x
Home / Cinema / Cannes 2022, il programma ufficiale con tutti i film in gara. Assente Bones and All, Guadagnino a Venezia?

Cannes 2022, il programma ufficiale con tutti i film in gara. Assente Bones and All, Guadagnino a Venezia?

Chi tornerà sulla Croisette è Lukas Dhont, per la prima volta in concorso con l’opera seconda Close 4 anni dopo la folgorazione Girl, Queer Palm nel 2018.

cannes 2022 close lukas dhont
0:00
Ascolta l'articolo
4 min. di lettura

In copertina un’immagine da “Close” di Lukas Dhont: il regista dell’acclamato “Girl” (Queer Palm nel 2018 e premio miglior interpretazione Un Certain Regard a Victor Polster) torna in gara alla Croisette. Qui l’intervista di Gay.it a Lukas nel 2018  > 

 

Cannes 2022, il programma ufficiale con tutti i film in gara. Assente Bones and All, Guadagnino a Venezia? - nostalgia mario martone - Gay.it

Sarà Mario Martone con “Nostalgia” a rappresentare il cinema italiano al Festival di Cannes 2022, con Emanuele Crialese, alla vigilia dato per certo, sorprendentemente fuori dai giochi con “L’immensità“, evidentemente opzionato dalla Mostra del Cinema di Venezia. In concorso anche Valeria Bruni Tedeschi con il film francese Les Amandiers, mentre Marco Bellocchio è in Cannes Premiere con la serie Esterno notte, che immagina una realtà parallela in cui Aldo Moro è stato liberato.

Grande assente anche Luca Guadagnino con l’attesissimo Bones and All, dato da tutti come scontato in selezione ufficiale. Facile immaginare che anche Guadagnino, come Crialese, abbia ‘preferito’ Venezia a Cannes. Chi tornerà sulla Croisette è Lukas Dhont, per la prima volta in concorso con l’opera seconda Close 4 anni dopo la folgorazione di Girl, Queer Palm nel 2018 e miglior interpretazione Un Certain Regard a Victor Polster.

Attesissimo il ritorno di David Cronenberg con Crimes of the Future, thriller sci-fi interpretato da Viggo Mortensen, Kristen Stewart, Léa Seydoux e Scott Speedman. Cast hollywoodiano anche con Armageddon Time di James Gray, interpretato da Anne Hathaway, Anthony Hopkins, Bob De Niro e Jeremy Strong, mentre tornano a Cannes autori in passato già premiati con la Palma d’Oro come Jean-Pierre e Luc Dardenne, Hirokazu Kore’eda e Cristian Mungiu, senza dimenticare il pluri-premiato Park Chan-wook. Kirill Serebrennikov, che ha abbandonato la sua Russia perché contrario all’invasione dell’Ucraina voluta da Vladimir Putin, sarà in concorso con Tchaikovsky’s wife, film sulla complessa relazione tra il compositore russo e la moglie Antonina Miliukova.

Fuori concorso premiere da urlo per Top Gun 2 con Tom Cruise e Elvis di Baz Luhrmann, senza dimenticare Three Thousand Years of Longing di George Miller con Tilda Swinton e Idris Elba.

Solo 3 donne su 18 registi in corsa per la Palma d’Oro, lo scorso anno assegnata a Julia Ducournau con Titane. Prima di lei era riuscita nell’impresa Jane Campion, con Lezioni di Piano, nel lontano 1993. Tra le 3 registe in Concorso spicca il ritorno di Kelly Reichardt con Show Up, che la riunirà a Michelle Williams dopo i precedenti film Wendy & Lucy (2008), Meek’s Cutoff (2010) e Certain Women (2016). Molto atteso anche The Stars at Noon di Claire Denis, thriller interpretato da Margaret Qualley e Taron Egerton.

La selezione dei film in gara per la Queer Palm non è stata ancora ufficializzata. Nell’attesa, TikTok è diventato partner ufficiale del 75° Festival de Cannes, “per continuare a ispirare artisti, registi e creativi a scoprire, creare e condividere storie che amano”.

Il Festival de Cannes è un evento unico, che ha cambiato per sempre lo scenario del cinema mondiale. Ci sentiamo davvero onorati di essere accolti come loro partner”, ha commentato Rich Waterworth, General Manager EU di TikTok. “In tutto il mondo, sempre più persone scelgono TikTok per intrattenersi, divertirsi, esprimersi e scoprire qualcosa di nuovo, condividendo un senso di comunità autentico e gratificante, difficile da trovare altrove. Grazie a questa collaborazione, puntiamo a offrire alla nostra community ulteriori possibilità creative, aiutando gli utenti a farsi ispirare, commuovere e divertire da una passione condivisa: quella per i video e il cinema”.

