Life is Strange celebra il Pride nella sua espansione

Wavelengths è l'espansione del videogioco Life is Strange True Colors, ha una protagonista lesbica ed è in parte ambientato durante le celebrazioni del Pride Month.

Life is Strange celebra il Pride nella sua espansione - Life is Strange True Colors Wavelengths Pride Month 1 - Gay.it
4 min. di lettura

A settembre è uscito il nuovo episodio della serie Life is Strange di Square Enix, Life is Strange True Colors sviluppato da Deck Nine Games. Dopo meno di un mese è già disponibile la sua espansione Wavelengths, che aggiunge un nuovo capitolo con una protagonista omosessuale, Stephanie “Steph” Gingrich. Il DLC (sigla inglese che sta per “contenuto digitale scaricabile”) è ambientato prima degli eventi del gioco base ed è l’occasione perfetta se volete festeggiare il Pride Month fuori stagione.

https://www.youtube.com/watch?v=9q0cqhPw-Gc

Steph è stata introdotta inizialmente in Life is Strange Before the Storm, prequel del primo Life is Strange, dove era una delle compagne di scuola della protagonista Chloe Price alla Blackwell Academy di Arcadia Bay. È poi tornata come coprotagonista in Life is Strange True Colors, in cui gestisce il negozio di dischi e la radio locale della piccola città di Haven Springs. Steph si è trasferita lì lasciando il duo musicale di cui faceva parte, forse per prendersi una pausa, e Wavelengths cerca di spiegare da cosa Steph volesse prendersi questa pausa, raccontando il primo periodo della sua nuova vita tra dischi da vendere e l’attività di DJ radiofonica.

Come funziona Wavelengths di Life is Strange True Colors

Wavelengths è un’espansione piuttosto piccola, in cui ci muoviamo tra le quattro stanze che costituiscono il negozio di dischi e la stazione radiofonica e parliamo con altri personaggi quasi esclusivamente attraverso messaggi sullo smartphone e telefonate. La storia è divista in quattro parti, ognuna ambientata in una diversa stagione: il primo giorno di lavoro di Steph, l’ultimo giorno del mese del Pride (giugno), un giorno nel periodo che precede Halloween e l’ultimo giorno dell’anno, con un finale che si ricollega a Life is Strange True Colors. In ognuna di queste scene dobbiamo completare alcune faccende per il negozio di dischi e andare ogni tanto nella cabina della stazione radiofonica per rispondere alle telefonate degli ascoltatori e per leggere le pubblicità degli sponsor. Oltre a questi compiti, obbligatori per concludere la giornata di lavoro e procedere nella trama, possiamo completare qualche azione opzionale legata a varie sottotrame e messaggiare un po’ su un’app chiaramente ispirata a Tinder alla ricerca di qualche ragazza con cui uscire. Come abituale nella serie Life is Strange ci sono alcune scelte da fare, ma qua le conseguenze sono relativamente piccole e l’espansione ha un percorso piuttosto lineare e ben definito. Ci sono pure un paio di puzzle, ma sono certamente i momenti meno riusciti. Anzi, Wavelengths dimostra come Life is Strange funzioni al meglio quando sa rinunciare a questi elementi esplicitamente giocosi, presentandosi invece proprio come una storia a bivi da giocare.

Steph, protagonista di Life is Strange True Colors Wavelengths, durante il Pride Month

Life is Strange e il Pride Month

Un grande spazio viene dedicato a come Steph viva le conseguenze degli eventi raccontati nel primo Life is Strange e in Life is Strange Before the Storm. Ma la sezione dedicata al Pride è probabilmente quella più interessante, perché tutto Wavelengths è incentrato soprattutto sull’esperienza di Steph come persona omosessuale. Ci siamo lamentati del carente spazio dato in Life is Strange True Colors alla vita della protagonista, Alex Chen, come persona bisessuale (e come persona di colore, come donna…). Wavelengths parla invece proprio di come sia essere l’unica lesbica di un paesino sperso, come dice a un certo punto Steph nella traduzione italiana del gioco, “in culo ai lupi.” Un posto dove la popolazione è alla fine fortunatamente e anche un po’ irrealisticamente tollerante, ma dove è necessario viaggiare per decine di chilometri anche solo per conoscere un’altra persona queer.

