I deliri omotransfobici di Salvini: “A scuola appello senza nome per non discriminare i bambini fluidi” – VIDEO

È ufficialmente iniziata la peggior campagna elettorale di sempre.

ascolta:
0:00
-
0:00
I deliri omotransfobici di Salvini: "A scuola appello senza nome per non discriminare i bambini fluidi" - VIDEO - Salvini - Gay.it
Matteo Salvini
3 min. di lettura

Lo scorso fine settimana Matteo Salvini ha dato spettacolo nell’ambito di Lega Fest 2022, Festa provinciale di Verbano Cusio Ossola, a Domodossola, con un comizio elettorale di 54 minuti a dir poco delirante. L’ex ministro dell’interno si è tuffato a capofitto nella prima, storica campagna elettorale estiva d’Italia, con voto tra due mesi esatti dopo la caduta del governo Draghi e la destra nazionale pronta a trasformare in realtà i sondaggi che la danno facile trionfatrice.

Tra i temi all’ordine del giorno l’immigrazione, puntualmente tornata al centro del dibattito al momento di propagandare odio, e ovviamente la comunità LGBTQ+, con il leader leghista tornato a diffondere castronerie, pur di gettare fango.

Il 25 settembre sono due scelte di vita“, ha intimato Salvini. “Per me, ognuno vive con chi vuole, ama chi vuole, fa l’amore con chi vuole e condivide i suoi sentimento come vuole e dove vuole. A me non interessa se siete eterosessuali, omosessuali, transessuali, pansessuali, LGBTRW, ognuno della sua vita privata fa quello che vuole. Basta che non si tirino in balla i bambini e la mamma rimanga la mamma e il papà rimanga il papà, e la nonna faccia la nonna. Perché il solito pensiero dell’utero in affitto a me fa schifo. La donna non è un utero in affitto. E i bimbi non si comprano su Amazon“.

Parole in libertà senza capo né coda tra gli applausi scroscianti dei presenti. Ricordiamolo: la gestazione per altri in Italia è già illegale. Ma è consentita in molti paesi, dove viene percepita come una tecnologia per condividere felicità. È così impossibile per Salvini pensare che una donna è così padrona del suo corpo da voler liberamente decidere su di esso?

Quindi il leader leghista si è scagliato contro i bambini.

“La famiglia, i valori, le tradizioni, le identità, le radici. Qualcuno ha in testa un mondo senza radici. La tv unica, il teatro unico, il cinema unico, tutto fluido, senza gusto, senza colore. Il 25 settembre sarà una sfida con chi ritiene che il futuro sia senza differenza, colori, origini. Mi ha stupito la notizia che in un asilo, da settembre, i grembiulini dei bimbi saranno gialli. Non più azzurro per i maschietti e il rosa per le femminucce, perché sarà discriminatorio. In un’altra scuola elementare, e anche in una media, non si parlerà più agli alunni con i nomi di battesimo. Quando faranno l’appello non ci saranno più Giorgia, Elena, Matteo, Maria Grazia. No, si farà l’appello per cognome, per non discriminare, perché magari a 7 anni c’è qualche bambino che si sente fluido. Fatemi dire che questo non è futuro, questa è una follia assoluta”.

E anche qui, pioggia di applausi al cospetto di una assoluta assurdità, perché da quando l’uomo inventò la scuola tutti gli appelli in tutte le classi si fanno chiamando per cognome  alunni e alunne. La fantomatica “fluidità”, ovviamente, non c’entra niente. Ma la destra nazionale cavalca lo spauracchio del fantomatico “gender” senza far caso neanche a ciò che viene vomitato dai palchi di piazza, con i social in prima fila nello sbertucciare l’ennesima boutade di un leader politico drammaticamente ridicolo, sondaggi alla mano fagocitato dall’alleata Giorgia Meloni e sempre più pericolosamente vicino al governo del Paese.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
gioric70 26.7.22 - 5:18

Ma che cazzo blatera questo.....so de Roma der 70 so pure frocio ma in tutte le scole m'hanno sempre chiamato per cognome anche perché se me chiamavano Giorgio Maria poi che faceva veniva lui in mio soccorso? A Sarvini ma ripassate n'attimo le meningi ma giusto na lustratina che ne spari de cazzate! E vai a lavorare senza romperci gli zibbidei! Testina!

Trending

"È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina": storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping - cina intervista rifugiat lgbtqia 1 - Gay.it

“È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina”: storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Queer Palm 2024, vince Three Kilometers until the End of the World. Karla Sofía Gascón prima attrice trans in trionfo a Cannes - Trei kilometri pana la capatul lumii - Gay.it

Queer Palm 2024, vince Three Kilometers until the End of the World. Karla Sofía Gascón prima attrice trans in trionfo a Cannes

Cinema - Federico Boni 27.5.24
Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Cinema - Redazione 27.5.24
Sabrina Salerno, Ruby Sinclair e Milly Carlucci, L'Acchiappa Talenti

La Drag Queen Ruby Sinclair conquista il palco de “L’Acchiappa Talenti”

Culture - Luca Diana 25.5.24

Leggere fa bene

Marilena Grassadonia Intervista Elezioni Europee 2024 Verdi e Sinistra Italiana

Europee 2024, intervista a Marilena Grassadonia: “Pace, ambiente, battaglie transfemministe e del movimento LGBTQIA+”

News - Federico Boni 16.5.24
elon-musk-gina-carano

Licenziata da Disney per le sue battute omobitransfobiche, Elon Musk pagherà la battaglia legale di Gina Carano

News - Francesca Di Feo 15.2.24
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
alessia-crocini-paolo-mieli-nichi-vendola-gpa

“Parole di Paolo Mieli vergognose”, la reazione di Alessia Crocini dopo l’attacco a Vendola

News - Francesca Di Feo 28.11.23
spadafora

Vincenzo Spadafora: “Sono gay e cattolico praticante, voglio portare avanti l’adozione per i single”

News - Redazione 14.3.24
Credit: Steve Russell

Affermazione di genere, il Governo manda gli ispettori al Careggi di Firenze. Zan: “Crociata ideologica e politica”

News - Redazione 24.1.24
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

2023, l’anno nero per i diritti LGBTQIA+ negli Stati Uniti d’America

News - Redazione 27.12.23
Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l'omofoba legge dell'Uganda "Kill the Gay" - Tim Walberg - Gay.it

Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l’omofoba legge dell’Uganda “Kill the Gay”

News - Redazione 29.12.23