Siamo davvero felici di accogliere TikTok come partner e di condividere la magia del Festival con un pubblico ampio, globale e amante del mondo del cinema. Il Festival de Cannes continua, da molti anni, a creare e costruire relazioni con nuove generazioni di appassionati di cinema, offrendo loro l’opportunità di vivere la manifestazione tramite il programma ‘Tre giorni a Cannes’. Questa collaborazione rappresenta un’ulteriore iniziativa per diversificare il nostro pubblico: non vediamo l’ora di condividere i momenti più entusiasmanti e d’ispirazione del Festival e di vedere come verranno interpretati dalla voce unica dei creator e della community di TikTok. Siamo impazienti di scoprire tutto ciò con entusiasmo e curiosità.” – ha aggiunto Thierry Frémaux, General Delegate, Festival de Cannes.

FILM D’APERTURA – FUORI CONCORSO

Z (COMME Z) di Michel HAZANAVICIUS

CONCORSO

HOLY SPIDER di Ali ABBASI
LES AMANDIERS di Valeria BRUNI TEDESCHI
CRIMES OF THE FUTURE (Les crimes du futur) di David CRONENBERG
TORI ET LOKITA (Tori and Lokita) di Jean-Pierre et Luc DARDENNE
STARS AT NOON di Claire Denis
FRÈRE ET SŒUR di Arnaud DESPLECHIN
CLOSE di Lukas DHONT
ARMAGEDDON TIME di James Gray
BROKER di KORE-EDA Hirokazu
NOSTALGIA di Mario MARTONE
RMN di Cristian MUNGIU
TRIANGLE OF SADNESS di Ruben ÖSTLUND
HAEOJIL GYEOLSIM (Decision to leave) di PARK Chan-Wook
SHOWING UP di Kelly REICHARDT
LEILA’S BROTHERS di Saeed ROUSTAEE
BOY FROM HEAVEN di Tarik SALEH
ZHENA CHAIKOVSKOGO (Tchaïkovski’s wife) di Kirill SEREBRENNIKOV
HI-HAN (Eo) di Jerzy SKOLIMOWSKI

UN CERTAIN REGARD

LES PIRES di Lise AKOKA and Romane GUERET (First film)
KURAK GÜNLER (Burning days) di Emin ALPER
METRONOM di Alexandru BELC (First film)
RETOUR À SÉOUL (All the people I’ll never be) di Davy CHOU
SICK OF MYSELF di Kristoffer BORGLI
DOMINGO Y LA NIEBLA (Domingo et la brume / Domingo and the midst) di Ariel ESCALANTE MEZA
PLAN 75 di HAYAKAWA Chie (First film)
BEAST di Riley KEOUGH and Gina GAMMELL (First film)
CORSAGE di Marie KREUTZER
BACHENNYA METELYKA (Butterfly vision) di Maksim NAKONECHNYI (First film)
VANSKABTE LAND / VOLAÐA LAND (Godland) di Hlynur PÁLMASON
RODÉO (Rodeo) di Lola QUIVORON (First film)
JOYLAND di Saim SADIQ (First film)
THE STRANGER di Thomas M WRIGHT
THE SILENT TWINS di Agnieszka SMOCYNSKA

FUORI CONCORSO

TOP GUN: MAVERICK di Joseph KOSINSKI
ELVIS di Baz LUHRMANN
NOVEMBRE di Cédric JIMENEZ
THREE THOUSAND YEARS OF LONGING (Trois mille ans à t’attendre) di George MILLER
MASCARADE (Masquerade) di Nicolas Bedos

CANNES PREMIERE

NOS FRANGINS di Rachid BOUCHAREB
ESTERNO NOTTE (Nightfall) di Marco BELLOCCHIO
DODO di Panos H. KOUTRAS
IRMA VEP di Olivier ASSAYAS

SPECIAL SCREENINGS

ALL THAT BREATHES di Shaunak SEN
THE NATURAL HISTORY OF DESTRUCTION di Sergei LOZNITSA
JERRY LEE LEWIS: TROUBLE IN MIND di Ethan COEN

MIDNIGHT SCREENINGS

HUNT di LEE Jung-Jae
MOONAGE DAYDREAM di Brett MORGEN
FUMER FAIT TOUSSER di Quentin DUPIEUX

© Riproduzione Riservata
Entra nel nostro canale Telegram Entra nel nostro canale Google

Resta aggiornato. Seguici su:

Facebook Follow Twitter Follow Instagram Follow

Lascia un commento

Per inviare un commento !