DDL Zan, Ostellari: “La legge c’è già, le condanne lo dimostrano, resto contrario”

Il senatore leghista, presidente della commissione giustizia al Senato, si è detto contrario al ddl Zan. Cosa farà mercoledì prossimo in commissione?

ostellari
Ostellari rimane contrario, cosa farà con il ddl Zan mercoledì?
2 min. di lettura

Come scritto ieri, Andrea Ostellari, presidente della Commissione Giustizia in Senato, ha ceduto: mercoledì si discuterà del ddl Zan. Il senatore leghista, dopo aver addirittura minacciato i favorevoli alla legge di conferire l’incarico di relatore a Simone Pillon, presente anche lui in commissione, ha dovuto cedere il passo alle polemiche e alle critiche ricevute.

Ma ha confermato il suo no. Resto contrario, la legge c’è già“.  “Seguo le norme, ma non mi faccio condizionare“.

Dalle pagine de Il Mattino di Padova, Ostellari si è arrampicato sugli specchi, spiegando che i lavori sul ddl Zan non sono stati avviati per altri provvedimenti d’urgenza da affrontare.

Non ho difficoltà a confermare che il prossimo ufficio di presidente di terrà mercoledì.

Ha poi confermato di essere super partes, precisando che “la scelta del relatore è prerogativa de presidente. Confermo, ce ne fosse bisogno, che non ho mai accettato, né accetterò, indicazioni sul merito di questa scelta”.

Un rischio reale, dunque, l’incredibile incarico al senatore Pillon, storicamente contrario al DDL. Ma non è finita qui, perché Ostellari ha minacciato ripercussioni sul Governo. A suo dire, chi è favorevole alla legge “non può certo pretendere a priori che tutti siano d’accordo. Piuttosto deve assumersi la responsabilità che la sua trattazione possa incidere anche sugli equilibri di governo. Starà ai gruppi e a i singoli parlamentari scegliere fino a che punto conviene al Paese che si alzi l’asticella dello scontro. 

Secondo Ostellari la legge c’è già, ma allora dove sarebbe il reato di omotransfobia?

Il codice penale prevede pene per diffamazione, violenza privata, lesioni e stalking. Certo, ma senza un’aggravante, ovvero quelle che introdurrebbe il ddl Zan. Ma secondo Ostellari, “la legge già c’è, basta applicarla“, citando un episodio del 2009, in cui un ragazzo gay è stato picchiato a Napoli. Gli aggressori sono stati puniti con 10 anni di carcere. Un’unica volta sulle centinaia che avvengono in Italia ogni anno. 

La società italiana più avanti della politica: il presidente cita uno scrittore gay

Alla domanda “La società italiana appare ben più avanti di chi la rappresenta“, Ostellari risponde citando addirittura Giovanni Testori, precisando che si tratta di un autore italiano omosessuale.

Essere avanti è possibile solo rivolgendosi verso ciò che per qualcuno oggi sembra essere indietro: “l’atto più rivoluzionario che l’uomo oggi possa comprendere è anche l’atto più antico: l’accettazione della sua origine sacra”.

Una risposta da intellettuale per non affrontare la dura verità: l’Italia è favorevole alla legge contro l’omotransfobia. La destra italiana, no.

https://www.instagram.com/p/CNJ83NCFCWI/

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 2.4.21 - 11:35

Libertà di pensiero accettata da e per chiunque ,basta che non ostacoli una discussione o un'approvazione di legge, specialmente nella situazione in cui si trova e togliendo di mezzo "amicizie" o alleati che hanno un pensiero comune,favorendo il proprio incarico.

    Avatar
    gioric70 16.5.21 - 18:02

    Ma guarda che faccia tra tutti e due sicuramente sono più etero io! Ma come non si vergognano sti due e pensare che lo votai pure Salvini! Mamma mia mi taglierei le pallenda solo senza il loro operato figurati! Vediamo chi è più maschio!

Trending

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24

Leggere fa bene

Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento - Parigi rainbow Pride - Gay.it

Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento

News - Redazione 14.3.24
Grecia, l'accorato discorso del premier conservatore Mitsotakis prima del voto sul matrimonio egualitario (VIDEO) - Kyriakos Mitsotakis - Gay.it

Grecia, l’accorato discorso del premier conservatore Mitsotakis prima del voto sul matrimonio egualitario (VIDEO)

News - Federico Boni 16.2.24
Libri omocausto Gay.it

Storie dall’omocausto: cinque libri per saperne di più

Culture - Federico Colombo 24.1.24
reintegrato-coordinatore-cittadino-fdi-omofobo

Dentro Fratelli d’Italia se sei omofobo fai carriera: la storia di Alessio Butti

News - Francesca Di Feo 1.12.23
montenegro-diritti-lgbt

Il Montenegro candidato all’ingresso UE tra “sterilizzazione forzata” delle persone trans e linguaggio d’odio rampante

News - Francesca Di Feo 18.1.24
A sin: Giorgia Meloni con Elena Donazzan (è noto che la prima non ami la seconda) - a destra Cloe Bianco

Nessuna pace per Cloe Bianco, Elena Donazzan sarà candidata alle Europee da Fratelli d’Italia

News - Redazione Milano 7.12.23
Jill Biden in difesa dei diritti LGBTQIA+. "I repubblicani vogliono che abbiate paura, non glielo permetteremo" (VIDEO) - Jill Biden - Gay.it

Jill Biden in difesa dei diritti LGBTQIA+. “I repubblicani vogliono che abbiate paura, non glielo permetteremo” (VIDEO)

News - Federico Boni 25.3.24
elon-musk-gina-carano

Licenziata da Disney per le sue battute omobitransfobiche, Elon Musk pagherà la battaglia legale di Gina Carano

News - Francesca Di Feo 15.2.24