Il DDL Zan piace alla maggioranza degli italiani, anche tra i cattolici ed elettori di centrodestra

Il DDL Zan piace all'Italia. Solo il 10% si dice contrario.

ddl zan
Il ddl Zan piace agli italiani.
2 min. di lettura

Il nuovo sondaggio di Ipsos presentato nel weekend da Nando Pagnoncelli sul Corriere della Sera rileva ancora una volta dei dati inequivocabili: il 51% degli italiani (quindi la maggioranza assoluta) approva il ddl Zan.

Un 37% lo vede anche come un priorità, mentre in politica, molti contrari continuano a definire il testo come una legge non necessaria o urgente. 

Ma vediamo i numeri del sondaggio Ipsos sul ddl Zan

Se il 37% si dichiara non solo d’accordo ma la vede come una legge prioritaria da approvare, c’è un 14% che lo considera un argomento poco importante, ma comunque necessario. È invece il 13% a volere delle modifiche al testo, almeno in parte. Il 10% è assolutamente contrario al ddl Zan. Un enorme 26% non si esprime.

Tra i partiti c’è qualche novità

Anche nel centrodestra (Forza Italia al 48% dei consensi)  si registrano numeri favorevoli, naturalmente dopo l’ampio consenso in arrivo dagli elettori del Partito Democratico, Movimento Cinque Stelle e Liberi e Uguali. Tra tutti gli elettori di centrodestra, Ipsos rileva che il 27% considera la legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo come prioritaria, e il 21% si dice favorevole.

Da Italia Viva, il 17% è a favore al ddl Zan. Un altro 17% è favorevole ma solo per evitare una maggioranza risicata che potrebbe far cadere il governo e un 23% chiede che le modifiche non vengano accettate per non snaturare la legge. Tra i renziani, il 43% non si esprime.

Sorpresa dal mondo cattolico. Nonostante le posizioni del Vaticano, quasi la metà dei cattolici intervistati si sono dimostrati a favore: il 47% è per l’approvazione senza modifiche, i contrari sono il 29%.

Preoccupazione in casa Pd

Dal Pd, intanto, continuano a crescere le correnti che aprirebbero a un confronto con le modifiche proposte da Iv. A preoccupare Enrico Letta, il quale vuole andare al voto senza cambiare nemmeno una virgola, è la corrente di Base Riformista, guidata da Lorenzo Guerini e Luca Lotti (quest’ultimo ex fedelissimo renziano).

Qui, è Alessandro Alfieri ad aprire alle modifiche di Italia Viva, mentre il senatore Stefano Collina vorrebbe sapere “tra la legge Zan con piccoli aggiustamenti e nessuna legge che cosa preferisca il mio partito“.

Identità di genere e libertà di espressione a preoccupare?

Il sondaggio si è poi focalizzato su identità di genere e sulla libertà di espressione. Quest’ultima in particolare, secondo i contrari al ddl, sarebbe in pericolo. Un pericolo non calcolato dal 34% degli intervistati, che quindi non vede nessuna “legge bavaglio”, contro il 27%.

Anche i sondaggi passati avevano dimostrato una maggioranza favorevole al ddl Zan. Bidimedia di metà maggio aveva evidenziato come 6 italiani su 10 erano per l’approvazione, così come Tecné di inizio giugno, che segnalava un 52% di favorevoli. Da Piepoli, sempre a giugno, gli italiani a favore del testo erano il 75%.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Roma, pestaggio choc a coppia gay. Frustate, calci e pugni. Lo sconvolgente video. "Appello per riconoscere gli aggressori" - Roma pestaggio choc a coppia gay. Frustate e pugni. Lo sconvolgente video - Gay.it

Roma, pestaggio choc a coppia gay. Frustate, calci e pugni. Lo sconvolgente video. “Appello per riconoscere gli aggressori”

News - Redazione 19.7.24
Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Chi e Noah Williams il tuffatore che affianchera Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Gay.it

Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024

Corpi - Redazione 19.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24
Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Giorgia, Elisa e Tiziano Ferro insieme in un'iconica foto presto diventata virale - Laura Pausini Eros Ramazzotti Giorgia Elisa e Tiziano Ferro - Gay.it

Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Giorgia, Elisa e Tiziano Ferro insieme in un’iconica foto presto diventata virale

Musica - Redazione 19.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24

Continua a leggere

G7 ospitato dall'Italia a Fasano, la presidente del consiglio Giorgia Meloni scatta un selfie - credit photo: LaPresse

G7, nel testo rispuntano i diritti LGBTIAQ+, censurati “orientamento sessuale, “identità di genere” e “aborto”

News - Redazione Milano 14.6.24
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24
aborto-antiabortisti-nei-consultori

L’interruzione di gravidanza torna ad essere oggetto di discussione in parlamento: dovevamo svegliarci prima?

Corpi - Francesca Di Feo 19.4.24
Foto: Angela Christofilou

L’8 Marzo ci siamo tuttə per tuttə

Corpi - Redazione Milano 7.3.24
CGIL e associazioni LGBTQIA+ hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per la difesa dei diritti - PROTOCOLLO DINTESA CGIL CON LE ASSOCIAZIOINI LGBTQIA 0 - Gay.it

CGIL e associazioni LGBTQIA+ hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la difesa dei diritti

News - Redazione 26.6.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
studio-persone-transgender-gender-non-conforming

Le terapie di affermazione di genere migliorano la qualità della vita del 98% delle persone transgender e gender non conforming

Corpi - Francesca Di Feo 27.2.24
meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24