Studentessa transgender eletta reginetta della scuola, e i bigotti sono furiosi

Ma Tristan Young non ha nessuna intenzione di farsi rovinare questo momento.

ascolta:
0:00
-
0:00
@NKCSchools
@NKCSchools
2 min. di lettura

TW: Transfobia

Tristan Young è una ragazza transgender di diciassette anni, e lo scorso 15 Settembre è stata eletta reginetta della Oak Park High School di Kansas City. In occasione della stagionale partita di football, oltre 1,500 studenti l’hanno votata come ‘homecoming queen‘, un trionfo che ha sopraffatto Tristan dalla gioia.

“Pensavo che non mi sarei mai trovata in questa posizione” ha dichiarato la ragazza a Kansas City Star “In quel momento, avevo le lacrime agli occhi perché mi sono sentita così supportata. Ho capito che questa scuola voleva che fossi me stessa, e non quello che altre persone volevano che fossi”. Young è la seconda studentessa transgender a vincere quel titolo presso la Oak Park, dopo Landon Patterson nel 2015.

Voi direte, ancora le reginette della scuola nel 2023?

Ma oltre al fatto che è una tradizione ancora onnipresente nelle scuole americane, alla luce delle ultime politiche anti-trans – proprio in Kentucky quest’anno è stata annullata ogni assistenza sanitaria alle giovani persone transgender, oltre alla legge Don’t Say Gay tenuta da Ron De Santis in Florida che vieta ogni tipo di tematica a sfondo LGBTQIA+ nelle scuole – che una studentessa transgender vinca un concorso per antonomasia strettamente eternormativo, non è così scontato: un piccolo trionfo come questo può diventare una grande ancora di speranza per tutte le giovani persone trans che non hanno più voglia di sentirsi marginalizzate o messe da parte.

È un discorso simile a quanto sta succedendo anche nei concorsi di bellezza più isitutizionali, dal caso di Miss Olanda fino a Miss Italia, contrattaccato da iscrizioni di uomini transgender in seguito ai commenti infelici di Patrizia Mirigliani.

Non ci sarà da sorprendersi, se la classe conservatrice non ha esitato ad attaccare la vittoria di Young,  sommergendo i canali social della NKC Schools di odio transfobico: tra lə tantə anche Riley Gaines – ex nuotatrice che nel 2022 si è schierata contro la partecipazione delle atlete transgender durante le competizioni, in quanto ‘avvantaggiate’ rispetto quelle cisgender (in questo articolo abbiamo spiegato perché la polemica continua a non aver senso) ma anche verso la linea di costumi gender neutral – che ha chiamato la studentessa con i pronomi sbagliati e fatto commenti crudeli sul suo corpo.

Il distretto della scuola ha successivamente bloccato la sezione commenti del post, ampliando le misure di sicurezza per la partita del weekend successivo.

Ma Tristan Young dichiara alla rivista Star che non ha nessuna intenzione di ripensare a questo momento con amarezza, che vuole lasciarsi alle spalle ogni tipo di attacco e soffermarsi sulla parte bella: “Perché dovrei ripensare a questi ricordi come una battaglia? Ricorderò per sempre il momento sul campo, quando ero con le persone che amo di più. Questo voglio ricordare negli anni successivi”.

Per Tristan tutto il resto non conta, concludendo: “Mi importa solo delle persone che mi supportano“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

@milanopride

Perché il Milano Pride non ha madrine e padrini? Le comunità ebraiche queer ci saranno? Intervista

Lifestyle - Riccardo Conte 24.6.24
Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 24/30 giugno tra tv generalista e streaming - film queer 2 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 24/30 giugno tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 24.6.24
Luca Guadagnino parla di Queer: "È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso" - luca guadagnino pesarofilmfest 60 22giu2024 ph luigi angelucci 010 - Gay.it

Luca Guadagnino parla di Queer: “È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso”

Cinema - Redazione 24.6.24
Tale e Quale Show 2024, primi rumor sul cast. Da Federico Fashion Style alle Karma B e Giulia De Lellis - Tale e Quale Show 2024 - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, primi rumor sul cast. Da Federico Fashion Style alle Karma B e Giulia De Lellis

Culture - Redazione 24.6.24
Alessandra Valeri Manera Cartoni animati queer

Addio ad Alessandra Valeri Manera, la resistente che ha combattuto per noi bambinə diversə

Culture - Giuliano Federico 24.6.24

Continua a leggere

2023: Le cose da portate con noi

10 cose che vogliamo portarci nel 2024

Culture - Redazione Milano 27.12.23
Nex Benedict

Nex Benedict, secondo l’autopsia si è toltə la vita dopo l’aggressione transfobica

News - Redazione Milano 14.3.24
(Phonoplay International)

Adorabile Jodel, in Svizzera arriva il primo gruppo per uomini gay!

Lifestyle - Redazione Milano 31.1.24
Joe Biden, Taylor Swift, Donald Trump

Sarà Taylor Swift a ‘salvare’ Joe Biden e sconfiggere i repubblicani?

Musica - Redazione Milano 1.2.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
thomas-insulti-social

Aggredito dal branco un anno fa, Thomas ora è vittima dell’omobitransfobia social

News - Francesca Di Feo 8.2.24
grecia-matrimonio-egualitario-proteste

Grecia nel caos omobitransfobico. Weekend di terrore, in 200 aggrediscono coppia trans. Minacce a Kasselakis

News - Federico Boni 12.3.24
Biennale Arte Venezia 2024 - Foreign Everywhere by Adriano Pedrosa

Siamo ovunque: cosa aspettarci dalla Biennale queer e decolonizzata di Adriano Pedrosa

Culture - Redazione Milano 2.2.24