Strange Way of Life, i cowboy gay di Pedro Almodovar sono arrivati a Cannes. Ecco le recensioni a caldo

Il corto del regista premio Oscar uscirà in Italia su Mubi. Il cast ha fatto impazzire la croisette, con un red carpet di assoluta eleganza e abbagliante bellezza.

ascolta:
0:00
-
0:00
Strange Way of Life, i cowboy gay di Pedro Almodovar sono arrivati a Cannes. Ecco le recensioni a caldo - Strange Way of Life i cowboy gay di Pedro Almodovar sono arrivati a Cannes. Ecco le recensioni a caldo - Gay.it
4 min. di lettura

Strange Way of Life, i cowboy gay di Pedro Almodovar sono arrivati a Cannes. Ecco le recensioni a caldo - Strange Way of Life 2 - Gay.it

Un trionfo sin dall’abbagliante red carpet, che ha visto Pedro Almodovar circondato dai suoi bellissimi protagonisti. Strange Way of Life, corto che arriverà in Italia sulla piattaforma streaming Mubi, ha visto il cineasta spagnolo tornare al Festival di Cannes, fuori Concorso, affiancato da Ethan Hawke e Pedro Pascal, Jason Fernández, José Condessa, Pedro Casablanc, Sara Sálamo, George Steane e Manu Ríos, volto di Elite.

Il cortometraggio, girato nel deserto di Tabernas, in Almeria, racconta di due uomini che si ritrovano dopo venticinque anni. Il ranchero Silva (Pedro Pascal) attraversa il deserto a cavallo per andare a trovare il suo vecchio amico Jake (Ethan Hawke), lo sceriffo di Bitter Creek. Ne seguirà una serata di confidenze, ricordi e riconciliazioni. Tuttavia il giorno seguente, la rivelazione che entrambi hanno un collegamento con un crimine accaduto nella zona, suggerisce che il loro incontro è qualcosa di più che un semplice viaggio nella memoria.

Strange Way of Life, i cowboy gay di Pedro Almodovar sono arrivati a Cannes. Ecco le recensioni a caldo - Strange Way of Life 3 - Gay.it

Ma come è stato accolto dalla stampa Strange Way of Life? “Strange Way of Life è un po’ piatto, un po’ banale. Finisce, e ti dici: “Ok, va bene. Ci hai messo anche due sex symbol maschili etero, ho capito. Ma quindi?”. Quindi è Cannes, è Fremaux, è Saint Laurent“, ha sentenziato Federico Gironi per Comingsoon.it.

Di altro tenore Rolling Stone, che ha chiesto un lungometraggio del corto, ovvero una storia più lunga e approfondita: “È così bello che ne vorremmo di più. Molto di più“.

Plausi anche dall’Hollywood Reporter: “Una schietta storia d’amore tra uomini gay, una provocatoria dichiarazione di passione, con una sensualità così matura. Il pubblico, queer e non, dovrebbe celebrare questo prezioso dono di uno dei più grandi e indiscussi registi dei nostri tempi“.

4 stellette su 4 per il The Guardian, che parla di una “storia polverosa e vigorosa di amanti perduti da tempo legati da un destino sanguinario“, mentre Variety elogia il corto per le sue “scene tese e toccanti“, per poi definirlo “cotto a metà e a malapena realizzato” sull’aspettativa per mesi alimentata, quando venne presentato come un western gay.

Strange Way of Life, i cowboy gay di Pedro Almodovar sono arrivati a Cannes. Ecco le recensioni a caldo - Strange Way of Life di Pedro Almodovar primo corto del western gay con Ethan Hawke Pedro Pascal e Manu Rios 2 - Gay.it

Deadline conferma che “il sesso non si vede“, a parte un flashback con le versioni più giovani di Jake (Jason Fernández) e Silva (José Condessa), ma il sito ha elogiato il corto definendolo “rivoluzionario e a suo modo tranquillo“, con Pascal e Hawke che interpretano personaggi “diametralmente opposti” e “credibili” nel raccontare sottilmente la storia omoerotica della loro relazione. Slashfilm lo ha definito “un delicato sguardo sull’amore abbandonato“.

