Georgia, dopo le violenze omofobe migliaia di persone davanti il parlamento in difesa del Tbilisi Pride – VIDEO

"Non ci arrenderemo a nulla di tutto questo!", hanno tuonato in piazza dopo le violenze omofobe dei giorni scorsi, che costrinsero gli organizzatori a cancellare il Pride.

Georgia, dopo le violenze omofobe migliaia di persone davanti il parlamento in difesa del Tbilisi Pride - VIDEO - Georgia dopo le violenze omofobe migliaia di persone in piazza in difesa del Tbilisi Pride - Gay.it
2 min. di lettura

Hanno fatto il giro del mondo le immagini delle violenze avvenute a Tbilisi, in Georgia, con gli organizzatori del Pride cittadino costretti a cancellare l’annunciata manifestazione perché assediati e minacciati da centinaia e centinaia di estremisti omofobi in arrivo da tutto il Paese.

Immagini che hanno evidentemente scosso anche i georgiani, perché ieri sera circa 7000 persone si sono radunate davanti al parlamento di Tblisi, sventolando bandiere rainbow, chiedendo rispetto, uguali diritti. Mai si era vista Rustaveli Avenue così solidale con la comunità LGBT del Paese. Inequivocabile il messaggio inviato a chi risiede in quel Palazzo del potere: “In Georgia non c’è posto per l’odio“.

“Anche questo inno nazionale, la bandiera e il Paese stesso appartengono a noi!”, ha twittato Giorgia Tabagari, direttrice di Tbilisi Pride. “E non ci arrenderemo a nulla di tutto questo!”

Sventolando bandiere dell’Unione Europea e bandiere arcobaleno, i manifestanti si sono riuniti per denunciare l’ondata di violenza dell’estrema destra nazionale. La polizia ha protetto i manifestanti LGBT+ isolando l’area. Ancora oggi, essere LGBT+ in Georgia è pericoloso, a causa anche della potente Chiesa ortodossa che esercita un’enorme influenza sull’opinione pubblica. Solo il mese scorso aveva definito il Tblisi Pride come un “peccato grave“.

Pochi giorni fa gruppi religiosi di estrema destra hanno fatto irruzione nell’ufficio del Tbilisi Pride, distruggendolo, aggredendo i giornalisti, attivisti e i turisti presenti. Almeno 50 giornalisti sono rimasti feriti, uno è stato picchiato con dei bastoni e altri sono stati quasi falciati da uno scooter.

Nelle ore successive, il primo ministro Irakli Garibashvili ha accusato la comunità LGBT+ di aver alimentato i disordini di piazza, perché l’essere omosessuali è “inaccettabile per un ampio segmento della società georgiana“. Un’autentica follia che segue in scia Paesi come Russia e Ucraina. La Georgia fa parte del Consiglio d’Europa, dell’OSCE, di Eurocontrol, della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, e del GUAM, ed è compresa nel piano d’azione per l’adesione alla NATO.

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: "L'amicizia non finisce mai" (foto e video) - Victoria Beckham - Gay.it

Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: “L’amicizia non finisce mai” (foto e video)

News - Redazione 22.4.24
Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Vincenzo Schettini tra coming out e amore: "Francesco mi completa, è la mia metà" (VIDEO) - Vincenzo Schettini - Gay.it

Vincenzo Schettini tra coming out e amore: “Francesco mi completa, è la mia metà” (VIDEO)

News - Redazione 24.4.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Mahmood Matteo Salvini

Salvini di nuovo contro Mahmood, la Lega si oppone al premio Rosa Camuna

Musica - Mandalina Di Biase 24.4.24

Leggere fa bene

Milano, affitto negato perché gay: "La proprietaria preferisce una persona "tradizionale"" (VIDEO) - Andrea Papazzoni - Gay.it

Milano, affitto negato perché gay: “La proprietaria preferisce una persona “tradizionale”” (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24
Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia - I giovani gay e bisessuali fumano piu dei loro coetanei etero. Tutta colpa dellomobitransfobia - Gay.it

I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia

News - Federico Boni 6.11.23
100 giorni di esternazioni omobitransfobiche di Roberto Vannacci, da generale a Capo di Stato maggiore - roberto vannacci - Gay.it

100 giorni di esternazioni omobitransfobiche di Roberto Vannacci, da generale a Capo di Stato maggiore

News - Redazione 7.12.23
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24