Foto

Jess T. Dugan cattura l’intimità queer

Nel suo libro fotografico "Look at me like you love me" l'artista coglie il mondo segreto delle relazioni umane.

Jess T. Dugan cattura l'intimità queer
Oskar and Zach (bed), di Jesse T. Dugan (Look at me like you love me, 2022)
3 min. di lettura

Cosa significa essere visti? Cosa vedono le persone che ci amano?
Che ruolo giocano nella scoperta di noi stessi?

In Look at me like you love me, Jess T. Dugan cerca di raccontare come le nostre identità si modellano insieme alle persone che abbiamo al nostro fianco: “Essere in una relazione ci rende naturalmente vulnerabili” spiega l’artista in un’intervista per AnOther Magazine: “Quello che vogliamo è essere amate, desiderati, che qualcuno si prenda cura di noi. Siamo tutti alla ricerca della nostra identità attraverso gli occhi dell’altra persona”.

Jess T. Dugan cattura l'intimità queer
Oskar and Zach (bed), di Jesse T. Dugan (2020)

La raccolta fotografica, è una “poesia visiva” di 108 pagine, dove senza spiegazioni o retroscena, a parlare sono le immagini. Ogni foto ritrae Dugan con partner, amici, persone che hanno incontrato negli anni. In alcune foto i modelli guardano intensamente l’obiettivo, in altre l’obiettivo guarda loro: sole in una landa desolata, nella propria camera, attorcigliati nel corpo della persona che amano.

Dugan ha sempre cercato di cogliere gli aspetti più indicibili della realtà queer. Sin da quando era adolescente, la fotocamera è diventato un mezzo per comprendersi, esplorare la propria identità e osservarsi da mille angolazioni diverse. In Look at me like you love me non c’è l’urgenza di trovare una definizione giusta: le immagini non hanno fretta di racchiudere chi siamo dentro un’etichetta, ma ci permettono di imparare a riconoscerlo: “Queste fotografie non vogliono affermare l’identità di una persona, quanto di viverla” spiega ad AnOther Magazine.

Ogni foto è accompagnata da piccoli flussi di coscienza, estratti di poesia, pagine di diario, scollegate dalle immagini o ricollegabili a libera interpretazione del lettore: l’assenza del padre di Dugan, desiderare una persona fino a consumarci, il funerale di qualcuno che amavamo. Dugan non non è interessato a dirci chi parla di chi, invitando ad immergerci ancora di più nel libro, e lasciare ogni scatto in balia del nostro sguardo. Più che fornire risposte, a Dugan interessa salvare queste persone dallo scorrere del tempo, incastonarle nella memoria e farci sapere che erano davvero lì.

Jess T. Dugan cattura l'intimità queer
Un estratto da “Look at me like you love me” di Jessie T. Dugan

Tu eri sempre difficile da fotografare.” scrive in un estratto: “Eravamo insieme, e ci ho provato e riprovato finché non ha funzionato, e ho creato una testimonianza del tuo corpo in cambiamento“. Perché una fotografia non è sufficiente per dire che siamo, e Dugan sa che anche con la fotocamera bisogna persistere, riprovare a guardare di nuovo e scorgere qualcosa invisibile la prima volta. Come quando conosciamo qualcuno. Non basta un incontro e nemmeno due, lo scopriamo giorno dopo giorno attraverso mille prospettive diverse, finché non riusciamo a vederlo davvero.

Voglio dirti delle cose. Voglio farti conoscere la mia storia” scrive Dugan nella prima pagina del libro: “C’è così tanto che non riesco a dire attraverso le mie fotografie, anche se è tutto lì. Appena sotto la superficie, se sai cosa guardare”.

 

Leggi anche: Vintage Queer, fotografie private di un passato già fluido

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24

Leggere fa bene

i want you to know my story di Jess Dugan

Tra nuovi sguardi e corpi fuori dagli schemi: benvenutə al Gender Bender 2023!

Culture - Riccardo Conte 24.10.23
Max Peiffer Watenphul. Dal Bauhaus all'Italia

Max Peiffer Watenphul e la scena queer mai più dimenticata della scuola Bauhaus

Culture - Redazione Milano 30.11.23
Il Colore Viola (2024)

“Il Colore Viola”, tutto quello che sappiamo sulla nuova versione (anche) queer

Cinema - Redazione Milano 10.1.24
Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind - Matteo B Bianchi 2 - Gay.it

Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind

Culture - Federico Colombo 20.4.24
damiano gavino nudo andrea di luigi nuovo olimpo cover

Nuovo Olimpo, nudo integrale di Damiano Gavino e Andrea Di Luigi, a Ozpetek avevano detto “saranno c…. tuoi”

Cinema - Redazione Milano 1.11.23
valerie notari gamer girl

Gaming, fluidità e liberazione: intervista a Valerie Notari autrice di “Gamer girl”

Culture - Federico Colombo 20.11.23
BigMama Sangue Sono fiera della mia queerness

BigMama “Sono fiera della mia queerness, è un punto fondamentale della mia vita” – VIDEO

Musica - Mandalina Di Biase 8.3.24
Andrew Scott in Estranei (2023)

Estranei è molto più di una storia d’amore gay

Cinema - Riccardo Conte 27.2.24