Tell Me Why Episodio 1: recensione del primo videogioco Microsoft con protagonista trans

È in uscita Tell Me Why, primo videogioco pubblicato da Microsoft con un protagonista transgender. La nostra recensione del primo episodio della serie.

Tell Me Why di Dontnod sviluppatore di Life is Strange, primo videogioco Microsoft con protagonista trans
4 min. di lettura

Tell Me Why di Dontnod Entertainment, pubblicato da Xbox Game Studios di Microsoft, è un nuovo videogioco narrativo a bivi, ed è il primo videogioco di Microsoft ad avere un protagonista transgenere. Come la precedente serie Life Is Strange di Dontnod e le simili serie create dallo studio Telltale Games, Tell Me Why viene distribuito in un formato episodico, come se fosse una breve serie televisiva in tre parti. Abbiamo potuto giocarne il primo capitolo in anticipo grazie a una copia review fornita da Microsoft e, per quanto non sia ancora possibile darne un giudizio complessivo, ci siamo almeno fatti un’idea di come questo videogioco racconti e rappresenti il suo protagonista.

Tell Me Why di Dontnod sviluppatore di Life is Strange, primo videogioco Microsoft con protagonista trans

Lo spunto iniziale di Tell Me Why è simile a quello della prima stagione di Life Is Strange: due persone un tempo molto legate sono rimaste separate a lungo perché una delle due ha vissuto altrove per diversi anni, ma ora si ritrovano nella loro città natale e riallacciano i contatti. In Life Is Strange, la protagonista Max ricomincia a frequentare la sua miglior amica d’infanzia Chloe quando torna a vivere ad Arcadia Bay, in Tell Me Why i due protagonisti, i gemelli Tyler (doppiato dall’attore transgenere August Black) ed Alyson Ronan, si riuniscono nella cittadina di Delos Crossing (Alaska) quando Tyler viene rilasciato dopo dieci anni passati in una struttura di trattamento residenziale per l’omicidio della madre.

Inizialmente, ci viene detto che Tyler ha ucciso la madre per autodifesa quando lei lo ha aggredito dopo averne scoperto la transessualità, ma diventa subito chiaro che ci sono molti lati oscuri in questa vicenda e che c’è un qualche mistero da risolvere. E, sempre come in Life Is Strange, è il soprannaturale a venirci in aiuto nella nostra indagine: se nella serie precedente la protagonista acquistava il potere di riavvolgere il tempo, qui Tyler e Alyson possono sfruttare il loro legame telepatico per comunicare col pensiero e risvegliare e rivivere i ricordi del passato.

Tell Me Why di Dontnod sviluppatore di Life is Strange, primo videogioco Microsoft con protagonista trans

Tell Me Why è un videogioco fortemente incentrato sulla narrazione, diviso in una serie lineare di piccole scene/ambienti esplorabili. In questi spazi digitali i due protagonisti (di volta in volta controlliamo Tyler o Alyson) si muovono, guardano e prendono oggetti, interagiscono con l’ambientazione, parlano con altri personaggi e, grazie ai loro poteri, rivivono insieme scene del passato avvenute in quei luoghi. Guidandoli in queste attività, compiamo scelte (piccole o grandi) che possono influenzare trama e relazioni tra i personaggi.

Tyler, primo protagonista transgender di un videogioco Microsoft

Qua devo fare un po’ di spoiler, necessari per discutere della rappresentazione del protagonista transgenere. Come scopriamo molto presto, la madre di Tyler non ce l’aveva con lui per la sua transessualità. È un dettaglio importante, che Dontnod ha voluto specificare anche in una pagina di FAQ sul suo sito ufficiale: Tell Me Why esplora il rapporto tra un fratello e una sorella che cercano di ricostruire il ricordo di una madre morta, ma non è una storia di transfobia.

