Pride Run, il 2 settembre a Padova la prima corsa in Italia dedicata all’inclusività e ai diritti civili

3 percorsi cittadini per tuttə. Gran finale al Pride Village Virgo con Elettra Lamborghini, Alba Parietti, Fernando Proce, Cristiano Malgioglio, Carmen Russo, Regina, Sabrina Bambi, 24ore e Alberto De Pisis.

ascolta:
0:00
-
0:00
Pride Run, il 2 settembre a Padova la prima corsa in Italia dedicata all’inclusività e ai diritti civili - Pride Run 6 - Gay.it
4 min. di lettura

Pride Run, il 2 settembre a Padova la prima corsa in Italia dedicata all’inclusività e ai diritti civili - Pride Run 2 - Gay.it

Sabato 2 settembre alle 17.00 da Piazza Garibaldi a Padova si terrà per la prima volta in Italia la Pride Run, manifestazione ludico-sportiva in favore dell’inclusività e dei diritti civili organizzata dai fondatori della Pink Run, che da oltre quattordici anni organizza in città l’evento running per sole donne e il Pride Village Virgo, il più grande Festival LGBTQIA+ italiano.

Accolta con favore e coinvolgimento dall’Amministrazione Comunale di Padova, la Pride Run nasce all’insegna dello sport, dell’amicizia e della voglia di stare insieme senza pregiudizi, nella convinzione che la pratica sportiva e il divertimento possano fare da volano nella promozione dei diritti e della libertà di tutte e tutti.

Pride Run, il 2 settembre a Padova la prima corsa in Italia dedicata all’inclusività e ai diritti civili - Pride Run 3 - Gay.it

«Padova è sempre stata una città accogliente e aperta e quindi mi fa grande piacere che sia la prima città a ospitare questa manifestazione, di dimensione nazionale, che mette insieme un evento sportivo con solidarietà, diritti e inclusione. – dichiara Sergio Giordani, Sindaco di Padova – Mi piace anche che l’iniziativa sia il frutto della collaborazione tra due realtà profondamente radicate nella nostra città, capaci da una parte di inventare la Pink Run che si corre da oltre 10 anni e dall’altra il Pride Village, che è il più grande festival LGBTQIA+ del nostro Paese a dimostrazione, come dico sempre, che facendo squadra si raggiungono traguardi inimmaginabili. È una manifestazione all’insegna dello sport dell’amicizia, della voglia di stare insieme senza pregiudizi. Una giornata di festa per tutte e tutti come la città di Padova ha dimostrato di saper organizzare ed ospitare in diverse occasioni e che sono certo sarà un grande successo non solo per il numero dei partecipanti ma per lo spirito che la anima».

Tre saranno i percorsi che attraverseranno la città di Padova, 1 Km, 5 km e 10 km, adatti ad ogni livello di preparazione atletica e ad ogni età. Anche i bambini saranno liberi di correre o camminare con i propri genitori. I tragitti sono stati studiati per garantire la partecipazione delle persone con disabilità, che avranno inoltre diritto all’ingresso omaggio al party al Pride Village Virgo insieme al loro accompagnatore. Il punto di partenza per tutti sarà da Piazza Garibaldi, dove, già dalle 11.00 sarà attivo il desk d’iscrizione, dove recuperare anche il pacco corsa, il Pride Shop, il punto vendita di 1/6H e la musica con i DJ set ospitati dal Red Bull Truck. Sarà inoltre possibile depositare uno zaino ritrovandolo poi al guardaroba del Pride Village Virgo, punto di arrivo di tutti i percorsi.

La partenza della Pride Run è fissata per le 17.00. Per tutti è previsto un ristoro all’arrivo, per il solo percorso da 10 Km è previsto un ulteriore ristoro a metà corsa. Al Pride Village Virgo, che aprirà in anticipo per l’occasione, sarà disponibile un servizio docce.

Ma andiamo in ordine, con i tre percorsi appositamente studiati.

Pride Run, il 2 settembre a Padova la prima corsa in Italia dedicata all’inclusività e ai diritti civili - Pride Run Percorsi - Gay.it

Ribattezzata dagli organizzatori con l’hashtag #untaggable, sarà una camminata colorata aperta a tutti dove ciascuno potrà sentirsi libero di vestirsi come meglio preferisce per esprimere tutta la propria personalità senza limiti e senza schemi preconfezionati, manifestando così il proprio orgoglio di essere come è e come si sente. Non è un caso, infatti che il percorso, da Piazza Garibaldi attraversi il ponte di Corso del Popolo, dove il marciapiede è dipinto con i colori della bandiera Rainbow, simbolo di libertà e di rispetto. Di proseguirà attraverso Via Trieste, Via Berchet, Via Rezzonico, e Via Tommaseo, concludendosi all’ingresso principale della Fiera di Padova.

