Xavier Dolan al Museo Nazionale del Cinema di Torino per una Masterclass

Dolan riceverà la Stella della Mole, quale riconoscimento al suo contributo nell’arte cinematografica. Biglietti in vendita.

ascolta:
0:00
-
0:00
Xavier Dolan al Museo Nazionale del Cinema di Torino per una Masterclass - Xavier Dolan credit Ian Langsdon - Gay.it
3 min. di lettura

Enfant prodige del cinema contemporaneo e pluripremiato beniamino del Festival di Cannes, Xavier Dolan sarà ospite internazionale del Museo Nazionale del Cinema di Torino, dove lunedì 16 maggio alle ore 17:30 incontrerà il pubblico nell’Aula del Tempio della Mole Antonelliana. Al termine della Masterclass e in collaborazione con il Lovers Film Festival, Xavier Dolan riceverà la Stella della Mole, quale riconoscimento al suo contributo nell’arte cinematografica. Sempre lunedì 16 maggio alle 20:30, Dolan introdurrà al Cinema Massimo la visione di Laurence Anyways (2012), considerato il suo film manifesto sulle tematiche LGBTQI+.

Prevendite al via oggi, con costo di 5 euro per l’ingresso alla Masterclass,in cui Dolan dialogherà con il direttore del Museo Nazionale del Cinema Domenico De Gaetano, ripercorrendo le tappe più importanti della sua carriera.

“Con questa Masterclass proseguono i nostri appuntamenti con i grandi protagonisti del cinema internazionale – afferma Enzo Ghigo, presidente del Museo Nazionale del Cinema. “Questi incontri hanno sempre un importante riscontro di pubblico: è bello, dopo due anni così difficili, ritornare a riappropriarsi del piacere degli incontri dal vivo”.

“Il biglietto da visita con cui il regista canadese Xavier Dolan si è presentato sulla scena è di quelli che non si dimenticano e siamo molto contenti di ospitarlo qui al museo – sottolinea Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema. “A soli vent’anni porta sul grande schermo un film sul rapporto spigoloso tra una madre e un figlio adolescente che non può lasciare indifferenti. La relazione madre/figlio, l’omosessualità, l’infanzia, l’amicizia diventano i temi a lui più cari. I suoi film sono un corto circuito di sentimenti, espressi con urgenza e necessità e sanno arrivare diritti al cuore dello spettatore perché sanno cogliere la bellezza del dolore e della gioia”.

Nato a Montréal nel 1989, Xavier Dolan ha esordito all’età di quattro anni in serie tv di successo, spot pubblicitari e film. Nel 2009 ha scritto, diretto, prodotto e interpretato il suo primo folgorante lungometraggio – in parte autobiografico – J’ai tué ma mère (I Killed My Mother), selezionato alla Quinzaine des Réalisateurs, che gli vale il consenso unanime di pubblico e critica, oltre all’Art Cinema Award, il Prix Regards Jeune, il SACD Prize e numerosi altri riconoscimenti ai festival internazionali.

La sua opera seconda, la commedia sentimentale Les Amours Imaginaires (Heartbeats), è stata presentata nella sezione Un Certain Regard nel 2010, accolta da una standing ovation a Cannes e dal premio per il miglior film al Festival di Sydney. Laurence Anyways, parabola emotiva di un trentenne che nel 1989 decide di cambiare sesso, ha fatto parte della Selezione Ufficiale della 65ª edizione del Festival di Cannes e si è aggiudicato la Queer Palm nonché il premio per il miglior film canadese al Toronto International Film Festival. Nel 2013, Tom à la ferme ha vinto il Premio FRIPRESCI alla 70ª edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia mentre, l’anno successivo, Mommy gli è valso il Premio della Giuria al 69° Festival di Cannes. Nel 2016, ha fatto ritorno a Cannes con Juste la fin du Monde e ha vinto il Grand Prix Spécial du Jury nonché il César alla Migliore regia e al Miglior montaggio. Il suo settimo film e primo in inglese, The Death and Life of John F. Donovan (2017), lo ha visto dirigere Kit Harington, Jacob Tremblay e le attrici Premio Oscar Natalie Portman, Susan Sarandon e Kathy Bates, andando incontro alle prime sonore stroncature.

Il suo più recente lungometraggio Matthias et Maxime (2019) è stato presentato in Selezione Ufficiale della 72ª edizione Festival di Cannes. Ha anche diretto i video musicali di College Boy di Indochine, Hello e Easy On Me di Adele. Più recentemente, Dolan ha ultimo le riprese della sua prima serie tv, La Nuit où Laurier Gaudreault s’est réveillé, adattamento dell’omonima pièce di Michel Marc Bouchard.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: "Voglio essere autenticamente me stesso" (VIDEO) - Jason Hackett - Gay.it

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: “Voglio essere autenticamente me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 22.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Oscar 2024, Ryan Gosling in difesa delle escluse Robbie e Gerwig: "Non ci può essere Ken senza Barbie" - Barbie Margot Robbie - Gay.it

Oscar 2024, Ryan Gosling in difesa delle escluse Robbie e Gerwig: “Non ci può essere Ken senza Barbie”

Cinema - Redazione 24.1.24
raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24
Gloria e la felice rappresentazione di una coppia gay, con annesso bacio da unione civile (senza censura) - Gloria bacio gay - Gay.it

Gloria e la felice rappresentazione di una coppia gay, con annesso bacio da unione civile (senza censura)

Culture - Federico Boni 28.2.24
Saltburn fa rinascere Sophie Ellis-Bextor, è boom di streams per "Murder On The Dancefloor" - sophie ellis bextor saltburn copia - Gay.it

Saltburn fa rinascere Sophie Ellis-Bextor, è boom di streams per “Murder On The Dancefloor”

Musica - Redazione 10.1.24
American Fiction, la critica applaude lo Sterling K. Brown gay nella commedia di Cord Jefferson - American Fiction - Gay.it

American Fiction, la critica applaude lo Sterling K. Brown gay nella commedia di Cord Jefferson

Cinema - Redazione 17.1.24
Love Lies Bleeding, primo trailer del film con Kristen Stewart che si innamora di una bodybuilder - Love Lies Bleeding primo trailer del film queer con Kristen Stewart che si innamora di una bodybuilder - Gay.it

Love Lies Bleeding, primo trailer del film con Kristen Stewart che si innamora di una bodybuilder

Cinema - Redazione 20.12.23
Napoleone era bisessuale? - Rupert Everett 2 - Gay.it

Napoleone era bisessuale?

News - Redazione 24.11.23
Michele Bravi attore in Finalmente l'Alba: "Un estroverso tra personaggi famelici, al limite del cannibalismo" - Michele Bravi Finalmente lalba - Gay.it

Michele Bravi attore in Finalmente l’Alba: “Un estroverso tra personaggi famelici, al limite del cannibalismo”

Cinema - Redazione 22.2.24