Foto

Roma Pride 2022, un trionfo d’Orgoglio. Una giornata indimenticabile, semplicemente la più bella dell’anno

Musica e balli, slogan, abbracci, sorrisi, baci, mani che si stringono, corpi che si cingono. Un Pride storico, quello vissuto ieri, per la straordinaria quantità di anime che si sono riversate in strada.

ascolta:
0:00
-
0:00
Roma Pride 2022, un trionfo d'Orgoglio. Una giornata indimenticabile, semplicemente la più bella dell'anno - Roma Pride5739 4 - Gay.it
Roma Pride 2022
4 min. di lettura

Roma Pride 2022, un trionfo d'Orgoglio. Una giornata indimenticabile, semplicemente la più bella dell'anno - Elodie - Gay.it

1099 giorni. Tanto era passato dall’ultimo vero Roma Pride, l’8 giugno 2019, al bagno di folla di ieri, che ha visto 900.000 persone festanti invadere il centro della Capitale. Una partecipazione monster che non si vedeva dall’EuroPride del 2011, quando fu Lady Gaga a calamitare un milione di persone al Circo Massimo. Nel mezzo due edizioni ‘ridotte’ causa Covid-19, con un’intera generazione di giovanissimi che ha ieri per la prima volta potuto vivere in prima persona la meraviglia del Pride, che è festa, orgoglio, condivisione, rivendicazione, famiglia.

21 carri trainati dalla madrina Elodie, incoronata regina di un’intera comunità, catapultata da un carro all’altro per cantare alla marea umana di persone ai suoi piedi, tornate in piazza con una voglia, una gioia, una rabbia per le mancate conquiste ottenute, che è esplosa nel lungo e unico al mondo percorso che da sempre caratterizza il Pride romano. Partenza dalla Fontana delle Naiadi di Piazza Esedra, arrivo a Piazza Venezia dopo aver costeggiato il Colosseo e percorso i Fori Imperiali. Nel mezzo musica, balli, slogan, abbracci, sorrisi, baci, mani che si stringono, corpi che si cingono. Genitori e figli, amici, fidanzati, amanti, nonni e nipoti, persone LGBTQI+ ed eterosessuali, tantissimi alleati che non vorrebbero alcun privilegio rispetto a noi tutti, sul piano dei diritti, ma pura e semplice uguaglianza.

Roma Pride 2022, un trionfo d'Orgoglio. Una giornata indimenticabile, semplicemente la più bella dell'anno - Roma Pride5643 - Gay.it
Roma Pride 2022, le foto di una giornata di festa

Un Pride storico, quello vissuto ieri, per la straordinaria quantità di anime che si sono riversate in strada, ritrovandosi alle ore 15:00 in una piazza della Repubblica stremata dal sole e già gremita, tanto da dover ritardare la partenza alle 16:30 per le evidenti difficoltà nel gestire il flusso di partecipanti e gli spostamenti dei vari carri in così poco spazio. Lungo il percorso turisti e curiosi si sono uniti alla sfilata, mentre dalle finestre dei palazzi centinaia di persone salutavano i manifestanti, ballando, sorridendo, inviando baci, in un tripudio collettivo che per un pomeriggio intero ha travolto e conquistato il centro della Capitale. L’ultimo carro, per far capire l’incredibile serpentone che ha attraversato Roma, è arrivato a piazza Venezia oltre un’ora dopo l’arrivo del primo.

Dopo 3 anni d’assenza, il Pride romano è così tornato a brillare in tutto il suo splendido bagliore, tornando a fare rumore sulle note di una Raffaella Carrà che ha accompagnato 900.000 persone per l’intero percorso, regalando indimenticabili ‘prime volte’ a chissà quante di loro. Volti pittati di arcobaleno, con brillantini ad impreziosire i lineamenti, hanno caratterizzato una sfilata che è da sempre pacifica e irriverente, caciarona e inevitabilmente politica, con il sindaco Roberto Gualtieri in piazza insieme a Nicola Zingaretti, presidente della regione Lazio, a pochi mesi da una campagna elettorale che non potrà certamente fermarsi alla promessa di una legge contro l’omotransfobia, stoppata in senato lo scorso ottobre da indifendibili parlamentari.