Con partenza sempre da Piazza Garibaldi, il percorso di cinque chilometri percorrerà Via San Fermo, e Via Dante, attraversando Piazza Dei Signori e Piazza Duomo, Via Barbarigo, Via Carlo Dottori, Via Dei Papafava, rientrando poi in Via Marsala. Da Via San Francesco, girerà poi in Via Santa Sofia, Via Altinate, Via Belzoni, raggiungendo poi Via del Portello, Porta Portello, il Lungargine del Piovego. Attraverso Ponte Parco Europa, entrerà in Parco Europa, girerà in Via del Pescarotto, Via Murialdo, e, attraverso Via Rismondo, arriverà all’ingresso della Fiera.

Da Piazza Garibaldi, attraverso Via San Fermo e Via Dante, il percorso 10 km raggiungerà le Piazze per poi girare in Via Dei Tadi raggiungendo Riviera San Benedetto e Riviera Paleocapa. Da Via S. Alberto Magno, attraverserà poi Via P. Paoli, Via Marconi, Via Colombo, Via S. Pio X, Via Albania, Via Cappuccini, Via S. Maria in Vanzo. Passerà per Piazzale Santa Croce per proseguire sulle piste ciclabili di Via Marghera e Via Sanmcheli. Da Pontecorvo, proseguirà per via San Francesco girando poi in via Cesarotti e Via del Santo raggiungendo il Ponte delle Torricelle attraverso Via Rudena, Via Santa Chiara e Via Gualchiere. Si correrà quindi su Via Roma e Via XX Settembre ricongiungendosi al percorso di 5 Km all’altezza di Via dei Papafava. Si girerà quindi in via Marsala, Via Dell’Arco, Via Solferino, via delle Piazze, arrivando poi a Porta portello da Via Altinate, Via Belzoni, Via Paolotti e via Marzolo. Da Ponte Parco Europa, entrerà nel Parco, poi Via del Pescarotto, Via Murialdo, e, attraverso Via Rismondo, si arriverà in Fiera.

Pride Run, il 2 settembre a Padova la prima corsa in Italia dedicata all’inclusività e ai diritti civili - Pride Run il 2 settembre a Padova la prima corsa in Italia dedicata allinclusivita e ai diritti civili - Gay.it

La Pride Run si concluderà con un grande Party al Pride Village Virgo, che vedrà la partecipazione di numerosi ospiti. Alba Parietti e Fernando Proce saranno i presentatori d’eccezione di uno show-evento che vedrà protagonisti Cristiano Malgioglio, Carmen Russo, Regina, Sabrina Bambi, il cantante 24ore e Alberto De Pisis. A chiudere lo show il live di Elettra Lamborghini, che arriverà al Festival LGBTQIA+ con il nuovo album Elettraton. La serata proseguirà in pista fino a notte fonda con il djset dei Disco NoveZeroNove con Luca Morris, Lady Brian, Igor S, Paolo Cecchetto e Nando.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24

Leggere fa bene

Alessandro Zan intervistato da Report a proposito del suo ruolo nell'ambito dell'organizzazione del Padova Pride Village

Inchiesta di Report su Alessandro Zan e il Padova Pride Village

News - Redazione Milano 10.12.23
famiglia omogenitoriale francesca roberta emanuele

Per l’Italia Emanuele non può avere due mamme? Arriva la sentenza di Padova

News - Redazione Milano 30.10.23
palazzo della regione, locali gay a padova

Padova: i migliori locali, club, eventi e luoghi queer della città

Viaggi - Redazione 25.10.23
famiglie-arcobaleno

Padova, colpo di scena dalla Procura: si può tornare alla Corte costituzionale per difendere l’uguaglianza di tutte le famiglie

News - Redazione 14.11.23
padova pride 2024, sabato 1 giugno

Padova Pride 2024: sabato 1 giugno

News - Redazione 29.2.24
Alessandro Zan ha chiarito con i giornalisti di Report il suo coinvolgimento in B-Proud, azienda che organizza il Padova Pride Village

Alessandro Zan: “Ringrazio Report per l’inchiesta, orgoglioso del Padova Village”

News - Redazione Milano 11.12.23