Vladimir Putin ha firmato la legge che vieta ufficialmente l’omosessualità. Sarà proibito dire “gay”

Gli stranieri rischieranno fino a 15 giorni di carcere e l'espulsione dalla Russia.

ascolta:
0:00
-
0:00
Vladimir Putin ha firmato la legge che vieta ufficialmente l'omosessualità. Sarà proibito dire "gay" - Putin Europa bandiera rainbow - Gay.it
2 min. di lettura

Vladimir Putin ha firmato il disegno di legge che estende la tristemente celebre legge contro la propaganda LGBTQI+, dal 2013 in vigore per “proteggere i minori” ma ora ampliata a tutta la popolazione russa. Approvata in parlamento il 30 novembre scorso, è stata firmata dal presidente il 4 dicembre. Questo vuol dire che da ieri, 5 dicembre, sono banditi a livello nazionale tutti i film, le serie tv, le trasmissioni, le canzoni, gli spettacoli teatrali, gli eventi e i libri a tematica LGBTQI+. Coloro che violano la legge, che equipara l’omosessualità alla pedofilia, potranno essere multati fino a 400.000 rubli (£ 5.400), mentre le organizzazioni LGBTQI+ potranno essere multate fino a 5 milioni di rubli (£ 68.500).

Gli stranieri rischieranno fino a 15 giorni di carcere e l’espulsione dalla Russia. “Questo disegno di legge priva le persone LGBTI del loro diritto alla libertà di espressione e sostiene la loro discriminazione, rischiando un aumento dei crimini d’odio”, ha tuonato via social Amnesty International.

Alexander Khinshtein, presidente del Comitato per l’informazione della Duma di Stato, ha precisato come la legge del 2013 fosse a suo dire “insufficiente”. In un messaggio Telegram aveva scritto: “Proponiamo di estendere completamente il divieto di questo tipo di propaganda per il pubblico di tutte le età”. Quella proposta è ora diventata drammatica verità. A brindare anche Kirill, patriarca cristiano ortodosso di Mosca che lo scorso luglio giustificò l’invasione russa dell’Ucraina attaccando proprio la comunità LGBTQI+ e l’Occidente, qualificandolo come l’impero dei consumi, dei vizi e del peccato mortale chiamato “omosessualità”.  Kirill tuonò contro i Pride, a suo dire “violazione della legge di Dio”, e l’Occidente, definendolo “il club del male“ all’interno del quale “si può accedere soltanto qualora si organizzi una parata gay“.

In un’intervista rilasciata al The Guardian, il portavoce di Russian LGBT Network Igor Kochetkov ha ricordato come i funzionari politici non abbiano mai spiegato “cosa” intendano con “propaganda LGBTQ+“. Da ieri la censura è semplicemente totale. A tutti i russi sarà ora vietato “lodare” l’omosessualità o suggerire pubblicamente che gli omosessuali siano “normali” ai sensi della legge. Qualsiasi Pride sarà ufficialmente considerato illegale, così come qualsiasi mostra o festival a tematica LGBTQI+.

Il divieto, come detto, abbraccia infatti atti pubblici, contenuti online, film, libri, pubblicità, tutto. Le librerie del Paese hanno già fatto sparire tutti i libri che possano essere considerati “queer”. E pensare che in Russia l’omosessualità è legale dal 1999. Almeno ‘teoricamente’, perché la realtà putiniana dice ben altro.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il "Super Bowl di Grindr" (VIDEO) - grindr repubblicani - Gay.it

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il “Super Bowl di Grindr” (VIDEO)

News - Federico Boni 19.7.24
Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Chi e Noah Williams il tuffatore che affianchera Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Gay.it

Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024

Corpi - Redazione 19.7.24
Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Lewis Hamilton elogia Ralf Schumacher per il coming out: "Un messaggio di libertà, che tutti possano fare lo stesso" - Lewis Hamilton elogia Ralf Schumacher per il coming out - Gay.it

Lewis Hamilton elogia Ralf Schumacher per il coming out: “Un messaggio di libertà, che tutti possano fare lo stesso”

News - Redazione 19.7.24

Hai già letto
queste storie?

russia-manifestazione-all-out-roma

Russia, manifestazione globale di All Out il 16 marzo contro la persecuzione sistematica della comunità LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 13.3.24
Odio LGBTIAQ social network

L’odio social verso la comunità LGBTQIA+ ha conseguenze nella vita reale, ma Meta, X e TikTok non fanno abbastanza per arginarlo

News - Francesca Di Feo 25.1.24
Islam LGBTIAQ musulmani Politecnico Milano

Seminari e incontri islamici anti-LGBTQIA+: bufera sul Politecnico di Milano, ecco cosa è successo

Culture - Francesca Di Feo 11.4.24
Silvio Berlusconi Vladimir Putin omosessualità psicologica

Tra Berlusconi e Putin “un legame di omosessualità psicologica”: Vladimir donò un cuore di capriolo a Silvio, che vomitò

News - Mandalina Di Biase 6.5.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
orban ungheria

Come l’Ungheria è diventata illiberale, Orban e l’attacco alla democrazia

News - Lorenzo Ottanelli 1.2.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
bielorussia-omosessualita-pedofilia-zoofilia

La Bielorussia paragona le identità LGBTQIA+ a pedofili e zoofili: saranno punibili col carcere duro

News - Francesca Di Feo 12.4.24