L’Europa al governo Meloni: “Stati membri obbligati a riconoscere i figli delle coppie omogenitoriali”

Le nette parole del commissario europeo per la Giustizia.

ascolta:
0:00
-
0:00
Unione europea famiglie arcobaleno
Unione europea famiglie arcobaleno
2 min. di lettura

La scorsa settimana la commissione del Senato alle politiche europee ha espresso un parere negativo sulla proposta del regolamento europeo di uniformare le procedure di riconoscimento dellə figliə in tutti gli stati dell’Unione. Da allora è scoppiata una polemica politica che ha visto le piazze tornare a riempirsi, con continui attacchi da parte del governo Meloni alle famiglie omogenitoriali e la nascita di un assurdo dibattito nazionale sulla gestazione per altri, in Italia come nella stragrande maggioranza d’Europa illegale.

Ora è l’Europa, attraverso Didier Reynders, a bacchettare l’Italia e la maggioranza di governo. Il commissario europeo per la Giustizia ha infatti risposto ad un’interrogazione sui diritti delle famiglie arcobaleno italiane promossa dagli eurodeputati del Movimento 5 Stelle.

In linea con la strategia per l’uguaglianza delle persone Lgbtiq 2020-2025, la Commissione è in continuo dialogo con gli Stati membri riguardo all’attuazione delle sentenze della Corte di giustizia dell’Unione europea“, ha precisato Reynders. “Ciò comprende anche l’obbligo per gli Stati membri di riconoscere i figli di genitori dello stesso sesso, ai fini dell’esercizio dei diritti conferiti dall’Ue“.

Il commissario ha ribadito come tutti gli Stati Membri debbano “rispettare i diritti fondamentali sanciti dalla Carta, compreso il diritto alla non discriminazione, esclusivamente nell’attuazione del diritto dell’Ue“.

Reynders ha sì riconosciuto l’autonomia dei singoli governi, “competenti per l’adozione di misure di diritto di famiglia sostanziale, comprese quelle riguardanti il genere e il contenuto dei documenti“, ma ha anche rimarcato come “i termini che si utilizzano in uno Stato per riferirsi a ciascun genitore non possono essere invocati da un altro Stato membro per rifiutare il rilascio di un passaporto o di una carta d’identità a un minore i cui genitori siano dello stesso sesso. L’Unione europea può adottare misure di cooperazione giudiziaria in materia di diritto di famiglia con implicazioni transnazionali“, ha concluso il commissario.

Tiziana Beghin, capo delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo, ha subito replicato alle parole di Didier Reynders, precisando come pongano  “fine alle inutili e dannose polemiche di questi giorni sul caso del riconoscimento e dei diritti dei figli di coppie omogenitoriali. Le parole che arrivano dalla Commissione sono chiare e inequivocabili e non possono che andare nella direzione indicata dal Movimento 5 Stelle, cioè nel rispetto dei diritti civili e del riconoscimento dei diritti dei figli delle coppie omogenitoriali“.

Dall’Europa si sta guardando con sgomento a quanto sta avvenendo in Italia.  Terry Reintke, co-presidente del gruppo dei Verdi all’Eurocamera, su Twitter ha scritto: “Quello che stiamo vedendo in Italia è inaccettabile, è un chiaro attacco ai diritti delle persone e delle famiglie Lgbtqi+“. Reintke ha inoltre invitato Beppe Sala “per discutere di come l’estrema destra stia cercando di smantellare i nostri valori e diritti”.

 

Foto di Antoine Schibler su Unsplash

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24

Hai già letto
queste storie?

romania-unioni-civili

Romania in ritardo sul riconoscimento delle coppie omo, cresce l’estrema destra: l’allarme dellə attivistə

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Annette Bening, orgogliosa mamma di un figlio trans: "La transfobia ha invaso l'America, è vergognoso e doloroso" - annette bening figlio trans Stephen Ira - Gay.it

Annette Bening, orgogliosa mamma di un figlio trans: “La transfobia ha invaso l’America, è vergognoso e doloroso”

Cinema - Redazione 2.11.23
lgbt european union

Il Parlamento UE verso il riconoscimento universale delle famiglie omogenitoriali

News - Francesca Di Feo 8.11.23
Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque

News - Redazione 14.12.23
maiorino-fondi-unar

Fondi Unar per comunità LGBTQIA+ sbloccati, ma “l’unico antidoto alla violenza è l’educazione”, parla la Sen. Maiorino del M5S

News - Francesca Di Feo 15.9.23
Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l'omofoba legge dell'Uganda "Kill the Gay" - Tim Walberg - Gay.it

Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l’omofoba legge dell’Uganda “Kill the Gay”

News - Redazione 29.12.23
burocrazia unioni civili, guida alle top location per unioni civili in puglia

Grecia, il premier Mitsotakis annuncia il disegno di legge sul matrimonio egualitario

News - Redazione 12.1.24
Giorgia Meloni doppia faccia Gay.it

2023, un anno di odio anti-LGBTIQA+ del Regime Meloni in 8 punti

News - Redazione Milano 28.12.23