Taiwan, in 100.000 al Tapei Pride (senza Coronavirus)

Da 200 giorni non si verificano casi di positiivtà al Covid-19 in tutta Taiwan.

Taiwan, in 100.000 al Tapei Pride (senza Coronavirus) - Taiwan in 200.000 al Tapei Pride senza Coronavirus - Gay.it
< 1 min. di lettura

24 ore dopo il primo matrimonio gay per una coppia di soldatesse, Taiwan è scesa in strada per un Pride clamorosamente partecipato. In 200.000 hanno infatti sfilato per strade di Tapei, quasi tutti senza mascherina. Il motivo? Da circa 200 giorni Taiwan è a zero nuovi contagi, grazie anche al divieto totale di ingresso per turisti stranieri. Il Covid-19, di fatto, è stato debellato.

“Spero che dopo dopo la fine della pandemia, le persone possano tornare a Taiwan e unirsi a noi per il Taipei Pride”, ha detto a Bloomberg Hsu Hui-Qing, 24 anni, con una una bandiera arcobaleno come mantello. “Spero che ogni Paese possa presto avere la situazione Covid-19 sotto controllo”.

Mentre nel resto del mondo il Pride Month è a giugno, Taiwan organizza eventi Pride a fine ottobre per evitare la stagione dei tifoni e per la sua vicinanza ad Halloween. Un Pride, quello di Taiwan, sempre più ricercato anche dalle grandi aziende, con carri firmati Red Bull, Sony e The Gap. “La vita quotidiana a Taiwan è stata poco o niente influenzata dal Coronavirus”, ha detto Wilbert Huang, 30 anni, residente a Taipei. “Ci sembra di vivere in un universo parallelo. Le aziende che una volta facevano affidamento sui visitatori internazionali sono sopravvissute facendo perno sul mercato interno, che ora è in forte espansione perché nessuno viaggia all’estero”.

Taiwan ha legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso nel 2019, primo e unico Paese d’Asia a farlo.

Fonte foto: IG

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

francia-fondo-lgbt-ambasciate

Francia, 2 milioni di euro alle ambasciate per la tutela dei diritti LGBTQIA+ nel mondo

News - Francesca Di Feo 26.9.23
Foto di Önder Örtel su Unsplash

Sanità pubblica e comunità LGBTQIA+, cosa dice il nuovo vademecum dell’ISS – Istituto Superiore di Sanità

Corpi - Francesca Di Feo 7.10.23
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

2023, l’anno nero per i diritti LGBTQIA+ negli Stati Uniti d’America

News - Redazione 27.12.23
cgil-tesseramento-alias

Anche CGIL apre al tesseramento alias: “L’accoglienza delle tante diversità non è un qualcosa di facoltativo, ma necessario”

News - Francesca Di Feo 21.1.24
montenegro-diritti-lgbt

Il Montenegro candidato all’ingresso UE tra “sterilizzazione forzata” delle persone trans e linguaggio d’odio rampante

News - Francesca Di Feo 18.1.24
sondrio-manifesti-provita

Sondrio, anche qui spuntano i manifesti ProVita: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Francesca Di Feo 11.12.23
Milano, inaugurato il "murale dei diritti" con 200 volti di persone che hanno lasciato un segno - murale dei diritti 1 - Gay.it

Milano, inaugurato il “murale dei diritti” con 200 volti di persone che hanno lasciato un segno

News - Redazione 9.10.23
graeme-reid-sogi

Difesa dei diritti LGBTIQA+ in Europa: eletto Graeme Reid in SOGI, ecco chi è e di cosa si occupa

News - Francesca Di Feo 20.10.23