Liceo Giulio Cesare, gli studenti sfidano la preside: “In piazza i corsi censurati su identità di genere e aborto”

Distanziati e in piazza, all'aperto, per "riprenderci il momento di informazione e confronto che ci è stato tolto".

censura
Censura al liceo Giulio Cesare di Roma.
< 1 min. di lettura

Ha fatto clamore la decisione imposta dalla preside del Giulio Cesare, liceo romano, che ha censurato corsi extra-scolastici legati all’identità di genere e aborto, scatenando le proteste di studenti e professori, con tanto di interrogazione parlamentare annunciata da Nicola Fratoianni di LEU, vicepresidente della commissione di Cultura di Montecitorio.

Ebbene i ragazzi del Colletttivo Zero Alibi del liceo Giulio Cesare hanno deciso di sfidare apertamente la preside Paola Senesi, annunciando di volersi “riprendere il momento di informazione e confronto che ci è stato tolto“. In che modo? L’appuntamento è per domani, venerdì 26 febbraio, in piazza Trasimeno alle ore 15:30. Corsi auto-organizzati, come riportato da LaRepubblica.

A tenere il corso sull’educazione sessuale, sulla prevenzione e sull’interruzione volontaria di gravidanza saranno le esperte di LAIGA, Libera associazione italiana ginecologi per l’applicazione della legge 194, mentre Sara Vitali, psicologa e dottoressa, terrà “Conoscersi a Fondo: l’Identità di Genere secondo la psicanalisi”.

Crediamo fermamente in una scuola che non si sottragga al suo ruolo di formazione e informazione, soprattutto per i punti nevralgici della nostra contemporaneità“, hanno sottolineato i ragazzi a LaRepubblica. “La risposta al trattamento di tematiche difficili non è e non sarà mai l’oscurantismo, ma un’educazione costruttiva e interattiva, che ci permetta di diventare cittadini consapevoli“.

Tutto questo per cancellare l’immagine di un “Liceo della Censura”, ridando forza a quella di una “comunità solida, vivace e partecipativa“. La preside Senesi, travolta dalle polemiche dopo il niet ai corsi decisi dagli stessi ragazzi per la “Settimana dello Studente”, aveva inizialmente parlato di un “programma approvato dal collegio docenti dopo ampia discussione”. Peccato che 40 professori del liceo abbiano poi scritto e firmato una lettera in cui hanno negato pubblicamente questa ricostruzione.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 25.2.21 - 19:49

I docenti sono i principali nemici degli studenti, in generale le passate generazioni sono i nemici dei giovani di oggi, sulle cui spalle hanno infatti caricato una montagna di debiti, fatti ad es. per andarsene in pensione, troppo presto e con criteri privilegiati. Ecco qui gli insegnanti che insultano una ragazzina di 12 anni che ha detto che è giusto recuperare il tempo perso a fare la pseudo-didattica a distanza, facendo scuola anche a giugno. https://www.huffingtonpost.it/entry/fatti-curare-insulti-social-da-utenti-e-prof-contro-anita-12enne-delle-proteste-anti-dad_it_60376c14c5b69ac3d35c8d34 I giovani e giovanissimi dovrebbero fare una rivoluzione generazionale come in un certo senso fu il '68, ma senza marxismo, che era roba vecchia già allora e fallace fin da quando nacque. Che si tratti di omofobia o di dad, i giovanissimi, che neppure votano e quindi subiscono le decisioni elettorali degli adulti dovrebbero trovare la forza e la coscienza del male che stanno facendo loro.

Trending

Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Taylor Swift per THE TORTURED POETS DEPARTMENT (2024)

Il nuovo album di Taylor Swift: no, non è Patti Smith (ma lei lo sa già)

Musica - Riccardo Conte 22.4.24

Continua a leggere

sondrio-manifesti-provita

Sondrio, anche qui spuntano i manifesti ProVita: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Francesca Di Feo 11.12.23
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
roma gay

Guida 2024 ai migliori locali gay di Roma

Viaggi - Redazione 1.3.24
Copyright @Danimale_sciolto

Cosa significa decriminalizzare il sex work: oltre lo stigma e la violenza istituzionale

Corpi - Redazione Milano 21.12.23
Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: "La nostra società non è pronta" - Marcel Ciolacu - Gay.it

Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: “La nostra società non è pronta”

News - Redazione 24.11.23
Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d'ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+ - roma - Gay.it

Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d’ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+

News - Redazione 19.12.23
padova-congresso-nazionale-arco-stonewall

Dallo Stonewall Inn a Padova: due ospiti d’eccezione per il terzo Congresso Nazionale ARCO

News - Francesca Di Feo 12.12.23
Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque

News - Redazione 14.12.23