Cori omofobi contro Frank Lampard, la Federcalcio inglese apre un’indagine

C'è un coro omofobo che da decenni riecheggia negli stadi inglesi. E non se ne può davvero più.

ascolta:
0:00
-
0:00
Cori omofobi contro Frank Lampard, la Federcalcio inglese apre un'indagine - Frank Lampard - Gay.it
2 min. di lettura

La Federcalcio inglese indagherà su un coro omofobo intonato nei confronti dell’allenatore dell’Everton Frank Lampard, ex stella del Chelsea. Il 6 gennaio scorso, Manchester United ed Everton FC si sono affrontate nel terzo turno della FA Cup. Nel secondo tempo alcuni tifosi del Manchester hanno cantato “Chelsea rent boy”, coro tristemente celebre negli stadi britannici perché più e più volte piovuto dagli spalti.

Un “rent boy”, nello ‘slang’ inglese, è un giovane che si prostituisce. Nella cultura inglese è da sempre associato all’area del West End di Londra, in cui rientra anche Chelsea. Tra gli anni ’60 e ’70 molti giovani uomini trasferitisi nella capitale si prostituivano per arrivare a fine mese. Il distretto di Earls Court, a Chelsea, ospitava molti locali ‘gay friendly’. Negli ultimi tre decenni il coro “Chelsea rent boy” è diventato un insulto omofobo. L’allenatore dell’Everton Lampard, come detto, è stato a lungo un giocatore del Chelsea.

Il giorno dopo la partita, il Machester United ha rilasciato una dichiarazione in cui ha pubblicamente criticato i propri fan per il comportamento offensivo.

L’omofobia, come tutte le forme di discriminazione, non ha posto nel calcio. Il Manchester United è orgoglioso dei propri fan e del lavoro che abbiamo svolto per ridurre i casi di omofobia. Continueremo a fare campagne per l’inclusività e ad affrontare gli abusi discriminatori, sia all’interno degli stadi che online. Ciò include lavorare con gruppi di tifosi per educarli sullle offese causata da linguaggio discriminatorio“.

A seguito della dichiarazione del Manchester, la FA ha annunciato di voler collaborare con il Crown Prosecution Service per indagare sull’incidente omofobo.

Condanniamo fermamente l’uso del termine ‘Rent Boy’ e siamo determinati a eliminarlo dal nostro sport. Continuiamo a lavorare a stretto contatto con il Crown Prosecution Service, così come con la Football Policing Unit del Regno Unito, in relazione all’uso di questo termine. Siamo fermamente contrari a tutte le forme di discriminazione e ci stiamo impegnando per garantire che il nostro calcio sia un ambiente sicuro per tutti, che abbracci veramente la diversità e metta in discussione comportamenti odiosi sia dentro che fuori dal campo“.

In risposta al sostegno della FA e del Manchester, l’Everton ha dichiarato a Reuters: “Il club ha una politica di tolleranza zero su tutte le forme di discriminazione e accoglie con favore le dichiarazioni della FA e del Manchester United”.

Negli ultimi anni, alcune delle squadre di calcio più famose della Premier League, come Liverpool, Tottenham e Leeds, hanno condannato il coro “Chelsea Rent Boy“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bledar Dedja sarebbe stato ucciso dopo aver incontrato un 17enne via Grindr

Perché il 17enne ha ucciso il 39enne Bledar Dedja adescato su Grindr e qual è il movente?

News - Redazione Milano 29.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24

Continua a leggere

Josh Cavallo, il calciatore australiano presenta il fidanzato Leighton Morrell - LE FOTO - josh cavallo and leighton morrell cover - Gay.it

Josh Cavallo, il calciatore australiano presenta il fidanzato Leighton Morrell – LE FOTO

Culture - Redazione 14.12.23
Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese - Lucy Clark - Gay.it

Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese

Corpi - Redazione 2.2.24
calciatori gay corona outing coming out

Corona e l’outing ai calciatori gay: “Squallido sciacallaggio”

News - Redazione Milano 15.10.23
Drag Race Italia 3, il capitano della nazionale Ciro Immobile special judge della quarta puntata - Drag Race Italia 2 il capitano della nazionale Ciro Immobile special judge della quarta puntata - Gay.it

Drag Race Italia 3, il capitano della nazionale Ciro Immobile special judge della quarta puntata

Culture - Redazione 2.11.23
Josh Cavallo replica agli omofobi che continuano a minacciarlo di morte - Josh Cavallo - Gay.it

Josh Cavallo replica agli omofobi che continuano a minacciarlo di morte

Corpi - Redazione 20.12.23
sport-aics-tesseramento-alias

Tesseramento alias nello sport, la svolta di AICS: “Esaltare il valore dello sport come diritto umano”

Corpi - Francesca Di Feo 3.1.24
David Beckham difende la sua partecipazione ai mondiali in Qatar: "La comunità LGBTQIA+ si è sentita al sicuro" - Beckham n S1 E1 00 49 02 22 - Gay.it

David Beckham difende la sua partecipazione ai mondiali in Qatar: “La comunità LGBTQIA+ si è sentita al sicuro”

News - Federico Boni 5.10.23
US Open, per la prima volta 2 tenniste dichiaratamente LGBTQIA+ si sono sfidate in un Grande Slam - US Open per la prima volta 2 giocatrici dichiaratamente LGBTQIA si sono sfidate in un Grande Slam - Gay.it

US Open, per la prima volta 2 tenniste dichiaratamente LGBTQIA+ si sono sfidate in un Grande Slam

Corpi - Redazione 4.9.23