Salerno, il Comune copre la scritta omofoba: “Le differenze sono ricchezza”

Dopo l'articolo di Gay.it su segnalazione di un nostro lettore, immediata la reazione della vicesindaca e assessora alle pari opportunità Memoli.

ascolta:
0:00
-
0:00
salerno scritta omofoba
salerno scritta omofoba
2 min. di lettura

A Salerno era apparsa la scorsa settimana  in via Luigi Guercio la scritta omofoa “MORTE AI FR*CI” con aggiunta di falce e martello. La segnalazione era giunta a Gay.it da un lettore, Giovanni Granato, che su Instagram aveva allertato Gay.it. Nei commenti di un post IG del nostro giornale, Giovanni aveva scritto:

Nella mia città Salerno, in una delle strade principali, è comparsa una scritta da una settimana: Fr*ci a morte. Quando l’ho vista mi si è gelato il sangue dalla delusione, rabbia, ribrezzo, un mix di emozioni assurde.(…)

Subito Gay.it, nella giornata di venerdì, aveva chiamato l’amministrazione comunale. La segreteria della vicesindaca Pasqualina Memoli si era prodigata a rassicurare la nostra testata che la scritta sarebbe stata rimossa il prima possibile. Immediatamente si è mobilitata anche Arcigay Salerno.

 

scritta morte ai froci salerno
La scritta è apparsa a Salerno la scorsa settimana in via Luigi Guercio.

E infatti ieri la scritta è stata coperta per evitare che l’insulto ai danni delle persone LGBTQIA+ continuasse a vibrare dai muri di via Guercio. La copertura, provvisoria, è stata effettuata per ordine del Comune di Salerno (giunta centro-sinistra guidata dal sindaco Vincenzo Napoli del Partito Democratico), grazie anche alla tempestiva presa in carico della vicenda, da parte proprio della vicesindaca e assessora alle pari opportunità Memoli.

“Abbiamo monitorato la situazione con l’amministrazione comunale, da sempre disponibile ad ascoltarci – ha detto a Gay.it Rocco Del Rengo di Arcigay Salerno – 
grazie soprattutto alla vicinanza alle nostre istanze della assessora alle pari opportunità e vicesindaca Paky Memoli, la quale si è sempre dimostrata disponibile nei nostri confronti”.

salerno scritta omofoba coperta assessora memoli arcigay salerno
La scritta opportunamente coperta dal Comune, in attesa della definitiva rimozione del pastrocchio omofobico.

 

La vicesindaca ha poi precisato che, dopo la provvisoria copertura dell’ingiuriosa scritta omofoba, tutto il pastrocchio d’odio deposto sul muro di una delle più importante arterie della città di Salerno sarà completamente rimosso.

“Domani sarà fatta una proposta di ordinanza a carico dell’amministratore di condominio per rimuovere completamente la scritta sulla facciata del palazzo – ha spiegato la vicesindaca Pasqualina Memoli – Rapida, dunque, è stata la bonifica del muro in questione. Le differenze tra le persone rappresentano una ricchezza, per cui vanno tutelate: grazie alla Polizia Municipale per la pronta risposta al mio appello”.

L’Italia è assediata da un persistente e crescente clima di persecuzione verso le persone LGBTQIA+.

Si leggano le ultime notizie da: PinaroloMelitoBolognaPescaraRomaVerona. Sono fatti che Gay.it ha potuto riportare negli ultimi 30 giorni, e sono certamente al ribasso rispetto a quanto riportato dai quotidiani locali di tutta Italia e che il nostro piccolo giornale non sempre è in grado di intercettare. Presumibilmente molti sono gli episodi che non vengono denunciati. Perché le persone hanno paura. (gf)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Studente delle Filippine sgrida il Papa: "Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male" (VIDEO) - Papa Francesco e Jack Lorenz Acebedo Rivera - Gay.it

Studente delle Filippine sgrida il Papa: “Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male” (VIDEO)

News - Redazione 21.6.24
Lecco, Forza Nuova contro il Pride: "Bestialità che mira a plagiare i bambini" - Lecco Forza Nuova contro il Pride - Gay.it

Lecco, Forza Nuova contro il Pride: “Bestialità che mira a plagiare i bambini”

News - Redazione 21.6.24

Hai già letto
queste storie?

pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
Polonia matrimonio egualitario Gay.it

Polonia, suicidi in aumento a causa delle leggi omobitransfobiche del Paese

News - Federico Boni 20.2.24
Pavel Lobkov

Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

News - Redazione Milano 2.1.24
Tullio Cattaneo, aggressione omofoba ai danni dello scultore, in coma dopo un pugno: "Fr*cio di m*rda" - Tullio Cattaneo - Gay.it

Tullio Cattaneo, aggressione omofoba ai danni dello scultore, in coma dopo un pugno: “Fr*cio di m*rda”

News - Redazione 6.6.24
arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24
Rossario Lonegro Terapie RIparative - BBC

La Bbc intervista Rosario Lonegro, italiano sottoposto all’orrore delle terapie di conversione: “Il periodo più buio della mia vita”

Corpi - Francesca Di Feo 5.6.24