Putin come Salvini: “Vogliamo genitore 1 e 2 al posto di mamma e papà? Sono impazziti fuori dalla Russia”

Che la propaganda leghista sia identica a quella putiniana, dovrebbe far riflettere molti elettori del carroccio. E non solo loro.

ascolta:
0:00
-
0:00
Putin come Salvini: "Vogliamo genitore 1 e 2 al posto di mamma e papà? Sono impazziti fuori dalla Russia" - Salvini come Putin - Gay.it
2 min. di lettura

Vladimir Putin è tornato a vomitare omotransfobia in un discorso alla nazione in cui ha presentare l’illegale annessione alla Russia di Donetsk, Luhansk, Kherson e Zaporizhzhia, 4 territori ucraini che Putin ha ora dichiarato ufficialmente russi con tanto di referendum farlocco.

Il presidente ha tuonato contro la NATO e gli Stati Uniti d’America, accusando loro di “sputare” sul “diritto naturale di miliardi di persone“, legato a “libertà, giustizia e alla possibilità di determinare il proprio futuro“, spostando il mondo verso una “negazione radicale delle norme morali, della religione e della famiglia“.

Ed è qui che Putin si è rivolto a “tutti i cittadini della Russia”, chiedendo loro: “Vogliamo avere, qui, nel nostro Paese, in Russia, il genitore numero uno, il numero due, il numero tre, invece di mamma e papà? Sono impazziti là fuori? Vogliamo davvero che le perversioni che portano al degrado e all’estinzione siano imposte ai bambini delle nostre scuole fin dalle elementari? Per essere inculcato loro che ci sono vari generi presunti, oltre all’essere donne e uomini, offrendo loro operazioni per il di cambio di sesso? Vogliamo tutto questo per il nostro Paese e per i nostri figli? Per noi tutto questo è inaccettabile, abbiamo un futuro diverso, il nostro futuro“.

Dichiarazioni tremendamente familiari, alle nostre orecchie, perché molto simili a quanto urlato dai palchi di tutta Italia negli ultimi 5 anni da Matteo Salvini e dalla destra nazionale formata da Lega e Fratelli d’Italia.

Ma l’enorme fake news “Genitore 1 e Genitore 2” che piace tanto a Salvini, era ed è rimasta per l’appunto una menzogna. La famigerata dicitura “Genitore 1” e “Genitore 2” sui documenti dei più piccoli per volontà del Governo Renzi non è mai apparsa. Mai.

Salvini ci ha costruito sopra una leggenda metropolitana, da ripetere a pappagallo comizio dopo comizio. Nella sezione “Genitori” della “carta d’identità elettronica” (Cie) si leggeva semplicemente «cognome e nome dei genitori o di chi ne fa le veci», con la traduzione inglese «parents – tutor’s name». Tutto qui. “Genitori” al posto di “padre e madre” serviva anche, se non soprattutto, per garantire conformità al quadro normativo introdotto dal regolamento europeo e superare le problematiche applicative segnalate dal Garante dei dati personali, che sottolineò come il tornare ad utilizzare termini come “padre e madre” potesse avere degli “effetti discriminatori”, ad esempio su quei minori che non avevano una figura paterna o materna, creando così dei problemi nella raccolta dei dati e nel rispetto delle normative europee.

Che la propaganda leghista sia identica a quella putiniana, dovrebbe far riflettere molti elettori del carroccio. E non solo loro. Nel giugno del 2013 Putin ha voluto la famigerata legge che vieta la cosiddetta “propaganda gay”, a “protezione dei bambini”. Legge che Putin vorrebbe ora estendere anche agli adulti, aprendo così alla totale censura, mettendo automaticamente a tacere organizzazioni LGBTQ, eventi, siti e media.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Annalisa celebra il Roma Pride 2024: "È stata una delle giornate più belle della mia vita" (VIDEO) - Annalisa - Gay.it

Annalisa celebra il Roma Pride 2024: “È stata una delle giornate più belle della mia vita” (VIDEO)

Musica - Redazione 17.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
kyiv-pride-2024

Ucraina, perché il primo Kiev Pride dall’inizio dell’invasione russa è durato solo 30 minuti

News - Francesca Di Feo 18.6.24
Ian McKellen ricoverato in ospedale - Ian McKellen e John Falstaff - Gay.it

Ian McKellen ricoverato in ospedale

Culture - Redazione 18.6.24
Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano

Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano! La proposta di matrimonio durante il concerto di Ultimo – video

Culture - Luca Diana 15.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Libri omocausto Gay.it

Storie dall’omocausto: cinque libri per saperne di più

Culture - Federico Colombo 24.1.24
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Famiglie Arcobaleno: "Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore" - Augusto Barbera 4 - Gay.it

Famiglie Arcobaleno: “Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore”

News - Redazione 19.3.24
Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” - VIDEO - Roberto Vannacci - Gay.it

Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” – VIDEO

News - Redazione 16.1.24
papa-francesco-persone-trans

Papa Francesco come Giorgia Meloni: “Teorie gender pericolosissime, GPA da proibire a livello universale”

News - Redazione 8.1.24
montenegro-diritti-lgbt

Il Montenegro candidato all’ingresso UE tra “sterilizzazione forzata” delle persone trans e linguaggio d’odio rampante

News - Francesca Di Feo 18.1.24
Nemo replica a Vannacci: “Come può una gonna, un pezzo di stoffa, nauseare qualcuno?" - Nemo - Gay.it

Nemo replica a Vannacci: “Come può una gonna, un pezzo di stoffa, nauseare qualcuno?”

Musica - Redazione 4.6.24
Marilena Grassadonia Intervista Elezioni Europee 2024 Verdi e Sinistra Italiana

Europee 2024, intervista a Marilena Grassadonia: “Pace, ambiente, battaglie transfemministe e del movimento LGBTQIA+”

News - Federico Boni 16.5.24