Bruna picchiata dai vigili a Milano, sette agenti indagati

La procura è andata oltre l’accusa di lesioni per i primi tre vigili urbani che avevano operato il fermo, coinvolgendo anche quattro colleghi che erano in caserma, con l’accusa di falso.

ascolta:
0:00
-
0:00
aggressione-bruna-denuncia-milano
2 min. di lettura

Il 24 maggio scorso Bruna, 42enne donna trans di Milano, viene selvaggiamente picchiata dalla polizia, in pieno giorno. Il video del pestaggio diventa virale. Gli agenti provano a “giustificare” quei calci e quelle manganellate, ma la loro versione viene presto smentita. Bruna diventa madrina del Bari Pride. La donna, che si dice spaventata e alla quale si stringe la comunità T nazionale, denuncia gli agenti colpevoli del pestaggio.

Ebbene 4 mesi e mezzo dopo quelle botte, la procura ha appena notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari a sette agenti in tutto, accusati a vario titolo di lesioni pluriaggravate, falso in atto pubblico e abuso di autorità contro arrestati. La procura è quindi andata oltre l’accusa di lesioni per i primi tre vigili urbani che avevano operato il fermo, coinvolgendo anche quattro colleghi che erano in caserma, con l’accusa di falso.

Secondo la procuratrice aggiunta Tiziana Siciliano e la pm Giancarla Serafini, questi 4 agenti avrebbero scritto il falso negli atti. In tre, abusando della propria autorità, avrebbero usato ai danni di Bruna «misure di rigore non consentite dalla legge». La donna sarebbe stata infatti chiusa in una camera di sicurezza, lasciata ammanettata «con le braccia dietro la schiena per circa un’ora», nonostante Bruna fosse «collaborativa e in condizioni fisiche critiche, con gli occhi irritati e il sangue che le colava sul lato destro del volto». Gli agenti hanno scritto tutt’altro, parlando di «fermato in evidente stato di agitazione, rifiutava ogni tipo di dialogo, non si riscontravano altre lesioni visibili». Una menzogna, sostiene la pm.

L’accusa sottolinea anche come Bruna non si sia mai spogliata vicino alla scuola, davanti a donne e bambini, come inizialmente denunciato dagli agenti, e non è vero che si sia lesionata il capo dando violente testate sul plexiglass dell’auto di servizio. A darne notizia La Stampa.

C’è anche un terzo filone dell’inchiesta che vede coinvolta proprio Bruna, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le generalità e ricettazione. La donna è accusata di aver usato “violenza e minaccia” sui vigili.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Grande Fratello, chi vincerà secondo i bookmaker? - Grande Fratello 2023 - Gay.it

Grande Fratello, chi vincerà secondo i bookmaker?

News - Luca Diana 3.3.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24

I nostri contenuti
sono diversi

Napoli, derubata e stuprata ragazza trans: "Ho paura, temo ripercussioni" - stupro - Gay.it

Napoli, derubata e stuprata ragazza trans: “Ho paura, temo ripercussioni”

News - Redazione 15.1.24
Ambrogino d'Oro 2023 a Pucci, autore di battute omofobe su Zorzi e insulti a Schlein. Albiani: "È una porcata" - andrea pucci - Gay.it

Ambrogino d’Oro 2023 a Pucci, autore di battute omofobe su Zorzi e insulti a Schlein. Albiani: “È una porcata”

News - Federico Boni 16.11.23
USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022 - La transfobia istituzionale dilaga negli USA - Gay.it

USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022

News - Federico Boni 19.10.23
L'estate italiana dell'omobitransfobia, Zan: "Il Governo Meloni è corresponsabile, chi lo nega è complice" - alessandro zan - Gay.it

L’estate italiana dell’omobitransfobia, Zan: “Il Governo Meloni è corresponsabile, chi lo nega è complice”

News - Federico Boni 8.9.23
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
milano checkpoint

5 anni di Milano Check Point, tra prevenzione e sensibilizzazione

Corpi - Redazione Milano 13.10.23
pavia aggressione trans

Pavia, donna trans aggredita in stazione. Presa a pugni al grido “fr**io ti ammazzo”

News - Redazione 26.9.23
michael-stipe-binarismo-di-genere

Michael Stipe sul binarismo di genere: “Nel ventunesimo secolo stiamo riconoscendo le zone grigie”

Musica - Francesca Di Feo 15.12.23