Perché c’è tanto, troppo oltre il DDL Zan da conquistare, da far nostro con colpevole ritardo rispetto al resto d’Occidente. I Pride, che molti pensando di offenderci ancora oggi definiscono ‘carnevalata’, servono anche se non soprattutto a questo. A festeggiare le battaglie vinte in passato e a tornare in trincea per quelle ancora da far nostre nell’imminente futuro, a ricordare a chi di dovere che nessuno potrà mai più relegarci ad un’affettività taciuta, nascosta tra le quattro mura della camera da letto, a mostrare quanti siamo e a far intuire quanti sempre più saremo, a rappresentare sé stessi e a ribadire la forza di una comunità che per quanto straordinariamente variegata al suo interno sa essere unita, famiglia moderna che accoglie chiunque abbia bisogno di vicinanza attraverso la forza di un sorriso, possibilmente mai giudicante, perché checché se ne dica diversità è bellezza, ricchezza.

Il Pride è tutto questo, è quella cosa lì che aspetti per giorni e giorni, una volta che è prossimo al via, quella cosa lì che ti fa svegliare alle 06 del mattino di un caldo sabato di giugno perché sei eccitato al sol pensiero che vivrai una giornata straordinariamente particolare, unica e nel suo genere irripetibile, almeno fino all’edizione successiva. Il Pride è visibilità, è emancipazione, è modernità, è divertimento puro, scatenato, è mano tesa ne confronti di chi sente solo, con il terrore di uscire allo scoperto perché bombardato dall’odio quotidiano da parte di chi sa solo odiare, è quella scarica di adrenalina che ti fa ballare per 4 ore nel centro di Roma in mezzo a centinaia di migliaia di persone con 35 gradi senza farti sentire la fatica, tanto che potresti continuare fino a mezzanotte a saltare e a cantare come una pazza tra un carro e l’altro. Il Pride è quell’occasione più unica che rara per rivedere persone che negli anni hai incrociato e mai più trovato, riconnnettendoti a loro, è il momentaneo ritorno ad una socialità pre-app, in cui interagire vis-a-vis con chiunque, senza tap, messaggi o quant’altro. Il Pride è quella meraviglia lì che non puoi del tutto spiegare, raccontare, descrivere, perché da vivere in prima persona, con la consapevolezza assoluta che se vissuta, non potrai mai più farne a meno. Perché non esiste giorno più bello.

Roma Pride 2022, un trionfo d'Orgoglio. Una giornata indimenticabile, semplicemente la più bella dell'anno - Roma Pride5688 scaled - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24

Leggere fa bene

rivolta pride 2024, il 6 luglio a bologna

Rivolta Pride 2024: a Bologna sabato 6 luglio

News - Redazione 2.3.24
belluno pride 2024, sabato 13 luglio

Belluno Pride 2024: sabato 13 luglio

News - Redazione 25.3.24
fvg pride 2024, a lignano sabbiadoro il 31 agosto

FVG Pride 2024: a Lignano Sabbiadoro il 31 agosto

News - Redazione 27.3.24
Enna Pride 2024: sabato 1° giugno - ennapride 1 1 - Gay.it

Enna Pride 2024: sabato 1° giugno

News - Redazione 6.5.24
Napoli Pride 2024 il 29 giugno - Napoli Pride - Gay.it

Napoli Pride 2024 il 29 giugno

News - Redazione 21.12.23
laguna pride 2024, domenica 9 giugno

Laguna Pride 2024: a Venezia domenica 9 giugno

News - Redazione 9.5.24
Sardegna Pride 2024 il 22 Giugno a Cagliari

Sardegna Pride 2024: sabato 29 giugno a Cagliari

News - Redazione 26.2.24
resoconto parma pride 2024

In 5000 al Parma Pride: “La Costituzione non può essere carta straccia”

News - Gio Arcuri 21.5.24