Lesbiche d’Europa contro Giorgia Meloni: “Anche noi siamo donne e mamme”. Sit-in in 4 ambasciate europee

Picchetti di protesta davanti le ambasciate italiane di Parigi, Lisbona, Marsiglia e Bruxelles, con il partito di Giorgia Meloni ribattezzato "lesbofobi d'Italia".

ascolta:
0:00
-
0:00
Lesbiche d'Europa contro Giorgia Meloni: "Anche noi siamo donne e mamme". Sit-in in 4 ambasciate europee - Lesbiche dEuropa contro Giorgia Meloni - Gay.it
2 min. di lettura

24 ore dopo l’approvazione del DDL Varchi alla Camera dei Deputati, con l’idea di tramutare in “reato universale” la gestazione per altri, e nel pieno di una guerra alle famiglie arcobaleno che a Padova ha visto oltre trenta coppie di donne mamme private della registrazione dei propri figli, le lesbiche d’Europa che si ritrovano nell’EuroCentralAsian Lesbian* Community, hanno deciso di protestare contro Giorgia Meloni e il governo italiano.

Presto le madri lesbiche italiane non potranno approvare procedure sanitarie salvavita urgenti per i propri figli, non potranno andarli a prendere a scuola e saranno limitate da alcune attività educative. Questo rende i figli delle donne lesbiche più vulnerabili e in una posizione diseguale rispetto ai figli delle persone eterosessuali“, hanno sottolineato dall’EL*C, per poi proseguire. “Tutto ciò perché i pubblici ministeri in Italia hanno iniziato a negare alle donne lesbiche il diritto di comparire sui certificati di nascita dei propri figli, come diretta conseguenza della politica del governo di estrema destra guidato da Giorgia Meloni. Meloni ha condotto tutta la sua campagna elettorale sul presupposto dell’essere madre e ha dato importanza alla tutela delle famiglie. Ma non le famiglie lesbiche che le narrazioni dannose di estrema destra cercano di distruggere“.

EL*C ha spedito una lettera aperta alla premier Giorgia Meloni attualmente negli USA al cospetto di Joe Biden e al partito di cui è presidente, Fratelli d’Italia, ribattezzato per l’occasione “Lesbofobi d’Italia, perché fratelli non lo sono. Vi esortiamo a condividere questa lettera e a mostrare sostegno alle nostre sorelle lesbiche italiane che lottano per i loro diritti genitoriali. Dìte all’estrema destra che #LesbiansAreMothersToo e che lo stato deve #ProtectLesbianFamilies!”.

Questo il contenuto della missiva.

“Giorgia Meloni,
Ti scriviamo, a nome di EL*C, rete di organizzazioni lesbiche in Europa e Asia Centrale, perchè sappiamo che i procuratori italiani stanno chiedendo di eliminare le madri lesbiche dai certificati di nascita dei loro figli. Solo a Padova, a 33 bambini vengono negati i diritti fondamentali. L’eliminazione di una delle loro madri dall’atto di nascita avrà un forte impatto sulla loro vita quotidiana. Una delle loro madri non potrà andare a prenderli a scuola, potrebbero non essere in grado di svolgere attività didattiche e non potranno viaggiare. Il loro diritto all’assistenza sanitaria sarà in pericolo perchè solo un genitore potrà autorizzare le procedure mediche (dai vaccini agli interventi di emergenza). Ti scriviamo perché tu e il tuo governo avete usato la maternità come elemento fondante della campagna politica. Avete messo la protezione della famiglia al centro delle vostre azioni di governo. Ma noi non ci siamo mai fatte ingannare, sapevamo che stavi usando l’essere madre per giustificare l’odio e la discriminazione. Sapevamo che stavi usando una nozione escludente di maternità per ferire noi, le lesbiche e gli altri genitori che non rientrano nella vostra ristretta definizione. è ormai evidente che avevamo ragione”.

EL*C ha chiesto una mobilitazione di protesta in tutta Europa, che ha subito coinvolto le prime città. Domani, 28 luglio, alle ore 18, a Parigi, Lisbona, Marsiglia e a Bruxelles ci sarà un sit-in davanti alle quattro Ambasciate d’Italia.
.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Maria De Filippi, Amici 23

Amici 23, le pagelle di Gay.it della quinta puntata del Serale

Culture - Luca Diana 21.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali - Sessp 11 - Gay.it

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali

Corpi - Federico Colombo 28.12.23
C'è Posta per Te e l'ostinata omofobia di una mamma che non accetta l'omosessualità di sua figlia - VIDEO - ce posta per te - Gay.it

C’è Posta per Te e l’ostinata omofobia di una mamma che non accetta l’omosessualità di sua figlia – VIDEO

Culture - Federico Boni 14.1.24
Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti - Carriera Alias - Gay.it

Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti

News - Redazione 27.12.23
famiglie omogenitoriali

Governo pronto al ricorso in Cassazione sulla dicitura “genitori” sui documenti dei minori. Informativa di Piantedosi

News - Redazione 10.4.24
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24
Piemonte, l'assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari - Chiara Caucino - Gay.it

Piemonte, l’assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari

News - Federico Boni 24.1.24
Pro Vita, nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma: "Basta confondere l'identità sessuale dei bambini" - Pro Vita nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma - Gay.it

Pro Vita, nuovi aberranti manifesti contro la carriera alias a Roma: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Redazione 22.11.23
Aiutiamo Milena Cannavacciuolo, fondatrice di Lezpop in riabilitazione dopo il coma. Parte la raccolta fondi - Milena Cannavacciulo - Gay.it

Aiutiamo Milena Cannavacciuolo, fondatrice di Lezpop in riabilitazione dopo il coma. Parte la raccolta fondi

News - Federico Boni 24.10.23