Rishi Sunak, il premier inglese all’attacco dei diritti delle persone trans*

Appena eletto, vorrebbe modificare l'Equality Act specificando che il "sesso" si riferisce al "sesso biologico" e non al "genere".

ascolta:
0:00
-
0:00
Rishi Sunak, il premier inglese all'attacco dei diritti delle persone trans* - Rishi Sunak - Gay.it
2 min. di lettura

Eletto nuovo primo ministro del Regno Unito poco più di una settimana fa, Rishi Sunak avrebbe deciso di mettere mano all’Equalità Act del 2010, entrando a gamba tesa sui diritti delle persone transgender. Secondo quanto riportato dal Telegraph, il 42enne conservatore Sunak, ex Cancelliere dello Scacchiere (Ministro delle Finanze), vorrebbe ritoccare l’Equality Act specificando che il “sesso” si riferisce al “sesso biologico” e non al “genere”.

Una distinzione di non poco conto, perché l’attuale legge protegge le persone trans* indipendentemente da un’eventuale transizione medica o dal fatto che abbiano un certificato di riconoscimento del genere. Le modifiche proposte da Sunak metterebbero a rischio le persone trans, e in particolar modo le donne trans.

Significherebbe chiarire che l’autoidentificazione per le persone transgender non ha valore legale, il che significa che le donne transgender non avrebbero il diritto legale di accedere alle strutture per sole donne“, sottolinea il Telegraph, secondo cui Sunak starebbe inoltre pianificando di concedere ai genitori maggiori diritti sull’educazione sessuale scolastica dei propri figli.

Sulla scia di questa notizia, che ha terremotato le associazioni LGBTQI+ britanniche, il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha tuonato, chiedendo “al nuovo Primo Ministro” di “non cedere, rinunciando ai diritti umani delle persone trans”. “I diritti delle persone trans devono essere protetti“.

Anche Jolyon Maugham del Good Law Project ha prontamente cinguettato: “Legalmente, non c’è nulla che impedisca ai Tory di cambiare l’Equality Act. Hanno la maggioranza in Parlamento e la nostra (abietta) cosiddetta ‘costituzione’ dice che Sunak può rimuovere i diritti di qualsiasi minoranza che decide di prendere di mira”.

La presentatrice India Willoughby ha chiesto alle laburiste Keir Starmer e Angela Rayner di “dire qualcosa” nei confronti di questa “spaventosa discriminazione”. “Se ciò accadesse, renderebbe la vita intollerabile a molte persone trans, costerebbe delle vite”. “Per favore, non rimanete in silenzio.”

Negli anni scorsi Sunak aveva annunciato l’intenzione di lanciare un “manifesto per i diritti delle donne”, vietando alle donne trans di gareggiare negli sport competitivi. Nel frattempo la neo ministra per le pari opportunità, Kemi Badenoch, ha sospeso i lavori per vietare le cosiddette terapie di conversione, che il partito conservatore ha promesso di bandire nel lontano 2018. Da allora 4 primi ministri si sono insidiati a Downing Street, ma le terapie di conversione, che Boris Johnson voleva rimanessero legali nei confronti delle persone transgender, sono ancora lì. E quanto pare lì rimarranno.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: "I ricchi*ni nel forno crematorio" - Carmine Alfano - Gay.it

Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: “I ricchi*ni nel forno crematorio”

News - Redazione 18.6.24
Johan Floderus, diplomatico UE rilasciato dopo 2 anni di prigionia in Iran chiede la mano al fidanzato, il dolcissimo video - Johan Floderus il diplomatico UE rilasciato dopo 2 anni di prigionia in Iran e chiede la mano al fidanzato il dolcissimo video - Gay.it

Johan Floderus, diplomatico UE rilasciato dopo 2 anni di prigionia in Iran chiede la mano al fidanzato, il dolcissimo video

News - Redazione 19.6.24
Justin Timberlake Arrestato Ubriaco Gossip Droghe

Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Il gossip impazza: “Popper e Truvada nel sangue”. Ma è davvero così?

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
X Factor 2024

X Factor 2024 è una bomba, abbiamo visto le audition: le nostre prime impressioni

Culture - Luca Diana 19.6.24
Non lasciarti sfuggire, intervista a Dimitri Cocciuti: "Il mio romanzo orgogliosamente inclusivo e queer" - Dimitri Cocciuti - Gay.it

Non lasciarti sfuggire, intervista a Dimitri Cocciuti: “Il mio romanzo orgogliosamente inclusivo e queer”

Culture - Federico Boni 19.6.24
Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano

Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano! La proposta di matrimonio durante il concerto di Ultimo – video

Culture - Luca Diana 15.6.24

Leggere fa bene

trans-visibility-night-star-t-2024

Torino ospita la quarta edizione di Star.T: una notte dedicata alla visibilità trans per celebrare storie, talenti e memoria

Culture - Francesca Di Feo 15.3.24
Baby Reindeer, Nava Mau e la rappresentazione trans nella nuova serie crime Netflix di cui tuttə parlano - Baby Reindeer n S1 E2 00 20 42 07 - Gay.it

Baby Reindeer, Nava Mau e la rappresentazione trans nella nuova serie crime Netflix di cui tuttə parlano

News - Redazione 19.4.24
Foto di Jamie Mccartney

Il Museo della Vagina include anche le persone trans*

Culture - Redazione Milano 18.1.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Candy Darling, 1971. © Jack Mitchell.

Chi era Candy Darling, l’icona trans* degli anni ’70

Culture - Riccardo Conte 27.4.24
@spartaco._

Il mondo gamer raccontato da Jessica G. Senesi: tra autoironia e inclusività

News - Riccardo Conte 1.2.24
“Bambi - Storia di una metamorfosi” diventa film, con Mario Sesti alla regia - Bambi. Storia di una metamorfosi di Reali Emiliano diventa film - Gay.it

“Bambi – Storia di una metamorfosi” diventa film, con Mario Sesti alla regia

Cinema - Redazione 4.6.24
Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: "Mi chiamo Fin" - fin affleck ben affleck e jennifer garner - Gay.it

Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: “Mi chiamo Fin”

Culture - Redazione 11.4.24