Caro Babbo Natale, i desideri dei tuoi bimbi arcobaleno quest’anno sono…

La lunga, lunga lista di cose che, anche quest'anno, Babbo Natale non ci ha portato.

Babbo Natale
3 min. di lettura

Caro Babbo Natale,
anche se tutti dicono che non esisti e che dovremmo smetterla di credere nei miracoli, noi perseveriamo: vogliamo testardamente continuare a sognare, qualcuno direbbe a non voler crescere, e quindi a sperare che questa lettera possa servire a qualcosa.

Nel 2016 qualcosa era arrivato: un surrogato, come quando da bambino chiedevi un mega robot transformer o una barbie nuova di zecca e invece ottenevi qualcosa di rimediato dal mercatino dell’usato sotto casa. Un surrogato che, per la prima volta, ci ha fatto credere di poter essere ascoltati e che i desideri miei e dei miei amici potessero essere esauditi almeno parzialmente.

Da questo 2017, invece, ci saremmo aspettati qualcosa in più che non è arrivato. Credevo che ci avresti dato la forza di lottare ancora e di ripartire da capo, chiedendo a gran voce quei diritti che non siamo riusciti a ottenere. Invece ci siamo un po’ spenti. È stato un anno, come dire, interlocutorio.

Il 2018 però è ormai alle porte e, caro Babbo Natale, lo attendiamo sempre con grandi aspettative e speranze. Puoi aiutarci?

Ti chiediamo:

Unità nel movimento. Ci piacerebbe fare pace con le nostre sorelle di Arcilesbica, che in questo anno interlocutorio si sono fatte un po’ di nemici: le persone transessuali, la Gpa (gestazione per altri), gli omosessuali che diventano padri e chi non si riconosce nel binarismo di genere. Provocazioni e strappi interni, ci abbiamo fatto il callo quest’anno. Ma è importante guardare nella stessa direzione, se è vero che vogliamo le stesse cose. Se è vero.

Ci piacerebbe festeggiare l’approvazione del matrimonio egualitario. Perché se una legge allarga l’orizzonte della felicità senza mettere in discussione quella altrui è una legge giusta. E perché le vicine Austria e Germania, a cui ci siamo ispirati per la legge sulle unioni civili del 2016, hanno nel frattempo fatto un altro passo in avanti. Babbo Natale, guarda una mappa europea dei Paesi che hanno approvato il matrimonio egualitario e poi dicci se non tocca proprio a noi: Portogallo, Spagna, Francia, Inghilterra, Irlanda, Belgio, Olanda, Germania, Austria, Malta, Danimarca, Lussemburgo, Finlandia, Svezia, Norvegia e… Islanda. Anche nel profondo e glaciale Nord si sono dimostrati più caldi e umani di noi.

Babbo Natale

Ci piacerebbe che i nuclei familiari già esistenti venissero tutelati. Forse ne hai sentito parlare, Babbo Natale, si chiama stepchild adoption: è l’adozione del figlio del partner. L’amore non ha confini, come sai, e riteniamo giusto che a un rapporto affettivo corrisponda anche un adeguato rapporto giuridico contraddistinto da diritti e da doveri. I tribunali hanno detto e ridetto che l’orientamento sessuale o il genere dell’adottante non sono impedimenti validi. La legge Cirinnà prevedeva inizialmente anche questo aspetto, stracciato all’ultimo come un pezzo di carta qualsiasi. Un pezzo di carta a cui tante famiglie si erano aggrappate.

Vorremmo poter adottare dei bambini. Come può l’orientamento sessuale di una persona pregiudicare o compromettere la creazione di un ambiente sicuro, armonioso e protetto? È la qualità delle relazioni affettive a generare un futuro adulto equilibrato: a dirlo, da tempo ormai, la letteratura scientifica. Guardati attorno, Babbo Natale: siamo certi che te ne sarai accorto.

Babbo Natale

Vorremmo che la politica facesse il suo lavoro. Vorremmo che capisse che i temi che ci stanno a cuore non possono essere ridotti a meri strumenti elettorali, barattati o sottoposti a pubblica discussione come fossimo al bar la domenica sera a parlare di sport. Della vita delle persone non si può parlare con leggerezza, anche se è legittimo che si alimenti un dibattito legato alla comunità LGBT, anzi è importante! La visibilità è importante, è (quasi) tutto. Dirsi significa poter essere riconosciuti. Essere riconosciuti significa esistere. È un’equazione abbastanza semplice, anche se c’è chi talvolta la dimentica. E la cosa buffa è che a dimenticarla sono persone della comunità LGBT stessa. Insegnaci a essere meno Gabbana buffi.

Babbo Natale, in questo 2017 interlocutorio siamo rimasti un po’ a digiuno. Abbiamo la pancia vuota, quindi – se tu lo vorrai – noi siamo pronti ad apparecchiare la tavola per i diritti a venire. Se non riuscirai a fare tutto lo capiremo, come abbiamo sempre fatto, ma non ci arrenderemo e te lo chiederemo ogni anno e ogni volta che potremo con sempre più forza e con sempre meno pazienza. Perché sai, Babbo Natale, ci ripetono che non esisti e che non dovremmo credere nei miracoli. Ma qui non si tratta di miracoli, né di credere a Babbo Natale. Qui si tratta delle nostre vite.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24

Continua a leggere

5 pubblicità queer natalizie che non dimenticheremo: ecco perché

Le 5 pubblicità queer natalizie che non dimenticheremo

Culture - Emanuele Cellini 19.12.23
Alfredo Foffy e Ro Rio, i due celebri tiktoker si sono sposati. VIDEO - Alfredo Foffy e Ro Rio i due celebri tiktoker si sono sposati - Gay.it

Alfredo Foffy e Ro Rio, i due celebri tiktoker si sono sposati. VIDEO

Culture - Redazione 27.9.23
Giorgia Meloni doppia faccia Gay.it

2023, un anno di odio anti-LGBTIQA+ del Regime Meloni in 8 punti

News - Redazione Milano 28.12.23
alessia-crocini-paolo-mieli-nichi-vendola-gpa

“Parole di Paolo Mieli vergognose”, la reazione di Alessia Crocini dopo l’attacco a Vendola

News - Francesca Di Feo 28.11.23
grecia pride lgbt atene

Grecia, Corte Suprema chiede di riconoscere i due papà di Elia nato da gestazione per altri

News - Redazione Milano 23.11.23
Valerio Scanu si è unito civilmente all'amato Luigi Calcara, le foto social - Valerio Scanu si e unito civilmente allamato Luigi le foto social - Gay.it

Valerio Scanu si è unito civilmente all’amato Luigi Calcara, le foto social

Culture - Redazione 8.9.23
Ornella Vanoni celebra le nozze di due amici gay

Ornella Vanoni celebra le nozze di due amici: “Vi auguro che l’amore ci sia sempre”

News - Luca Diana 27.10.23
matrimonio-egualitario-india-opinioni

India, la Corte Suprema dice no al matrimonio egualitario: “È responsabilità del parlamento”

News - Redazione 17.10.23