Nella giornata di lavoro ambientata alla fine del mese del Pride l’intero negozio è addobbato con arcobaleni, scritte e bandiere dell’orgoglio LGBTQIA+. Steph ricorda come sia stato andare a quattordici anni alla sua prima parata del Pride, ricorda le parole che ha sentito pronunciare dall’organizzazione in quell’occasione, risponde a due telefonate di ascoltatori che le chiedono consigli, tra cui un padre che non sa come reagire di fronte al coming out del figlio. C’è un grande senso di comunità, e un certo dolore per l’essere anche solo temporaneamente lontana da quella comunità. Proprio per l’attenzione data a tali tematiche crediamo che Wavelengths possa davvero interessare al pubblico LGBTQIA+. Life is Strange ha chiaramente capito di essere una serie apprezzata dalle comunità queer, ma questa espansione vuole effettivamente provare a parlare in modo un po’ più approfondito di e con queste comunità. E se avete giocato a Life is Strange e Life is Strange Before the Storm, Wavelengths sarà per voi la vera chiusura della storia originale della serie.

Steph ricorda la prima parata del Pride a cui ha partecipato in Life is Strange True Colors Wavelengths

Wavelengths è disponibile come parte della Deluxe Edition di Life is Strange True Colors per PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Serie S e Serie X e Google Stadia. Sarà in futuro pubblicato su Nintendo Switch, ed è venduto in una Ultimate Edition che contiene anche le versioni rimasterizzate del primo Life is Strange e di Life is Strange Before the Storm, che saranno rilasciate l’1 febbraio 2022.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Rocco Casalino, insulti omofobi dal ras degli ambulanti Augusto Proietti: "Fr*cio miserabile" (VIDEO) - Il Portavoce di Rocco Casalino 2 - Gay.it

Rocco Casalino, insulti omofobi dal ras degli ambulanti Augusto Proietti: “Fr*cio miserabile” (VIDEO)

News - Redazione 4.3.24
Un Altro Ferragosto, recensione. Funereo ritratto di un'Italia accecata dall'odio, che ha perso memoria e speranza - UAF 49 0109 - Gay.it

Un Altro Ferragosto, recensione. Funereo ritratto di un’Italia accecata dall’odio, che ha perso memoria e speranza

Cinema - Federico Boni 4.3.24
@samsmith

Sam Smith è lə modellə punk che non ti aspettavi

Culture - Redazione Milano 4.3.24
I film LGBTQIA+ della settimana 4 marzo/10 marzo tra tv generalista e streaming - Film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 4 marzo/10 marzo tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 4.3.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24

Leggere fa bene

torino pride

Torino Pride 2024: il 15 giugno

News - Redazione 26.1.24
Varese Pride 2024: sabato 22 giugno - varesepride 22giugno 2024 1 1 - Gay.it

Varese Pride 2024: sabato 22 giugno

News - Redazione 28.2.24
vicenza pride 2024

Vicenza Pride 2024: sabato 22 giugno

News - Redazione 27.2.24
Abruzzo Pride 2024: a Pescara il 29 giugno - abruzzopride pescara - Gay.it

Abruzzo Pride 2024: a Pescara il 29 giugno

News - Redazione 14.12.23
Napoli Pride 2024 il 29 giugno - Napoli Pride - Gay.it

Napoli Pride 2024 il 29 giugno

News - Redazione 21.12.23
valerie notari gamer girl

Gaming, fluidità e liberazione: intervista a Valerie Notari autrice di “Gamer girl”

Culture - Federico Colombo 20.11.23
Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario - VIDEO - Mumbai Pride - Gay.it

Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario – VIDEO

News - Redazione 5.2.24
Sardegna Pride 2024 il 22 Giugno a Cagliari

Sardegna Pride 2024: sabato 29 giugno a Cagliari

News - Redazione 26.2.24