I film LGBTQIA+ della settimana 26 giugno/2 luglio tra tv generalista e streaming

Settimana impreziosita dalla prima tv Rai di Non sono una Signora, drag show condotto da Alba Parietti!

ascolta:
0:00
-
0:00
I film LGBTQIA+ della settimana 26 giugno/2 luglio tra tv generalista e streaming - film estate 2023 - Gay.it
6 min. di lettura

Ultima settimana di giugno e nuovo “palinsesto queer” da noi pensato, tra tv generalista e piattaforme streaming, come avviene ogni lunedì mattina.

Un film a tematica LGBTQIA+ al giorno, da recuperare e/o scoprire per la prima volta, con una novità questa settimana in arrivo da Rai2, grazie ad un programma particolarmente atteso e a lungo posticipato. Ora finalmente in onda.

Lunedì 26 giugno, Una Donna Fantastica – Cielo (canale26) ore 21:15

I film LGBTQIA+ della settimana 26 giugno/2 luglio tra tv generalista e streaming - Una Donna Fantastica 2 - Gay.it

Primo storico titolo cileno a vincere l’Oscar come miglior film straniero nel 2018, Una Donna Fantastica di Sebastián Lelio ruota attorno a Marina, giovane donna legata sentimentalmente ad un uomo più grande di lei di 20 anni. La sua vita riceve una dura scossa il giorno in cui Orlando muore improvvisamente. Da allora il suo essere donna trasngender sarà presa di mira da amici e parenti di Orlando, che, fiutando lo scandalo, vorrebbe che non fosse mai esistita. Riuscirà Marina a combattere con coraggio per difendere la propria identità ed i propri sentimenti?

Orso d’argento per la migliore sceneggiatura e Teddy Award a Berlino, il film vinse anche l’Independent Spirit Award e il Premio Goya.

Martedì 27 giugno, Inside the Chinese Closet – RaiPlay

I film LGBTQIA+ della settimana 26 giugno/2 luglio tra tv generalista e streaming - Inside the Chinese Closet 1 - Gay.it

In Cina non esiste il matrimonio omosessuale. E non esiste nemmeno non essere sposati. Le pressioni delle famiglie e della società, infatti, sono fortissime. Nel disperato tentativo di soddisfare le aspettative dei genitori, Andy passa notte e giorno alla ricerca di una ragazza gay da sposare e possibilmente disposta a partorire suo figlio. Cherry invece è già sposata con un ragazzo gay, ma vuole un bambino. “Inside the Chinese Closet” di Sophia Luvarà segue Andy e Cherry nella loro ricerca. Nel loro percorso i ragazzi si scontreranno con le aspettative dei genitori, con amanti e con compagni fittizi. Attraverso questi incontri, il film rivela le difficoltà alle quali vanno incontro i giovani omosessuali in Cina. Un viaggio dentro un grande paese, fortemente contraddittorio, visto attraverso lo sguardo di due persone che per non essere emarginate rischiano di piegarsi all’ipocrisia della società.

Mercoledì 28 giugno, Moonlight – PrimeVideo

I film LGBTQIA+ della settimana 26 giugno/2 luglio tra tv generalista e streaming - moonlight - Gay.it

Nel 2017 inaspettatamente in trionfo agli Oscar, Moonlight di Barry Jenkins vinse le statuette per il miglior attore non protagonista, per la migliore sceneggiatura non originale e per il miglior film, diventando così la prima pellicola a tematica LGBT della storia ad ottenere questo riconoscimento. Non c’era mai riuscito nessuno, compreso I segreti di Brokeback Mountain, 15 anni fa scippato da Crash – Contatto Fisico a pochi metri dal traguardo.

Tratto dall’opera teatrale In Moonlight Black Boys Look Blue di Tarell Alvin McCraney, Moonlight racconta la crescita di Chiron, che cerca faticosamente di trovare il suo posto nel mondo. Nel primo atto Chiron (soprannominato “Little”) ha 10 anni ed è tormentato dai bulletti del quartiere difficile in cui vive e viene soccorso da Juan, uno spacciatore che diventa il suo mentore e si prende cura di lui con l’aiuto della sua compagna Teresa.Nel secondo atto Chiron affronta il suo primo innamoramento, quello per il suo amico Kevin, ma anche il peggioramento dello stato di sua madre e un traumatico incidente nel cortile della scuola che cambierà la sua vita per sempre. Nel terzo atto Chiron è ormai adulto e si fa chiamare “Black”. Più maturo, deve affrontare quell’amore contrastato che, non permettendogli di esprimere i suoi sentimenti, ha inibito lo sviluppo della sua identità. In una sequenza magistrale ambientata in un diner di Miami, Chiron ritrova Kevin in modo inatteso e indimenticabile.