Tell Me Why di Dontnod sviluppatore di Life is Strange, primo videogioco Microsoft con protagonista trans

Certo, Dontnod avrebbe potuto evitare il problema rinunciando proprio a suggerire la transfobia della madre, ed evitando di far credere a Tyler, per dieci anni, che sua madre lo odiasse perché transgenere. Se sei costretto ad anticipare un colpo di scena in una pagina ufficiale di FAQ forse dovresti lasciar stare quel colpo di scena. E avrebbe potuto non suggerire la transfobia della madre sin dal primo trailer di Tell Me Why, avrebbe potuto non usare trauma e transfobia come elementi promozionali per questo videogioco.

Ma in questo primo episodio la storia di Tyler appare scritta in modo sia rispettoso sia sensibile nei confronti di un pubblico che può trovarsi a disagio di fronte alla rappresentazione della transfobia e al suo uso come strumento narrativo. Anche i personaggi secondari che non sanno bene come comportarsi con Tyler, e impappinandosi dicono qualche corbelleria, cercano di correggersi e di trattarlo correttamente (come sottolineato pure da Dontnod nelle solite FAQ). In generale, la vita di Tyler non è mai ridotta alla sua transessualità o alla transfobia che subisce, a differenza di come Naughty Dog ha invece descritto il suo personaggio transgenere (Lev) in The Last of Us 2. Tyler è una persona transgenere, e questa è una parte importantissima della sua vita e della sua identità, ma non è solo una persona transgenere, e Tell Me Why, pur non cercando di essere un videogioco “queer,” non sembra essere l’ennesima spettacolarizzazione della galassia LGBTQ+ e della sua sofferenza al servizio dello sguardo cisgenere.

Tell Me Why di Dontnod sviluppatore di Life is Strange, primo videogioco Microsoft con protagonista trans

Il primo episodio di Tell Me Why è disponibile a partire dal 27 agosto sulla console Microsoft Xbox One, su Microsoft Store e sulla piattaforma di distribuzione di videogiochi per computer Steam. Tell Me Why è anche disponibile come parte del servizio in abbonamento Xbox Game Pass, che dà accesso a un centinaio di giochi su Xbox One e Windows 10. Il secondo episodio di Tell Me Why uscirà il 3 settembre, e la serie si concluderà già il 10 settembre.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa”

Culture - Redazione 22.5.24

Leggere fa bene

A Rimini, domenica 7 aprile, l'evento "Ci vediamo al parco", per celebrare il TDOV - arcigay rimini trans tdov2024 1 - Gay.it

A Rimini, domenica 7 aprile, l’evento “Ci vediamo al parco”, per celebrare il TDOV

News - Gio Arcuri 5.4.24
lecco pride 2024, il 22 giugno a Lecco, segui le pagine social

Lecco Pride 2024: il 22 giugno

News - Gio Arcuri 20.12.23
Omofobia, condannato a 6 mesi Salvatore Sparavigna. Insultò Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli - Salvatore Sparavigna - Gay.it

Omofobia, condannato a 6 mesi Salvatore Sparavigna. Insultò Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli

News - Redazione 29.3.24
Salvini a Belve: "Sui gay io e Vannacci abbiamo idee diverse. Non posso dare lezioni di morale a nessuno" (VIDEO) - Salvini a Belve - Gay.it

Salvini a Belve: “Sui gay io e Vannacci abbiamo idee diverse. Non posso dare lezioni di morale a nessuno” (VIDEO)

News - Redazione 3.4.24
spadafora

Vincenzo Spadafora: “Sono gay e cattolico praticante, voglio portare avanti l’adozione per i single”

News - Redazione 14.3.24
parma pride 2024 intervista

Intervista a Parma Pride 2024: “Nutriamo l’amore! Le unioni civili sono un ripiego”

News - Gio Arcuri 14.5.24
Russia elezioni 2024 Cecenia Vladimir Putin Ramzan Kadyrov

Russia, la Cecenia dell’omocausto ha dato a Putin un plebiscito mai visto

News - Francesca Di Feo 18.3.24
Eurovision 2024, l'ordine di esibizione delle due semifinali. Ecco quando canterà Angelina Mango - Angelina Mango 1 - Gay.it

Eurovision 2024, l’ordine di esibizione delle due semifinali. Ecco quando canterà Angelina Mango

News - Redazione 27.3.24