La LGB Alliance finalmente a processo

Diritti per gay, lesbiche e bisessuali ma non per le persone trans*, ora il gruppo potrebbe avere vita breve.

Processo LGB Alliance Gay.it
2 min. di lettura

Torniamo a parlare di un’organizzazione che, sulla carta, è stata creata a scopo benefico ma che, in realtà, non fa che creare danni alla comunità LGBTQ+. Si tratta della LBG Alliance (senza la T), creata nel 2020 con lo scopo di «affermare i diritti delle lesbiche, dei bisessuali e degli uomini gay di definirsi attratti dallo stesso sesso». Bella premessa, peccato che l’Alliance escluda categoricamente tutte le persone trans*.

Negli ultimi due anni, diverse organizzazioni hanno tentato di contrastare il suo lavoro, anche se questo non ha fermato la LGB Alliance dal tenere i loro primi Stati Generali, dove hanno parlato “esperti” ed è stata celebrata anche la figura di J.K. Rowling. Non poche sono state le proteste e le obiezioni quando è stata registrata come ente di beneficenza, ma la Commissione ha deciso comunque di accordare il permesso.

Processo LGB Alliance Gay.it
Creata nel 2020, la LGB Alliance “lotta” per i diritti di gay, lesbiche e bisessuale. Le persone trans* dove sono?

Una, però, sembra finalmente essere riuscita a costringere il gruppo a fare i conti con la sua palese transfobia. L’associazione Mermaids, infatti, aveva dichiarato lo scorso Giugno che avrebbe impugnato la decisione di conferire al gruppo lo status di ente caritativo. Il 22 dicembre è arrivata la conferma ufficiale: il Tribunale ha accordato un’udienza. A Mermaids si affiancano una serie di altre organizzazioni – Good Law Project, LGBT+ Consortium, LGBT Foundation, Gendered Intelligence e TransActual – che hanno fatto partire anche una raccolta fondi.

«Per essere registrata come ente di beneficenza, un’organizzazione deve essere costituita esclusivamente per scopi caritativi. La LGB Alliance non rappresenta i diritti LGB, ma esiste per dividere la nostra comunità e denigrare le persone trans* e coloro che le sostengono»

«Questo significa che noi, come principale ricorrente nel caso, avremo l’opportunità di presentare i fatti completi sul perché le attività di LGBA non sono quelle di un ente di beneficenza», ha spiegato un portavoce di Mermaids. L’accusa è quella di “limitare i diritti legali e le protezioni offerte alle persone transessuali”. La LGB Alliance aveva chiesto anche un’udienza separata per determinare se Mermaids avesse legittimazione legale per portarli a processo, forse un tentativo per chiudere il caso senza doversi spiegare pubblicamente. Tuttavia il Tribunale ha deciso che i tempi si sarebbero allungati troppo e ha rifiutato la richiesta.

L’udienza verrà usata da Mermaids per tentare di ribaltare la decisione e “rettificare il registro delle associazioni di beneficenza per rimuovere definitivamente la LGB Alliance”. «Attendiamo con ansia l’udienza in cui l’LGBA dovrà spiegare sé stessa», dicono le organizzazioni.

Processo LGB Alliance Gay.it
Il gruppo Mermaids è riuscito ad ottenere un’udienza in Tribunale

Il caso verrà discusso in Tribunale nel maggio 2022. Fino ad allora, la LGB Alliance continuerà imperterrita a causare danni alla comunità LGBTQ+.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Triptorelina - immagine di repertorio

Adolescente trans costretto alla mastectomia perché la triptorelina arriva in ritardo

News - Francesca Di Feo 14.2.24
Pacemaker, il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans (VIDEO) - Pacemaker il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans VIDEO - Gay.it

Pacemaker, il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans (VIDEO)

Culture - Federico Boni 17.11.23
Galles, il 33% della popolazione si definisce queer - Galles - Gay.it

Galles, il 33% della popolazione si definisce queer

News - Redazione 21.12.23
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
deumanizzat-bambin-trans-ideologia

Deumanizzatǝ: quando la vita di unǝ bambinǝ trans vale meno della propaganda di potere

Corpi - Francesca Di Feo 10.4.24
aromanticismo-cosa-vuol-dire

Come l’aromanticismo può aiutarci a decostruire la nostra concezione imposta dell’amore

News - Francesca Di Feo 20.2.24
A sin: Giorgia Meloni con Elena Donazzan (è noto che la prima non ami la seconda) - a destra Cloe Bianco

Nessuna pace per Cloe Bianco, Elena Donazzan sarà candidata alle Europee da Fratelli d’Italia

News - Redazione Milano 7.12.23
Marlon Wayans di Scary Movie: "Ho un figlio trans, sono così orgoglioso di lui" - marlon wayans figlio trans - Gay.it

Marlon Wayans di Scary Movie: “Ho un figlio trans, sono così orgoglioso di lui”

Culture - Redazione 15.11.23