Giovedì 29 giugno, Non sono una Signora, ore 21:15 – RAI2

I film LGBTQIA+ della settimana 26 giugno/2 luglio tra tv generalista e streaming - non sono una signora - Gay.it

Adattamento nostrano del format “Make Up Your Mind”, prodotto in collaborazione con Fremantle, “Non sono una signora” vede ogni puntata 5 celebrità del mondo dello spettacolo trasformarsi in splendide Drag Queen. Conduttrice Alba Parietti.

4 concorrenti a puntata verranno svelati, mentre la drag vincitrice si contenderà lo scettro nell’ultima puntata che riunirà le migliori drag viste fino a quel momento sul palco. A giudicarle ci saranno 3 giurate drag professioniste, ovvero Vanessa Van Cartier, 42enne drag queen belga-olandese campionessa della 2a edizione di Drag Race Holland, Maruska Starr, vista nel “muro” di “All Together now”, ed Elecktra Bionic, prima storica vincitrice di Drag Race Italia.

Al fianco della giuria di ‘esperte’ ci sarà anche una giuria vip, composta da Cristina D’Avena e Sabrina Salerno, Mara Maionchi e Filippo Magnini. Solo le giurate drag sanno chi siano davvero questi personaggi, dietro trucco e parrucco. Il panel di famosi dovrà invece riconoscerli. Come se Il Cantante Mascherato incontrasse Drag Race.

Venerdì 30 giugno, Il Diavolo Veste Prada – DISNEY+

Il diavolo veste Prada

Autentico cult nominato a 2 premi Oscar e 3 Golden Globe, il film vede Andy, interpretata da Anne Hathaway, trovare lavoro come assistente di Miranda Priestly, l’editrice di una delle più conosciute riviste di moda. Chiunque al suo posto si riterrebbe fortunato, se non fosse per il carattere del suo capo che sa renderle la vita talmente difficile. Dopo il primo colloquio però, Andy si rende conto che non saranno sufficienti ambizione e determinazione per sfondare nel mondo della moda, così lontano dal suo stile, ma non si darà per vinta ed accetterà la sfida…

Negli abiti di Miranda l’iconica Meryl Streep, che fece suo il ruolo dopo il rifiuto di Glenn Close, stanca di interpretare ruoli da “cattiva”.

Sabato 1 luglio, Viale del Tramonto – PARAMOUNT+

I film LGBTQIA+ della settimana 26 giugno/2 luglio tra tv generalista e streaming - Viale del Tramonto 2 - Gay.it

Capolavoro assoluto di Billy Wilder, ricevette 11 nomination agli Oscar, vincendo tre statuette, con una memorabile Gloria Swanson mattatrice assoluta.

A Hollywood, uno sceneggiatore squattrinato capita per caso nella villa-mausoleo dove vive l’ex diva del muto Norma Desmond. Ingaggiato come co-sceneggiatore di un assurdo soggetto ideato dalla donna per una sua improbabile rentrée, l’uomo diventa a poco a poco l’amante ed il mantenuto dell’attrice.

Domenica 2 luglio, The Prom – NETFLIX

I film LGBTQIA+ della settimana 26 giugno/2 luglio tra tv generalista e streaming - The Prom - Gay.it

The Prom, nato da un’idea di Jack Viertel, con musiche originali di Matthew Sklar, testi di Chad Beguelin e libretto di Bob Martin e Beguelin, è un progetto che guarda all’amore totale, abbettendo bigotti, omofobi e ignoranti a suon di canzoni e passi di danza. Protagonisti Meryl Streep, James Corden, Nicole Kidman, Keegan-Michael Key, Andrew Rannells, Ariana DeBose, Kerry Washington e la debuttante Jo Ellen Pellman.

