Video

La prima intervista di Blanco “Michelangelo voleva chiamare sua figlia Italia”

Ho ripensato a quella battuta sulle simpatie politiche di Michelangelo quando ho visto le foto con cui Blanchito poco fa su Instagram...

ascolta:
0:00
-
0:00
2 min. di lettura

Di questa scoppiettante intervista a Blanco realizzato dagli Arcade Boyz quando bebe aveva 17 anni, la battuta che mi rimase più in mente all’epoca fu quella di Blanco a proposito delle simpatie politiche di Michelangelo: “Questo qua è un italiano fierissimo, voleva chiamare la figlia Italia” (minuto 4.27) dice Blanco a proposito del suo sparring partner, produttore, curatore, direttore artistico Michele Zocca, meglio noto come Michelangelo. Al quale Blanco aveva baciato il pancione, quando egli aspettava di diventare papà. Papà di una bambina in seguito chiamata Margherita (lunga vita!). E non Italia.

A quel punto uno dei due Arcade tira fuori in men che non si dica “I figli di Hurin” di Tolkien, libro amatissimo dalle destre sedicenti sociali: il fantasy come humus narrativo dal quale si fantastica un mondo più equo e più giusto (qui: perché Tolkien piace all’estrema destra da Il Post).

L’intervista degli Arcade Boyz a Blanco (la prima intervista video, come spiega Riccardo nel video) fu realizzata il 9 Novembre 2020, ed è un pregiato reperto che racconta come poche altre interviste il personaggio Blanco e il suo travolgente e delirante carisma punk.

 

blanco michelangelo
Blanco e Michelangelo nell’intervista degli Arcade Boyz realizzata il 9 Novembre 2020

 

A pochi giorni dal nuovo album “Innamorato”, ripeschiamo questa chicca di Blanco germogliata in piena pandemia, all’alba delle sue notti in bianco, prima che le lucciole volassero nei cieli blu celeste, prima che i figli di p*ttana lo condannassero per i calci alle rose, prima dei brividi e prima di tanti altri sbagli (scagliate la prima pietra). Erano quelle settimane in cui noi blancher ascoltavamo “Ruggine” su soundcloud, piattaforma sulla quale era destinata a restare. Pochi giorni dopo sarebbe uscito “Blu celeste” senza “Ruggine”. Di lì a poche settimane l’onda blanchita si sarebbe rovesciata su questo disgraziato paese. E che tu fossi di destra o di sinistra, saresti finita comunque nelle maglie di Blanco + Michelangelo: senza scampo.

 

blanco michelangelo
blanco michelangelo

Ho ripensato a quella battuta sulle simpatie politiche di Michelangelo, quando ho visto le foto con cui Blanchito poco fa su Instagram ha divulgato un visual che accompagnerà la prossima hit “Una briciola di allegria”, la canzone con Mina (fortemente voluto da Michelangelo) che tutti aspettiamo e che farà da volano nei prossimi giorni al lancio di “Innamorato“, nuovo album di Blanco previsto per il 14 Aprile 2023.

Nelle foto Blanchito è bellissimo con gelatina in testa e trench, foto bianco e nero scattate da Bogi e feeling anni ’30. Michelangelo, in uno degli scatti, sta sbucciando col gessetto la punta di una mazza da biliardo. Dietro di lui Riccardo Fabbriconi in arte Blanco sfumazza una sigaretta. Attendiamo il video, ma il mood nostalgia è, se non garantito, quantomeno anticipato

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da BLANCO🇮🇹 (@blanchitobebe)

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Francesca Pascale e l’addio a Paola Turci: “Un grande dolore, ho deciso io di allontanarmi. Berlusconi incancellabile”

News - Redazione 20.7.24
Il Poiesis Quartet si esibiranno al XXIV Emilia Romagna Festival il 21, 23, e 26 Agosto

Poiesis Quartet, il primo quartetto queer nella storia della musica classica – Intervista

Musica - Riccardo Conte 20.7.24
La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il "Super Bowl di Grindr" (VIDEO) - grindr repubblicani - Gay.it

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il “Super Bowl di Grindr” (VIDEO)

News - Federico Boni 19.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
coppia gay roma eur aggressione via delle tre fontane

Pestaggio coppia gay a Roma: individuati i 4 responsabili, non hanno precedenti – articolo in aggiornamento

News - Redazione 20.7.24

Hai già letto
queste storie?

Elezioni Europee LGBTI ComeOut4EU Ilga_

L’ombra dell’estrema destra sull’Europa, quali candidati supportano la comunità LGBTI alle prossime elezioni?

News - Giuliano Federico 13.3.24
meloni orban

L’ascesa delle ultradestre e dei movimenti anti-LGBTQIA+ spiegata in 5 punti fondamentali

News - Francesca Di Feo 29.5.24
lucca-manifesti-stop-gay-pride

Un paese di fascisti: “Stop gay pride, Lucca non vi vuole” l’attacco contro il Toscana Pride 2024

News - Francesca Di Feo 19.6.24
meloni orban

Ungheria, condanna del Parlamento Europeo, ma la destra italiana vota contro

News - Redazione Milano 25.4.24
Roberto Vannacci Alessandro Zan

Vannacci a Zan “Lei come omosessuale non rappresenta la normalità”, la replica “Lei infanga le forze armate”

News - Redazione Milano 7.5.24
Francia, la comunità LGBTQIA+ spaventata dall'estrema destra di Bardella e Le Pen: ma quali sono le possibili conseguenze? - francia elezioni comunita lgbt - Gay.it

Francia, la comunità LGBTQIA+ spaventata dall’estrema destra di Bardella e Le Pen: ma quali sono le possibili conseguenze?

News - Francesca Di Feo 25.6.24
Gabriel Attal Jordan Bardella Gay.it TikTok

È virale la storia d’amore tra Jordan Bardella e Gabriel Attal inventata su TikTok durante le elezioni in Francia

Culture - Mandalina Di Biase 12.7.24
Giorgia Meloni natalita denatalita gpa aborto

L’Italia di Meloni fa ancora meno figli, ma la colpa è delle donne e degli omosessuali

Corpi - Giuliano Federico 12.5.24