Jamie Lee Curtis in posa orgogliosa con sua figlia transgender: “Questa è Ruby”

La prima intervista e la prima foto di coppia per la diva di Hollywood e sua figlia Ruby. "Sono felice di essere più visibile se può aiutare qualcuno".

Jamie Lee Curtis in posa orgogliosa con sua figlia transgender: "Questa è Ruby" - Jamie Lee Curtis - Gay.it
3 min. di lettura

Da domani di nuovo in sala con Halloween Kills, Jamie Lee Curtis ha per la prima volta posato al fianco della figlia Ruby sul magazine People. L’anno scorso Rubi ha fatto coming out in famiglia come ragazza transgender. “È stato spaventoso, solo il semplice fatto di dire loro qualcosa su di me che non sapevano“, ha ricordato Ruby. “Ero intimidita, ma non preoccupata. Mi hanno accettato per tutta la vita“.

Inutile dire che ci sono state anche delle lacrime“, ha confidato Jamie Lee, fresca di Leone d’Oro alla carriera all’ultima Mostra del Cinema di Venezia. Oggi 25enne, Ruby, che lavora come editor, ha deciso di parlare apertamente della propria transizione, insieme a sua madre. “Sto parlando una nuova lingua“, ha ammesso la scream queen del cinema horror americano. “Sto imparando una nuova terminologia, nuove parole. Sono nuova in questo. Non sono una che finge di saperne molto. Commetterò errori, ma vorrei provare a evitare di commettere errori tanto grandi“. Jamie Lee ha già capito alcune cose: “Diventi un po’ più consapevole di quello che stai dicendo. Come lo stai dicendo. Ma sto ancora sbagliando, mi sono incasinata due volte oggi. Siamo esseri umani. Ma se una persona legge questo articolo, vede una foto di me e Ruby e dice: ‘Mi sento libero di dire che questo è quello che sono’, allora ne è valsa la pena“.

Ruby ha poi ricordato quando ha capito per la prima volta di essere una donna. “Quando avevo circa 16 anni, una mia amica trans mi ha chiesto quale fosse il mio sesso. Ho risposto: “Beh, sono maschio”. Dopo, mi sono soffermata su questo pensiero. Sapevo di esserlo, forse non Ruby di per sé, ma sapevo di essere diversa. Ma ho avuto un’esperienza negativa in terapia, quindi non ho fatto immediatamente coming out come trans, quando probabilmente avrei dovuto. Poi, sette anni dopo, essendo ancora Tom all’epoca, ho detto alla persona che ora è il mio fidanzato che probabilmente ero trans. E lui mi ha detto: “Ti amo per quello che sei“.

Per Jamie Lee la cosa più difficile è stata smettere di chiamare sua figlia con il nome da lei assegnato alla nascita. “Solo la regolarità della parola. Il nome che hai dato a un bambino. Che hai pronunciato per tutta la vita. E così, ovviamente, all’inizio quella è stata la vera sfida. Poi il pronome. Mio marito ed io sbagliamo ancora, di tanto in tanto. Io sapevo che Ruby aveva avuto un ragazzo. Sapevo che Ruby aveva usato la parola bisessuale. Ma identità di genere e orientamento sessuale sono due cose separate. E sapevo che Ruby interpretava avatar femminili nei videogiochi. Ma quando mi chiedono: “Hai mai avuto la sensazione che Ruby fosse trans?”, direi di no. Ma quando ho rivisto la vita di Ruby, ho detto “Hmm, quello, quello, quelli, hmm”. Ora come ora non sto facendo proselitismo e non sto cercando di alimentare forzatamente le persone a fare qualcosa che non vogliono fare. Sto semplicemente dicendo: “Questa è l’esperienza della nostra famiglia”. Sono qui per supportare Ruby. Questo è il mio lavoro. Così come prendersi cura, amare e sostenere sua sorella maggiore Annie. Sono tornata studentessa. Sto imparando così tanto da Ruby. Ma voglio sapere: come posso farlo ancora meglio?“.

Per Ruby, figlia nonché nipote di celebrità hollywoodiane (i nonni materni sono Tony Curtis e Janet Leigh), il coming out pubblico è stato complicato. Ma anche liberatorio. “Nessuno sapeva niente di me, e ho fatto del mio meglio fino ad ora per mantenerlo così. Ma ora sono felice di parlare delle mie esperienze. È utile uscire allo scoperto? Sì. Ad esempio, le persone mi ricorderanno ancora per quello che ero, ma non sono cambiata. Finalmente riescono a vedere chi sono sempre stata, sai, dentro, ma ora finalmente posso mostrarlo anche fuori. Ma il mio coming out non ha niente a che fare con il fatto che mia madre sia famosa. Ho cercato di stare lontano dai riflettori per molti anni, o almeno ho fatto del mio meglio per farlo. Sono felice di essere più visibile se aiuta gli altri“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: "Voglio essere autenticamente me stesso" (VIDEO) - Jason Hackett - Gay.it

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: “Voglio essere autenticamente me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 22.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

La figlia dell'ex leader del Ku Klux Klan fa coming out come donna transgender - La figlia dellex leader del Ku Klux Klan fa coming out come donna transgender - Gay.it

La figlia dell’ex leader del Ku Klux Klan fa coming out come donna transgender

News - Redazione 13.5.24
uomini-transgender-gravidanza

Uomini transgender e gravidanza, perché parlare di rischi? Parola al dottor Converti, presidente di Amigay

News - Francesca Di Feo 24.1.24
Elliot Page: "Hollywood è tossica. La comunità LGBTQIA+ non è una nicchia" - close to you 01 - Gay.it

Elliot Page: “Hollywood è tossica. La comunità LGBTQIA+ non è una nicchia”

Cinema - Redazione 19.3.24
Hunter Schafer e la storia d'amore con Rosalìa durata 5 mesi: "Oggi è famiglia, qualunque cosa accada" - Hunter Schafer e Rosalia - Gay.it

Hunter Schafer e la storia d’amore con Rosalìa durata 5 mesi: “Oggi è famiglia, qualunque cosa accada”

Culture - Redazione 3.4.24
18-maggio-manifestazione-trans

Contro la violenza istituzionale sui corpi trans*: perché la comunità T scende in piazza il 18 maggio

News - Francesca Di Feo 16.5.24
@spartaco._

Il mondo gamer raccontato da Jessica G. Senesi: tra autoironia e inclusività

News - Riccardo Conte 1.2.24
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
Sarah Paulson: "Ryan Murphy mi ha dato una carriera, e ora è mio amico prima di ogni altra cosa" - Sarah Paulson AHS - Gay.it

Sarah Paulson: “Ryan Murphy mi ha dato una carriera, e ora è mio amico prima di ogni altra cosa”

News - Redazione 19.4.24