Tutto prende forma nella piccola provincia americana, in Indiana, dove ad un’adolescente viene vietata la possibilità di partecipare all’attesissimo ballo di fine anno con la propria fidanzata. I genitori che rappresentano l’istituto, fortemente cattolici e conservatori, non vogliono coppie dello stesso sesso al ballo. A quasi 800 km di distanza, ovvero a Broadway, la leggendaria Dee Dee Allen, interpretata da una strabordante Meryl Streep, e Barry Glickman, ovvero un macchiettistico James Corden, sono stati appena stroncati dai critici della Grande Mela, che hanno affossato il loro ultimo costoso musical. Per provare a rientrare tra le simpatie del pubblico e della stampa, che li considerano dannatamente narcisisti e antipatici, Dee Dee, Barry, una corista squattrinata (Nicole Kidman) e un attore riciclatosi cameriere (Andrew Rannells) partono così in direzione Indiana, per provare a diventare virali aiutando la giovane ragazza lesbica vittima di discriminazione, riabilitando così la propria immagine pubblica. Ma il piano abilmente studiato deraglia rapidamente, costringendo i quattro a gettare la maschera e a guardarsi allo specchio, perché oltre la popolarità c’è altro. Quel qualcosa chiamato “vita reale”…

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
And Just Like That 3, ecco quando andrà in onda. Confermato l'addio a Che Diaz - And Just Like That 2 Che Diaz avrà molto più spazio nella nuova stagione - Gay.it

And Just Like That 3, ecco quando andrà in onda. Confermato l’addio a Che Diaz

Serie Tv - Redazione 28.2.24
Gloria e la felice rappresentazione di una coppia gay, con annesso bacio da unione civile (senza censura) - Gloria bacio gay - Gay.it

Gloria e la felice rappresentazione di una coppia gay, con annesso bacio da unione civile (senza censura)

Culture - Federico Boni 28.2.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Golden Globe 2024, pioggia di nomination LGBTQIA+. Da Compagni di Viaggio a Barbie, Rustin e Maestro - golden globe 2024 - Gay.it

Golden Globe 2024, pioggia di nomination LGBTQIA+. Da Compagni di Viaggio a Barbie, Rustin e Maestro

Cinema - Federico Boni 12.12.23
Kobieta Z - Woman Of, a Venezia 2023 una storia di Orgoglio Trans nella Polonia omobitransfobica di Duda - kobieta z 1 - Gay.it

Kobieta Z – Woman Of, a Venezia 2023 una storia di Orgoglio Trans nella Polonia omobitransfobica di Duda

Cinema - Federico Boni 8.9.23
Nuovo Olimpo, parla Andrea Di Luigi: “Da etero nessun problema con un ruolo gay, l’amore è universale” - Andrea Di Luigi - Gay.it

Nuovo Olimpo, parla Andrea Di Luigi: “Da etero nessun problema con un ruolo gay, l’amore è universale”

Cinema - Redazione 13.11.23
luca trapanese alba giorgia meloni

Luca Trapanese: “Non voglio lottare con questo governo ma dialogare. Con Meloni siamo lontani ma c’è un rapporto sereno”

Cinema - Federico Boni 21.9.23
Doi Boy, l'acclamato film queer tailandese arriva in Italia. Ecco dove e quando - Trailer, sinossi e foto - DOI BOY 3 - Gay.it

Doi Boy, l’acclamato film queer tailandese arriva in Italia. Ecco dove e quando – Trailer, sinossi e foto

Cinema - Redazione 3.11.23
Ti Porto Con Me, arriva su Netflix l'acclamato film queer messicano - I Carry You with Me - Gay.it

Ti Porto Con Me, arriva su Netflix l’acclamato film queer messicano

Cinema - Redazione 11.12.23
Povere Creature di Lanthimos, capolavoro di libertà sessuale e autodeterminazione femminista. Recensione - 030 PT Atsushi Nishijima 20211110 00201 1 - Gay.it

Povere Creature di Lanthimos, capolavoro di libertà sessuale e autodeterminazione femminista. Recensione

Cinema - Federico Boni 18.1.24
C'è Ancora Domani maggior incasso del 2023 davanti a Barbie, per la prima volta il Cinema italiano è donna - barbie ce ancora domani - Gay.it

C’è Ancora Domani maggior incasso del 2023 davanti a Barbie, per la prima volta il Cinema italiano è donna

Cinema - Federico Boni 29.12.23