Roma, prima panchina in memoria delle vittime di transfobia e prima casa per persone trans*, intersessuali e non binarie

Al Parco del Turismo una targa dedicata a Laura Ursaru, uccisa nel 2017. Inaugurata anche la prima casa rifugio per persone transgender, non binarie, e intersessuali.

ascolta:
0:00
-
0:00
panchina contro transfobia a roma
panchina per ricordare vittime transfobia a Roma
2 min. di lettura

A pochissimi giorni dal TDOR, Transgender Day of Remembrance, giornata internazionale dedicata allle vittime dell’odio e del pregiudizio verso le persone transgender, il nostro paese continua a manifestare il proprio supporto.

panchina per vittime di transfobia
È la prima panchina dedicata a vittime di transfobia in Italia.

È stata inaugurata a Roma, presso il Parco del Turismo, in memoria di Laura Ursaru, donna trans 27enne uccisa all’Eur nel 2017. La targa in bianco, celeste, e rosa riporta i colori della bandiera transgender ed è un gesto in memoria di ogni vittima di transfobia nel nostro paese. Non solo un gesto di supporto, ma un atto simbolico che risveglia la coscienza di ogni cittadinə, nella speranza di non venir dimenticatə ancora una volta.

Un segno concreto e tangibile che è testimone di una città, Roma, e di Istituzioni che scelgono da che parte stare” scrive Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione della Regione Lazio: “Dalla parte del più debole, non di chi è più forte, dalla parte della vittima non di chi è carnefice, dalla parte della consapevolezza e non dell’indifferenza, perché anche gli spazi urbani non siano luoghi di neutralità ma luoghi per combattere ogni forma di violenza“.

Sottolinea Francesco Angeli, presidente dell’Arcigay di Roma, che la targa ricorda Laura che abbiamo perso nel 2017, che abbiamo perso nel 2017, ma anche tutte quelle persone trans scomparse in Italiaevidenziando come il nostro paese detiene il primato europeo, insieme alla Turchia, del più alto tasso di omicidi transfobici.

Con l’approvazione di Paola Vaccari, Presidente della Commissione Pari Opportunità del Municipio IX, la targa ma anche un tentativo di restituire dignità e spazio a tutte quelle persone cancellate da una società che si rifiuta di cambiare. Conclude Angeli: “Da oggi immaginiamo una panchina con i colori della bandiera trans in ogni luogo dove abbiamo perso una sorella trans”.

 

panchina a roma
La targa della panchina prende il nome di Laura Ursaru, donna trans uccisa nel 2017.


Ma non solo: sempre a Roma è stata inaugurata “Refuge T, a Casa di Ornella” prima casa rifugio per persone transgender, non binarie, e intersessuali senza fissa dimora e vittime di abusi o violenze transfobiche.

Con il sostegno dell’ex assessora del Municipio VII, Cristina Leo e del Gay Center di Roma insieme a Programma Integra, la casa (che accoglie già due ospiti) prende il nome da Ornella Serpa, attivista transfemminista e tra le primissime militanti del Facciamo Breccia, morta nel 2008.

All’inaugurazione hanno partecipato anche Pietro Turano, attivista e portavoce del Gay Center, Valentina Fabbri presidente di Programma Integra, Francesco Laddaga presidente Municipio VII, l’assessora pari opportunità Municipio VII Adriana Rosasco, Michela Cicculli, Presidente commissione Pari Opportunità Roma Capitale, Marilena Grassadonia, Ufficio Diritti LGBT Roma Capitale, e Flavia Cardini presidente commissione pari opportunità Municipio VII.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Douglas Carolo e Michele Caglioni arrestati il 29 Febbraio

Cosa non sappiamo di Douglas Carolo e Michele Caglioni, presunti assassini di Andrea Bossi

News - Redazione Milano 1.3.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Veganuary - Di Pazza e la cucina vegetale

Di Pazza: cos’è il Veganuary e l’insostenibile leggerezza del vegetale

Culture - Emanuele Cellini 11.1.24
Pro Vita, nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma: "Basta confondere l'identità sessuale dei bambini" - Pro Vita nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma - Gay.it

Pro Vita, nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Redazione 22.11.23
L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali - Sessp 11 - Gay.it

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali

Corpi - Federico Colombo 28.12.23
Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive

Corpi - Redazione 7.2.24
napoli-arcigay-im-queer-any-problem

Napoli, scontro interno tra associazioni LGBTIAQ+, Arcigay accusa il collettivo I’m Queer Any Problem?

News - Francesca Di Feo 1.2.24
"La violenza ha tante forme i diritti sono l'unica cura", la campagna Arcigay con i 52 Centri Antidiscriminazione d'Italia - arcigay - Gay.it

“La violenza ha tante forme i diritti sono l’unica cura”, la campagna Arcigay con i 52 Centri Antidiscriminazione d’Italia

News - Redazione 26.10.23
Roma lgbtqia+

Coming Out Day 2023, il comune di Roma celebra la giornata dicendo basta all’omobitransfobia

News - Redazione 10.10.23
hiv stigma arcigay

Indagine Stigma Stop sulla comunità LGBTIQA+: le identità meno visibili riportano stato di salute e psicologico più bassi

Corpi - Gay.it 14.11.23