“Barbie” la Russia censura il bacio gay e non solo. Ecco cosa si è inventato Putin

Niente baci tra i Ken. Il film continua a creare scompiglio.

ascolta:
0:00
-
0:00
(Image: Midjourney/AEH1991)
(Image: Midjourney/AEH1991)
2 min. di lettura

Barbie continua a terrorizzare chiunque. Dai maschi esperti di cinema a Vladimir Putin.

Il film del 2023 – che si porta a casa 3,5 milioni di dollari al box office americano e 625 milioni di dollari sul piano nazionale – non piace alla Russia: per Putin promuove una visione di mascolinità e femminilità che non rappresenta i valori del paese, unito a quel sapore di propaganda LGBTQIA+ che fatica a digerire  (solo quest’anno, la Duma di Stato ha adottato un disegno di legge che vieta il “cambio di sesso”).

Ma alla fine la bambola più famosa del mondo è arrivata anche nelle sale cinematografiche russe: ai trailer o i banner promozionali, Putin ha preferito anticipare la visione con un documentario patriottico di quindici minuti, proiettato ancora prima che la gente entri in sala con il gentile reminder di ribadire i grandi valori russi, a scanso di equivoci.

Nella versione russa del film durante il folgorante numero musicale I’m Just Ken, Putin viene offuscato anche il terribile bacio sulla guancia che i due Ken danno al Ken protagonista, tra un passo di danza e l’altro. Una frazione di secondi impercettibile, che a malapena passa la scala Kinsey, ma sufficiente per non far dormire la notte l’estrema destra.

Come spiega Cecilia Sala su la7, un modus operandi che va a braccetto con le parole dell’Anti-Barbie’ Maria Butina – deputata della DUMA, che durante la sua campagna politica ha invitato a comprare solo bambole russe – e la retorica di Kirill, patriarca di Mosca che ha coperto l’operazione militare di Putin in Ucraina, come una guerra contro la ‘lobby gay’.

La Russia non è l’unica a non tollerare Barbie: l’hanno bandito in Kuwait, il Libano l’ha accusato di promuovere omosessualità, e per i repubblicani il politico Justin Trudeau sarebbe diventato gay dopo averlo visto in sala insieme al figlio. Kent Christmas, predicatore cristiano del Tennesse, ancora prima di vederlo aveva già previsto che fosse un veicolo pieno di “transessuali, transgender e omosessualità”.

Stando ad un rapporto shock delle Nazioni Unite, il film ha risvegliato i peggiori retaggi culturali della nostra società, ancora poco pronta a parlare di femminismo sullo schermo. Anche nella sua forma più scanzonata e leggera.

 

Immagine in evidenza: Midjourney/AEH1991

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Roberto Vannacci accusato di istigazione all'odio e difeso dalla Lega di Salvini

“Vannacci ha istigato all’odio razziale” l’accusa, la Lega di Salvini lo difende

News - Redazione Milano 26.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24

Hai già letto
queste storie?

romania-unione-civile-in-italia (1)

Denis e Gianluca, la loro unione sbeffeggiata dalla burocrazia romena: “Ci hanno riso in faccia” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 9.1.24
bandiera progress pride

Le conquiste internazionali sui diritti LGBTQIA+ del 2023

News - Federico Boni 19.12.23
coldplay indonesia musulmani

Coldplay, contestazione di 300 musulmani fondamentalisti al concerto: “Sostengono la causa LGBTQIA+”

News - Redazione Milano 16.11.23
stereotipi di genere barbie

Le lacrime di Barbie in un mondo oppresso dagli stereotipi di genere: il rapporto shock delle Nazioni Unite

News - Redazione Milano 28.8.23
Coppia gay Germania Gay.it

Turchia: il 90% delle persone LGBTIQ+ subisce violenza on line

News - Redazione 13.10.23
Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa - Milano presidio al Consolato russo in solidarieta della comunita LGBTQIA russa - Gay.it

Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa

News - Redazione 14.12.23
palestina lgbtiq

Come vivono le persone LGBTIQ+ a Gaza e nei Territori Palestinesi

News - Redazione Milano 13.11.23
cina lgbt

Cina, così la repressione LGBTIQ+ procede lenta e inesorabile

News - Redazione Milano 9.11.23