Aggressione transfobica all’ESC di Roma: “Chi non rispetta il nostro spazio, non è benvenutə”

I safe space non si toccano.

ascolta:
0:00
-
0:00
@simonnequellafalsa
@simonnequellafalsa
2 min. di lettura

TW: transfobia

In un clima politico dove i diritti delle persone marginalizzate sono ridotti all’osso, mentre lo Stato si rifiuta di tutelarci, avere spazi sicuri non è solo un diritto ma una necessità inviolabile, per tirare un respiro di sollievo e permetterci di esistere senza giustificazioni o situazioni spiacevoli.

Proprio per questo quanto successo all’Esc Atelier di Roma, storico spazio transfemminista autogestito da militanti e collettivi universitari, non può passare in secondo piano.

Durante la serata del 13 Maggio, dopo la stand up comedy C’è Figa (@ce_figa_standup), una delle performer è stata verbalmente e fisicamente molestata da tre spettatrici alle porte del collettivo, tra commenti inopportuni sul corpo, battutine sul suo nome, e palpatine al seno non richieste.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @ce_figa_standup

Il tutto si è svolto in una maniera ambigua, tra il complimento per la mia perfomance, il gioco, la presa in giro e la molestia, non lasciandomi nemmeno il tempo e il modo di capire cosa stesse succedendo nell’attimo stesso in cui stava accadendo la cosa. All’inizio sono stata anche io a quel gioco invadente, ma quando ho inziato a capire la gravità della situazione, me ne sono andata” racconta in un video l’attrice e stand up comedian Simonetta Musitano: “Non per fare facile vittimismo, ma ovviamente questo è successo a me che sono una ragazza transgender che tra l’altro usa la stand up comedy per parlare del proprio corpo NON CONFORME con ironia e leggerezza“.

Come spiega Musitano, siamo davanti l’ennesimo caso di transfobia interiorizzata, accompagnato da quell’ossessivo scrutinio verso i corpi non conformi che non solo deumanizza le persone transgender, ma le riduce a ‘macchiette’ per intrattenere la morbosa curiosità dello sguardo altrui.

Questa roba noi la condanniamo” ribadisce Musitano, insieme allə altrə ragazzə del collettivo “Perché il nostro è un collettivo femminista e transfemminsta, e l’ESC è un posto femminista transfemminista. Queste cose non devono succedere da nessuna parte, ma specie nei nostri spazi quindi chi si comporta così non è benvenutə assolutamente. Non condanniamo questa cosa, e per favore non cagateci il c****o“.

L’accaduto ha visto l’intervento dell’ESC, che ha manifestato tutto il proprio supporto a Musitano, ribadendo che una serata come C’è Figa si pone proprio l’obiettivo di smantellare gli stereotipi di genere, con le armi della stand up comedy.

Episodi come questi ci confermano che non esistono luoghi liberi da violenza, omolesbobitransfobia, sessismo. Questa consapevolezza ci pone la necessità di continuare a costruire pratiche condivise e collettive per disvelare, delegittimare e combattere comportamenti molesti, abusanti e discriminatori” scrive su Instagram il collettivo, e concludendo: “Rendere i nostri spazi “safer” e non “safe” come affermazione data è un processo costante che possiamo fare solo insieme”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24

Continua a leggere

io che amo solo te

Io che amo solo te: una storia d’amore al teatro, come antidoto alla paura

Culture - Riccardo Conte 17.11.23
angelica ross Emma roberts

Angelica Ross di Pose accusa Emma Roberts per commenti transfobici

News - Redazione Milano 20.9.23
@socondendapefasatluce

Attivista transgender nel mirino dell’odio sui social: “È l’ignoranza sull’argomento a spaventarmi”

News - Riccardo Conte 6.9.23
@NKCSchools

Studentessa transgender eletta reginetta della scuola, e i bigotti sono furiosi

Corpi - Redazione Milano 27.9.23
judith butler

Distruggere i generi: breve storia di Judith Butler

Culture - Federico Colombo 20.10.23
aggressione-bruna-denuncia-milano

Bruna picchiata dai vigili a Milano, sette agenti indagati

News - Redazione 4.10.23
senegal corpo bruciato presunto gay

Senegal, riesumato e bruciato perché presunto gay e considerato “mezzo uomo e mezzo donna” – VIDEO

News - Giuliano Federico 31.10.23
Rishi Sunak, bufera sulle parole transfobiche del premier inglese. L’attacco di Sam Smith - VIDEO - Rishi Sunak - Gay.it

Rishi Sunak, bufera sulle parole transfobiche del premier inglese. L’attacco di Sam Smith – VIDEO

News - Redazione 6.10.23