Tommaso Cerno: “Sposo il mio compagno, ex sindaco di Forza Italia” – VIDEO

L'ex senatore durissimo con il Pd: "Neanche una telefonata per sapere cosa pensassi del DDL Zan, un po' di omofobia l'ho subita anche io da quel partito".

ascolta:
0:00
-
0:00
Tommaso Cerno: "Sposo il mio compagno, ex sindaco di Forza Italia" - VIDEO - Tommaso Cerno - Gay.it
3 min. di lettura

Tommaso Cerno, ex senatore del Partito Democratico e fresco direttore de l’Identità, durante il programma Zona Bianca su Rete4 ha annunciato l’imminente unione civile con il proprio compagno, ex sindaco di Forza Italia

Il talk della serata aveva come titolo “L’Italia è ancora un Paese omofobo?”, con Mario Adinolfi in collegamento, Alessandro Cecchi Paone in studio con il proprio compagno e Tommaso Cerno.

Queste le parole dell’ex senatore, nonché ex dirigente nazionale di Arcigay e tra gli organizzatori del Pride di Venezia:

Se pensiamo di portare avanti i diritti civili con questo clima di contrapposizione prima di iniziare a dibattere e se pensiamo che i diritti siano di qualche parte politica non andiamo da nessuna parte. Io mi sposerò il 28 dicembre con il mio compagno, che è stato sindaco di Forza Italia per 10 anni e ha sempre votato a centrodestra. E io ho sempre votato a centrosinistra, come mia madre, mentre mio padre ha sempre votato centrodestra e sono sposati da 50 anni. Il sindaco della Lega che ci sposerà ed è molto felice. Nella mia esperienza personale ho trovato deficienti totali che votavano a sinistra e viceversa”.

Tommaso Cerno ha successivamente ribadito l’argomento, ricordando come molte persone LGBTQ+ votino a destra anche in Italia.Se i gay fossero tutti di sinistra Letta sarebbe Presidente del Consiglio”. “Votano come vogliono. Dobbiamo trovare un modo per aprire un grande dialogo nel Paese, avanzando tutti, dicendo a Giorgia Meloni che non deve toccare la nostra vita”.

Tommaso Cerno, che è stato anche l’ex direttore de l’Espresso, ha duramente attaccato il Partito guidato da Enrico Letta, tuonando: “Devono smettere di appropriarsi dei diritti. I diritti sono per natura di tutti. Se un diritto non è di tutti si chiama privilegio. Togliete le mani dai diritti delle persone. In parlamento ci sono stato 5 anni e questi signori con me si sono comportati molto peggio di come loro ipotizzano che la destra si comporterà con loro”. “Essendo stato l’unico senatore gay della legislatura, il Pd non mi ha mai fatto neanche una telefonata per sapere cosa pensassi del DDL Zan, un po’ di omofobia l’ho subita anche io da quel partito”.

Breve biografia di Tommaso Cerno

Tommaso Cerno (nato ad Udine il 28 gennaio 1975), oltre ad essere un politico italiano (è stato ex senatore del PD dal 2018 al 2022) è anche un giornalista ed importante attivista per i diritti delle persone LGBTQ+

Giornalista professionista dal 2004, è stato autore di inchieste sul Nord-Est a sfondo politico, economico e sociale. È stato direttore del Messaggero Veneto, quotidiano di Udine e del Friuli dove ha iniziato la sua carriera giornalistica. 

Nel 2016, Cerno è diventato direttore settimanale del Gruppo Editoriale Espresso, di cui era già collaboratore a partire dal 2009, diventandone successivamente vice caporedattore all’Attualità e restando nel novero delle firme anche dopo la sua nomina a direttore del Messaggero Veneto.

Per quanto riguarda il suo impegno nella battaglia per i diritti civili della comunità LGBTQIA+,  già nel lontano 1997 è stato, come abbiamo scritto nell’introduzione, dirigente nazionale di Arcigay e tra i promotori del Gay Pride di Venezia. Anche da giornalista ha svolto inchieste su diritti civili e discriminazioni in Italia. Come opinionista è stato, inoltre, ospite molte volte di trasmissioni tv sulle reti Rai, Mediaset, La7 e Sky.

Tommaso Cerno e alcune sue prese di posizione sul DDL Zan ritenute dai più “contraddittorie”

Tommaso Cerno non ha votato il DDL Zan in Senato, perché a suo dire “testo tardo-medievale, già vecchio e malfatto”. 

Queste, in particolare, le sue parole, 

“Ho ripetuto in tutte le salse che quel testo aveva molti difetti, che rischiava di istituire un grottesco e sbagliato reato di opinione, che poteva essere migliorato. 

Invece lo hanno proclamato intoccabile, come se Zan fosse Mosè e il suo ddl fossero le tavole della legge dettate dal dio dei gay. 

Mi hanno escluso da qualsiasi tavolo sulla questione, nonostante io sia l’unico gay dichiarato di Palazzo Madama, perché contestavo il merito della legge e la linea dem del tutto o niente. 

Sono arrivati persino a telefonare alle trasmissioni tv che mi invitavano, per dissuaderle. Mercoledì ho chiesto di intervenire in aula e mi è stato detto che era un dibattito solo procedurale e non serviva. 

Si sono comportati da omofobi, loro che si dipingono come omofili“.

Ricordiamo che, solo pochi mesi prima di queste parole, Tommaso Cerno aveva intimato: “I gay non paghino le tasse fino a quando non sarà approvato il DDL Zan”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24

Leggere fa bene

deumanizzat-bambin-trans-ideologia

Deumanizzatǝ: quando la vita di unǝ bambinǝ trans vale meno della propaganda di potere

Corpi - Francesca Di Feo 10.4.24
Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d'Appello: "Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica" - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d’Appello: “Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica”

News - Federico Boni 6.2.24
meloni-gpa-reato-universale-prodotti-da-banco

“L’utero in affitto una pratica disumana”, Meloni torna ad attaccare la GPA

News - Francesca Di Feo 12.4.24
vladimir putin russia

Russia, il movimento LGBTQIA+ ufficialmente equiparato alle organizzazioni terroristiche

News - Redazione 22.3.24
Menunni (FDI): "La maternità torni cool, che le 18enni vogliano sposarsi e fare figli" - VIDEO - Lavinia Mennuni - Gay.it

Menunni (FDI): “La maternità torni cool, che le 18enni vogliano sposarsi e fare figli” – VIDEO

News - Redazione 28.12.23
Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento - Parigi rainbow Pride - Gay.it

Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento

News - Redazione 14.3.24
Roberto Vannacci: "Sono andato in un locale gay, una serata tranquilla". La replica di Flavia Fratello è virale (VIDEO) - Vannacci Flavia Fratello - Gay.it

Roberto Vannacci: “Sono andato in un locale gay, una serata tranquilla”. La replica di Flavia Fratello è virale (VIDEO)

Culture - Redazione 7.3.24
Elly Schlein

Donne LGBTI+ e politica: pregiudizi, molestie, violenze, così la resistenza patriarcale tenta di dissuaderle

News - Francesca Di Feo 29.3.24