Casa Bianca 2024, c’è anche Kanye West. Chi è Milo Yiannopoulos, “ex gay” e suo stratega elettorale

Pessima mossa per Ye, che ha scelto un estremista di destra 'riconvertito'.

ascolta:
0:00
-
0:00
Kanye West Milo Yiannopoulos Gay.it
4 min. di lettura

Non è stato un anno semplice per Kanye West, questo è poco ma sicuro. L’autorità del leggendario Ye, come è soprannominato, che ha rivoluzionato il rap americano si è scontrata con la sua persona pubblica, incappata in non poche polemiche e posizioni politiche discutibili. Dalla controversia con Pete Davidson, l’ormai ex fidanzato dell’ex moglie Kim Kardashian, alle dichiarazioni antisemite sui social e la presentazione della controversa maglia “White Lives Matter” durante la Fashion Week di Parigi, Kanye si è trovato in un uragano mediatico.

Uragano che, se non altro, ora è destinato ad aumentare in potenza e intensità. Appena una settimana dopo l’annuncio della ricandidatura di Donald Trump alle elezioni presidenziali del 2024, Kanye West ha annunciato che anche lui correrà per la carica di Presidente. Kanye, in realtà, ci aveva già provato nel 2020 ma, complice una campagna elettorale non esattamente vincente, era finito al ballottaggio solo in 12 Stati e aveva solo continuato con il suo supporto a Trump.

Kanye West Milo Yiannopoulos Gay.it
Kanye West ha annunciato che correrà per la carica di Presidente alle elezioni 2024

Le visioni politiche di Kanye West sono sempre state molto più vicine a quelle del Tycoon repubblicano, come quando aveva appoggiato la decisione di costruire un muro con il Messico e si era fatto paparazzare con un cappello MAGA nel 2016. Oltre alle implicazioni politiche e sociali di cosa significherebbe avere una celebrità del calibro di Kanye West entrare negli uffici presidenziali alla guida degli Stati Uniti – cosa che meriterebbe un approfondito trattato a parte – ciò che ha già scatenato non poche polemiche è stata la scelta del responsabile della sua nuova campagna elettorale.

Si tratta nientemeno che di Milo Yiannopoulos, giornalista anch’egli in passato al centro di numerose polemiche e che, pur definendosi un libertario, non è esattamente ciò che le nuove generazioni chiamerebbero “woke”. Yiannopoulos, infatti, si definisce un “ex-gay”, riconvertito a eterosessuale secondo chissà quale terapia o percorso. È inoltre contrario all’Islam, all’ateismo, al femminismo e al politicamente corretto.

Kanye West Milo Yiannopoulos Gay.it
Le posizioni politiche di Kanye West sono vicine a quelle di Donald Trump

Le premesse, insomma, fanno pensare a una campagna elettorale che sarà in grado di offendere pressoché qualunque persona che non sia un americano maschio etero repubblicano. Cosa che, se il passato è di qualsiasi indicazione, non gli risulta per niente difficile.

Il suo nome ora è un po’ dimenticato, ma qualche anno fa, nel 2017, Milo Yiannopoulos è stato al centro di un caos mediatico che l’ha fatto passare in poco tempo dall’essere l’uomo più discusso online al perdere qualsiasi posizione di rilievo avesse ottenuto. La sua figura pubblica nasce come blogger dichiaratamente gay e di destra, esponente dell’alt-right. Questo è il gruppo di estrema destra che nacque nello scorso decennio su chat online come Reddit e 4Chan.

Kanye West Milo Yiannopoulos Gay.it
Milo Yiannopoulos è il manager della campagna elettorale di Kanye West

Yiannopoulos è stato anche uno dei protagonisti del famigerato Gamergate, il controverso hashtag che sui social si riempì di commenti sessisti e misogini contro la presenza delle quote femminili nell’ambiente dei videogiochi. Tutto questo prima che le donne si imponessero con decisione nel panorama del gaming e prima che le linee guida di Twitch mettessero alla gogna tutti coloro con comportamenti simili.

Il suo curriculum, poi, vanta la fondazione del tabloid scandalistico “Kernel” nel 2011 e una posizione come editor della sezione tecnologica di “Breitbart News”, la testa apertamente di destra famosa per la pubblicazione di bufale e fake news, per molti anni capitanata dall’attuale principale consigliere di Trump, Stephen Bannon.

Kanye West Milo Yiannopoulos Gay.it
Milo Yiannopoulos è un personaggio controverso, che si definisce un “ex gay”

Le sue posizioni sui diritti LGBTQ+, poi, sono sempre state molto controverse. Prima di dichiararsi “ex gay”, Yiannopoulos aveva fatto coming out come omosessuale ma era fondamentalmente contro qualsiasi diritto della comunità. In un editoriale su “Breitbart News” aveva affermato: «I diritti gay ci hanno resi più stupidi, è ora che torniate a nascondervi», e aveva anche dichiarato di essere “diventato” gay fondamentalmente per sfuggire alle donne che lui definisce “pazze”.

Insomma, un personaggio a dir poco controverso e che, oltre a non essere nel modo più assoluto adatto a trattare di politica, di certo non gioverà alla corsa di presidenziale di Kanye West e, soprattutto, alla reputazione del cantante. Se il tentativo della popstar è quello di riabilitarsi e riconquistare la fiducia del pubblico, soprattutto dei più giovani, ha preso la strada sbagliata. Se invece il suo obiettivo fosse quello di agitare le acque attorno a sé, come ha fatto negli ultimi mesi, il bersaglio è centrato in pieno.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Alberto Matano e il marito Riccardo Mannino

L’estate 2024 di Alberto Matano tra sole, amore e nuove avventure letterarie: le foto social

Culture - Luca Diana 19.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Chi e Noah Williams il tuffatore che affianchera Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Gay.it

Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024

Corpi - Redazione 19.7.24
Annalisa parla di un Nuovo Album

Annalisa si prepara per un nuovo album: “Voglio invitare un po’ di colleghi”

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24

Hai già letto
queste storie?

Foggia aggressione omofoba Giugno 2024 - foto da Foggia Today

Foggia, 26enne insultato e preso a pugni dal branco perché gay

News - Redazione 18.6.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
Antoine Dupont, il capitano francese di rugby "pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi - Antoine Dupont - Gay.it

Antoine Dupont, il capitano francese di rugby “pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi

Corpi - Redazione 20.6.24
Amedeo Minghi vs. Eurovision e Nemo: "Sodoma e Gomorra da non trasmettere, ha vinto uno con la gonna" (VIDEO) - Amedeo Minghi vs. Nemo - Gay.it

Amedeo Minghi vs. Eurovision e Nemo: “Sodoma e Gomorra da non trasmettere, ha vinto uno con la gonna” (VIDEO)

Musica - Redazione 13.5.24
Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia "libri LGBTQIA+" con un lanciafiamme (VIDEO) - Valentina Gomez - Gay.it

Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia “libri LGBTQIA+” con un lanciafiamme (VIDEO)

News - Redazione 28.3.24
Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero - carcere - Gay.it

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero

News - Redazione 18.4.24
senegal-legge-anti-gay-2024

Senegal, proposta per rendere ancora più feroce la legge anti-gay: fino a 15 anni di carcere per “atti contro natura”

News - Francesca Di Feo 4.7.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24