Jonathan Bailey rilancia l’assurda polemica sugli attori etero che interpretano personaggi gay: “Spesso bravissimi, ma…”

E a dirlo è un attore dichiaratamente gay che in Bridgerton, prima serie Netflix prodotta da Shonda Rhimes, interpreta un personaggio eterosessuale.

Jonathan Bailey rilancia l'assurda polemica sugli attori etero che interpretano personaggi gay: "Spesso bravissimi, ma..." - JONATHAN BAILEY - Gay.it
2 min. di lettura

La criticatissima prova di James Corden in The Prom, con il divo accusato di aver dato vita ad uno personaggio gay stereotipato in stile anni ’70, ha ridato fiato all’ormai stucchevole discussione sugli attori eterosessuali che interpretano personaggi omosessuali in tv e al cinema. È giusto mettersi a parlare di orientamento sessuale dinanzi ad una prova recitativa? Perché un attore/attrice etero non dovrebbe interpretare un personaggio gay/lesbica? In passato non abbiamo visto prove memorabili, in tal senso? E soprattutto, questo vorrebbe dire che un attore dichiaratamente gay dovrebbe interpretare solo personaggi gay/bisex? Non significherebbe tornare indietro di 30 anni?

Domende quanto mai attuali alle quali ha provato a rispondere Jonathan Bailey, 32enne attore britannico pronto al decollo grazie a Bridgerton, prima serie Netflix prodotta da Shonda Rhimes in uscita il 25 dicembre. Dichiaratamente gay, Jonathan interpreta un personaggio eterosessuale nella serie in costume tratta dai romanzi bestseller di Julia Quinn. Interrogato sull’argomento da Digital Spy, Bailey ha così risposto.

Penso che non dovrebbe affatto importare quale personaggio interpretino le persone, ma ovviamente c’è una narrazione molto chiara, che vede gli uomini apertamente gay avere pochi ruoli principali. Inoltre, c’è un motivo per cui i personaggi gay sono così interessanti. Perché proprio come le donne di Bridgerton, ci sono molti ostacoli da dover superare, che rendono ancora più forti i personaggi gay. Quindi il fatto che molti uomini eterosessuali abbiano continuato a interpretare ruoli gay iconici e ad essere lodati per questo è fantastico, è fantastico che quella storia venga raccontata. Ma non sarebbe fantastico vedere uomini gay interpretare la propria esperienza?

Discorso, quest’ultimo, assolutamente condivisibile nel caso degli attori transgender, giustamente in prima linea nel rimarcare il doveroso loro coinvolgimento nel trattare personaggi trans al cinema e in tv, anche perché in caso contrario di fatto lasciati ai margini dell’industria dell’intrattenimento Realtà fino a pochi anni fa mai presa in considerazione, basti pensare a titoli come Transparent e Dallas Buyers Club, e grazie a Pose di Ryan Murphy finalmente condivisa anche ad Hollywood.

Ma il fatto che solo un attore gay e/o un’attrice lesbica possa interpretare nel migliore dei modi un personaggio omosessuale suona alquanto estremo, e fatemelo dire difficilmente condivisibile. Perché in caso contrario sarebbe quasi impossibile difendere la più che giustificata battaglia degli attori dichiaratamente omosessuali nel voler interpretare anche personaggi eterosessuali. E allora perché non il contrario? Delle due, l’una.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Anonimo 23.12.20 - 18:58

Mi sembra che Boni abbia completamente travisato il significato delle parole di Bailey. Leggendole bene non ha affatto detto che gli attori etero debbano smettere di interpretare ruoli gay né tanto meno che solo gli attori gay possano interpretare al meglio un personaggio gay. Bailey ha semplicemente detto che sarebbe fantastico vedere più attori gay interpretare anche ruoli gay, dal momento che ancora oggi gli attori dichiaratamente gay ottengono meno ruoli principali rispetto agli etero. Tutto qui.

Trending

Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l'arrivo di una storia d'amore queer - BRIDGERTON 302 Unit 00627R - Gay.it

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l’arrivo di una storia d’amore queer

Serie Tv - Redazione 16.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
parma pride 2024 intervista

Intervista a Parma Pride 2024: “Nutriamo l’amore! Le unioni civili sono un ripiego”

News - Gio Arcuri 14.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24

Continua a leggere

Heartstopper 3, parla Joe Locke: "Sarà più cupa e sexy, parleremo anche di salute mentale" - Joe Locke - Gay.it

Heartstopper 3, parla Joe Locke: “Sarà più cupa e sexy, parleremo anche di salute mentale”

Serie Tv - Redazione 20.2.24
Wicked, tutto quello che c'è da sapere sul musical con Cynthia Erivo, Ariana Grande e Jonathan Bailey - Wicked - Gay.it

Wicked, tutto quello che c’è da sapere sul musical con Cynthia Erivo, Ariana Grande e Jonathan Bailey

Cinema - Redazione 13.2.24
Chi ha paura di un pene eretto? Polemiche UK per la serie Un Uomo Vero: "Porno di basso livello" - tom pelphrey b31035 - Gay.it

Chi ha paura di un pene eretto? Polemiche UK per la serie Un Uomo Vero: “Porno di basso livello”

News - Redazione 15.5.24
Gabriel Garko: "Etero o gay gli attori non devono recitare sé stessi ma interpretare un personaggio diverso da loro" - Gabriel Garko 1 - Gay.it

Gabriel Garko: “Etero o gay gli attori non devono recitare sé stessi ma interpretare un personaggio diverso da loro”

Culture - Redazione 28.3.24
Baby Reindeer, Nava Mau e la rappresentazione trans nella nuova serie crime Netflix di cui tuttə parlano - Baby Reindeer n S1 E2 00 20 42 07 - Gay.it

Baby Reindeer, Nava Mau e la rappresentazione trans nella nuova serie crime Netflix di cui tuttə parlano

News - Redazione 19.4.24
Trace Lysette e Colman Domingo celebrati da The Human Rights Campaign per il loro attivismo LGBTQIA+ - Colman Domingo e Trace Lysette - Gay.it

Trace Lysette e Colman Domingo celebrati da The Human Rights Campaign per il loro attivismo LGBTQIA+

Culture - Redazione 5.2.24
Skam Italia 6 e l'importanza di una serie teen che sa parlare alla Generazione Z senza mai giudicarla - SKAM6 3 APRILE 2023 6423 - Gay.it

Skam Italia 6 e l’importanza di una serie teen che sa parlare alla Generazione Z senza mai giudicarla

Serie Tv - Federico Boni 22.1.24
Chi è Eliot Sumner, figliə non-binary di Sting che interpreta Freddie Miles in Ripley - eliot sumner freddie ripley - Gay.it

Chi è Eliot Sumner, figliə non-binary di Sting che interpreta Freddie Miles in Ripley

Serie Tv - Redazione 8.4.24