L’Amsterdam Rainbow Dress farà tappa a Sydney per il WorldPride 2023

Opera d'arte concettuale, l'Amsterdam Rainbow Dress anticiperà il WorldPride 2023.

ascolta:
0:00
-
0:00
lamsterdam-rainbow-dress-worldpride-2023
2 min. di lettura

L’arte è spesso espressione politica. Un linguaggio universale capace di esprimere una presa di posizione netta senza l’utilizzo di parole né sermoni, sfruttando la semplice e disarmante arma dell’emozione e della componente visuale.

In questo caso, parliamo dell’Amsterdam Rainbow Dress, un’opera d’arte stilistica creata nel 2016 composta dalle 71 bandiere dei paesi dove far parte della comunità LGBTQIA+ è punibile dalla legge.

L’opera si trova in questo momento a Sidney, per poi fare tappa in altri paesi, e servirà a sensibilizzare le persone sulla questione dei diritti umani per la comunità LGBTQIA+.

Creato nei Paesi Bassi da Mattijs Van Bergen, Arnout Van Krimpen, Jochem Kaan e Jochem Kaan e Oeri Van Woezik, ha fatto tappa a Sidney proprio mentre la città australiana si prepara ad accogliere 1.500 attivisti, politici, leader ed esperti da tutto il mondo in occasione della Sydney WorldPride Human Rights Conference, che si terrà dall’1 al 3 Marzo 2023.

L’Amsterdam Rainbow Dress è imponente, proprio come il messaggio che vuole trasmettere: con i suoi 16 metri di lunghezza, si tratta di un’opera d’arte in continuo sviluppo. Ogni volta che un paese aggiornerà la propria legge, la sua bandiera sul vestito verrà sostituita con una arcobaleno.

Il vestito ha già compiuto diverse tappe del suo tour mondiale, arrivando in Canada, Mozambico, Argentina, Svezia e Polonia, arrivando in fine in Australia, città con background estremamente diversi in materia di diritti per la comunità LGBTQIA+.

[tweet id=”1468584914664796161″ /]

L’Amsterdam Rainbow Dress è stato quest’anno riadattato misura per una modella australiana transgender, Suzy Wrong, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sulle discriminazioni affrontate dalla comunità LGBTQIA+ in tutto il mondo.

[tweet id=”1572441601624113159″ /]

È un privilegio per me aver potuto presentare il Rainbow Dress in giro per il mondo e poi in Australia in occasione del Sydney World Pride” ha dichiarato Arnout Van Krimpen, presidente della Amsterdam Rainbow Dress Foundation e designer dell’opera d’arte. “Si tratta di un simbolo di libertà, la cosa più preziosa che abbiamo. La scelta di alcuni paesi di escludere alcuni dalla protezione legale non mette in pericolo solo la comunità LGBTQIA+, ma tutti quanti”.

La conferenza anticipata dall’Amsterdam Rainbow Dress tratterà la questione LGBTQIA+, e in particolare le violazioni dei diritti umani in questo senso ancora in atto in diversi paesi del mondo, dove l’omosessualità è ancora punibile con l’incarcerazione, la tortura e la morte. Si tratta di uno degli eventi più importanti dell’anno.

[tweet id=”1572465466349879296″ /]

Si parlerà infatti di tutela verso i rifugiati LGBTQIA+ – specialmente alla luce dei recenti eventi causati dal conflitto Russo-Ucraino –, il futuro dello sport in relazione all’inclusione e l’integrazione, e diversi altri argomenti particolarmente delicati e pregnanti.

Il Rainbow Dress simboleggia le minacce e i soprusi subiti dalle minoranze sessuali in quei paesi in cui non esistono ancora politiche a tutela della comunità LGBTQIA+” ha dichiarato Kate Wickett, presidentessa del comitato organizzatore del Sydney WorldPride 2023. “La Sydney WorldPride 2023 è un’opportunità per leader e attivisti di incontrarsi e pensare a soluzioni insieme”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24

Hai già letto
queste storie?

roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: "Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans" - Jamie Lee Curtis - Gay.it

Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: “Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans”

Culture - Federico Boni 10.11.23
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
Michele Bravi ritratto da Mauro Balletti per 'Tu cosa vedi quando chiudi gli occhi?'

L’atlante di Michele Bravi, tra poesie e pornostar – l’intervista

Musica - Riccardo Conte 9.4.24
bandiera progress pride

Le conquiste internazionali sui diritti LGBTQIA+ del 2023

News - Federico Boni 19.12.23
sondrio-manifesti-pro-vita-risposta-lgbtqia

“Manifesti Pro Vita disumani” la risposta LGBTQIA+ a Sondrio è esemplare

News - Francesca Di Feo 12.12.23
rishi sunak transfobico

Regno Unito, il premier Rishi Sunak torna alla carica contro la comunità trans

News - Francesca Di Feo 6.12.23