Almodóvar conquista l’Occidente con il suo romanticismo folle e crepuscolare“, ha scritto El Pais. “Cannes si arrende al mediometraggio ‘Strange way of life’, in cui il cineasta regola i conti con l’omoerotismo dei riti e dei miti occidentali“.

Hawke e Almodóvar hanno ricevuto una standing ovation “breve ma entusiasta” al termine dell’anteprima mondiale. In conferenza stampa il regista ha fatto riferimento a titoli western come Il potere del cane di Jane Campion, sottolineando però una grande differenza con la pellicola Netflix.

In quel caso la sessualità del protagonista è piuttosto ambivalente“. “C’è una scena che distingue il mio film dagli altri western: vediamo due uomini che rifanno il letto! È una scena importante perché per Jake rifare il letto significa cancellare tutto quello che è successo lì, durante la notte. Era importante mostrare la vita quotidiana di questi due personaggi”.

Ethan Hawke si è detto entusiasta di aver ricevuto la possibilità di girare con Almodovar: “Ho ricevuto un’e-mail e un copione. All’improvviso ho pensato che sicuramente avevo fatto qualcosa di buono nella mia vita per meritarmi questa e-mail! Sono cresciuto con i western e sono stato felice di partecipare a un western che non imita i vecchi film. Pedro Almodóvar ha una voce originale e reinventa i generi ogni volta che li tocca. È così comodo, come attore, arrivare sul set di un grande regista e dare il meglio di sé! “Per me, finché recitiamo e siamo di fronte a una telecamera, è un atto d’amore. Vedo tutto questo come un’esperienza d’amore. Pedro presta attenzione a ogni dettaglio, e ho notato un’ossessione simile in altri grandi registi. Il film parla di desiderio e trovo molto eccitante essere guardato come attore. Nel corso della nostra vita, negoziamo tra chi siamo e chi vogliamo essere. Questa tensione crea delle crepe dentro di noi e io amo Jake per le sue tensioni interiori”.

Foto cover: account Twitter ufficiale Cannes

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24
Gabriel Attal Jordan Bardella Gay.it TikTok

È virale la storia d’amore tra Jordan Bardella e Gabriel Attal inventata su TikTok durante le elezioni in Francia

Culture - Mandalina Di Biase 12.7.24
Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: "Per guardare al futuro insieme a lei" - Laika e Michela Murgia - Gay.it

Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: “Per guardare al futuro insieme a lei”

Culture - Federico Boni 11.7.24
Il matrimonio del mio migliore amico (1997)

Il tuo fruity boyfriend non ti salverà

Lifestyle - Riccardo Conte 12.7.24

Leggere fa bene

Rai3 celebra il 17 maggio con la prima tv di Il Signore delle Formiche di Gianni Amelio, film sul "caso Braibanti" - il Signore delle Formiche - Gay.it

Rai3 celebra il 17 maggio con la prima tv di Il Signore delle Formiche di Gianni Amelio, film sul “caso Braibanti”

Cinema - Redazione 17.5.24
Leonardo Da Vinci - Monnalisa - Andrew Haigh

Leonardo da Vinci era gay e sarà Andrew Haigh a dirigere il film sul genio totale del Rinascimento

Cinema - Mandalina Di Biase 5.5.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Povere Creature di Lanthimos, capolavoro di libertà sessuale e autodeterminazione femminista. Recensione - 030 PT Atsushi Nishijima 20211110 00201 1 - Gay.it

Povere Creature di Lanthimos, capolavoro di libertà sessuale e autodeterminazione femminista. Recensione

Cinema - Federico Boni 18.1.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero - Lil Nas X - Gay.it

Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero

Cinema - Redazione 19.3.24
Hocus Pocus 3, Bette Midler chiede a Disney di sbrigarsi: "Facciamolo finché ancora respiriamo" - Hocus Pocus 2 - Gay.it

Hocus Pocus 3, Bette Midler chiede a Disney di sbrigarsi: “Facciamolo finché ancora respiriamo”

Culture - Redazione 11.7.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24