The Vagina Festival: tra empowerment e inclusione

A Londra una festa che celebra il corpo di chiunque e abbatte ogni stigma.

ascolta:
0:00
-
0:00
The Vagina Festival: tra empowerment e inclusione - Shardeazy Afrodesiak Photo credit Heather Glazzard 2 3 scaled 1 e1653581092887 - Gay.it
Drag ting Shardeazy Afrodesiak, one the acts performing at The Vagina Festival. (Foto: Heather Glazzard)
2 min. di lettura

Si è tenuto a Londra, presso il Royal Vauxhall Tavern,  il Vagina Festival: frutto della mente della scrittrice e attivista Ellamae Fullalove, affiancata dalla poetessa Emelie Epperlein, l’evento è una celebrazione della vagina oltre ogni restrizione, censura, o mero cliché. Un festival che ha accolto più di 450 persone, rivelandosi un successo che le due non si sarebbero mai aspettate:  “È stato un momento d’incontro” dice Epperlein a Pink News “Le persone hanno condiviso le loro storie senza filtri, dalle operazioni chirurgiche al primo orgasmo. Storie così intime e oneste, che abbiamo avuto l’onore di ascoltare”. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Vagina Festival (@vaginafest)

Quando Epperlein era adolescente, cresciuta in una famiglia bigotta e strettamente religiosa, non era abituata a parlare liberamente del suo corpo. Solo all’Università – attraverso i suoi studi in Psicologia – è scattato in lei il desiderio di un progetto che abbattesse ogni barriera comunicativa. Per Fullalove è stata anche un’occasione per sensibilizzare e divulgare informazioni corrette: affetta dalla sindrome di Mayer Rokitansky Küster – condizione genetica caratterizzata dall’agenesia, ovvero una mancata formazione (totale o parziale), della vagina e dell’utero – Fullalove ha gradualmente imparato a destrutturare ogni stereotipo cucito intorno all’organo femminile: “Il messaggio che non tutte le donne hanno un utero e non tutte le persone con terosono automaticamente donne, è fondamentale per me“.

the vagina festival
Da @vavawomb_

Il risultato è un Festival all’insegna dell’inclusività, che accoglie voci e interventi dai background diversi, esplorando la vagina nei contesti più variabili, ma tutti mirati ad un femminismo intersezionale, mosso da una domanda alla base: qual è il potere della vagina? “Anche solo la parola vagina è così stigmatizzata” dice Fullalove “Noi vogliamo normalizzarla, perché non è una parola sporca, sbagliata, o di cui vergognarsi“. Partendo dall’organo, il Vagina Festival ha trovato spazio per una pluralità di punti di vista: dall’esperienza con le mestruazioni all’impatto sulle donne trans. Ci tiene a specificare Fullalove: “Non devi avere una vagina per partecipare al nostro Festival”.

L’intero evento ha anche raccolto più di 2400 dollari in beneficienza all’associazione The Eve Appeal, specializzata nella ricerca contro il tumore ginecologico.

Leggi anche: Apre a Londra il Vagina Museum: primo museo dedicato alla vagina

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Grande Fratello, la 18esima edizione si farà e riparte da Alfonso Signorini. L'annuncio video - Alfonso Signorini - Gay.it

Grande Fratello, la 18esima edizione si farà e riparte da Alfonso Signorini. L’annuncio video

Culture - Redazione 21.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

Leggere fa bene

performativita-omosessuale-donne-etero

Performatività omosessuale: perché due donne etero dovrebbero baciarsi?

News - Francesca Di Feo 30.11.23
Anne Hathaway in Eileen (2023)

Eileen, il film con Anne Hathaway: tra ossessione e donne ‘disgustose’

Cinema - Riccardo Conte 1.12.23
Elly Schlein

Donne LGBTI+ e politica: pregiudizi, molestie, violenze, così la resistenza patriarcale tenta di dissuaderle

News - Francesca Di Feo 29.3.24
Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla

Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla

Culture - Riccardo Conte 26.4.24
5 libri antifascisti

5 libri italiani per liberarci dai vecchi e nuovi fascismi

Culture - Federico Colombo 3.5.24
Jacob Elordi Frankestein Giullermo Del Toro

Jacob Elordi sarà Frankenstein nel 2024, cosa sappiamo del cult queer diretto da Guillermo Del Toro.

Cinema - Redazione Milano 8.1.24
Lotto Marzo: cinque scrittrici femministe da (ri)scoprire - Sessp 40 - Gay.it

Lotto Marzo: cinque scrittrici femministe da (ri)scoprire

Culture - Federico Colombo 7.3.24
alessia-crocini-mennuni

Alessia Crocini risponde alla senatrice Mennuni sulla maternità: “Le parole di una privilegiata”

News - Francesca Di Feo 28.12.23