DDL Zan, consegnate le 500.000 firme a favore: “Non credete alle fake news, basta crimini d’odio”

Alessandro Zan ha invece replicato a Matteo Salvini, che è tornato in tv a diffondere fake news nei confronti del DDL, definendolo 'divisivo'.

DDL Zan, consegnate le 500.000 firme a favore: "Non credete alle fake news, basta crimini d'odio" - DDL Zan 1 - Gay.it
3 min. di lettura

Una consegna massiccia, simbolica, per dire basta alla disinformazione e chiedere alla politica nazionale di fare in fretta, perché c’è una legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo.

Questa mattina in senato i senatori Alessandra Maiorino, Anna Rossomando, Michela Montevecchi e Francesco Laforgia hanno ricevuto le 500.000 firme a sostegno del DDL Zan, raccolte grazie a petizioni firmate Da’ voce al rispetto, All Out e Change.org.

Martedì ci sarà la prossima commissione giustizia e siamo intenzionati ad ottenere la possibilità di esercitare il nostro ruolo da parlamentare“, hanno sottolineato dalla sala Nassirya di Palazzo Madama, dinanzi ad una Lega che da mesi tiene in ostaggio il DDL in commissione giustizia per mano del presidente Andrea Ostellari, auto-proclamatosi relatore. Lega che si rifiuta di ufficializzare l’elenco delle richieste di audizioni in commissione, come denunciato dal senatore Pd Mirabelli, con l’ipotesi di sbarcare direttamente in senato senza relatore che si fa sempre più fattibile.

Chi si era illuso che la presentazione del ddl Ronzulli significasse che Lega e Cd volessero approvare una legge contro le discriminazioni e la violenza per motivi di genere e sesso oggi ha avuto la prova che non è così“, ha tuonato Mirabelli. “Salvini questa mattina ha detto che questa legge non va fatta, esplicitando che non ci sono margini di mediazione. La destra cercherà ogni strumento per non arrivare all’approvazione del ddl Zan: in Senato siamo arrivati al punto che non riusciamo ad avere l’elenco delle richieste di audizioni in commissione Giustizia. Al presidente Ostellari abbiamo chiesto tempi certi per poter concludere entro giugno audizioni e discussione. Se martedì Ostellari non ci darà queste certezze faremo noi una proposta di calendario e la voteremo”.

Alla conferenza stampa della presentazione delle 500.000 firme hanno partecipato anche Francesco Lepore di Da’ voce al rispetto, Yuri Guaiana di All Out e Fiamma Goretti di Change.org. Alessandra Maiorino, senatrice 5 stelle, ha poi raccontato quanto capitato con un suo collega di partito, un senatore inizialmente contrario al DDL Zan.

Mi sono rivolta a questo collega, che viene ascritto ad un pensiero cattolico. Gli ho chiesto di approfondire sul DDL Zan e farmi sapere. Prima di questa conferenza stampa mi ha mandato un messaggio e mi ha scritto: “Voterò il DDL Zan, chissà cosa mi credevo ci fosse scritto lì dentro. La comunicazione di quel DDL è stata completamente un depistaggio messo in atto per posizionare i partiti, separando chi è di destra e chi è di sinistra. Lo voterò senz’altro”.

“Io credo che anche la giornata di oggi serva a diradare questa cortina fumogena”, ha proseguito Maiorino.Non credete a tutte queste menzogne che vengono messe in giro nei confronti di questo DDL, che è semplicemente un DDL contro i crimini d’odio. E credo che nessuno possa stare dalla parte dell’odio“.

Via social Alessandro Zan ha invece replicato a Matteo Salvini, che è tornato in tv a diffondere fake news nei confronti del DDL, definendolo ‘divisivo’. Termine che Zan, giustamente, non accetta. Il DDL Zan è divisivo solo nella testa di Salvini , che l’ha fatto diventare una contesa politica sulla pelle delle persone discriminate. La verità è che lui una legge contro i crimini d’odio non la vuole, altrimenti voterebbe il testo approvato alla Camera“.

Monica Cirinnà, senatrice Pd, si è invece detta d’accordo con Franco Mirabelli, sottolineando come non si debba “cadere nella trappola di chi vorrebbe farci credere che ci sono margini di trattativa. Semplicemente, non ce ne sono. C’è chi vuole questa legge, e chi non la vuole. E sedersi a un tavolo con chi non la vuole non ha alcun senso. Lo dico in particolare alle colleghe e ai colleghi di IV: alla Camera avete sostenuto e votato questo testo, grazie anche al lavoro e alla tenacia della ministra Bonetti. E con voi c’è una maggioranza solida anche al Senato. Diamo all’Italia una legge necessaria e urgente“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Taylor Swift per THE TORTURED POETS DEPARTMENT (2024)

Il nuovo album di Taylor Swift: no, non è Patti Smith (ma lei lo sa già)

Musica - Riccardo Conte 22.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24

Leggere fa bene

Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay” - Jack Chambers 1 - Gay.it

Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay”

News - Redazione 16.1.24
Roberto Vannacci: "Avances da uomini in discoteca, senza saperlo ho corteggiato una donna trans" ( VIDEO) - Roberto Vannacci - Gay.it

Roberto Vannacci: “Avances da uomini in discoteca, senza saperlo ho corteggiato una donna trans” ( VIDEO)

News - Redazione 13.3.24
Erika Hilton è la seconda deputata trans del Brasile.

“Avete il potenziale per cambiare”, così parla Erika Hilton, deputata trans* del Brasile

News - Redazione Milano 5.12.23
Messico, il presidente Obrador definisce "un uomo vestito da donna" la deputata trans Salma Luevano - Andres Manuel Lopez Obrador - Gay.it

Messico, il presidente Obrador definisce “un uomo vestito da donna” la deputata trans Salma Luevano

News - Redazione 10.1.24
reintegrato-coordinatore-cittadino-fdi-omofobo

Dentro Fratelli d’Italia se sei omofobo fai carriera: la storia di Alessio Butti

News - Francesca Di Feo 1.12.23
Donald Trump e il trionfo in Iowa, cosa succede ora con le primarie repubblicane? - Donald J. Trump - Gay.it

Donald Trump e il trionfo in Iowa, cosa succede ora con le primarie repubblicane?

News - Federico Boni 17.1.24
Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24
famiglie omogenitoriali

Governo pronto al ricorso in Cassazione sulla dicitura “genitori” sui documenti dei minori. Informativa di Piantedosi

News - Redazione 10.4.24