Uganda, approvata per la seconda volta la crudele legge omofoba

Le modifiche chieste a gran voce sono state minime. Rimane ancora oggi una delle leggi più omofobe al mondo.

ascolta:
0:00
-
0:00
africa lgbt
2 min. di lettura

Il parlamento dell’Uganda ha approvato per la seconda volta uno dei disegni di legge anti-LGBTQ+ più crudeli al mondo, dopo che il presidente Yoweri Museveni, sotto pressione dell’UE e dell’ONU, aveva chiesto modifiche.

La legge contro l’omosessualità era stata originariamente approvata il 21 marzo, tramutando in reato la semplice identificazione come LGBTQ+, oltre ad obbligare l’outing da parte di parenti e amici. Andando incontro ad evidente incostituzionalità, la legge è stata modificata, evitando la criminalizzazione totale delle persone omosessuali. Lo stesso vice procuratore generale dell’Uganda, Jackson Kafuuzi, aveva consigliato al parlamento di rimuovere la pena di morte obbligatoria per “omosessualità aggravata“, un mese e mezzo fa diventata legge.

Peccato che questa condanna a morte per “omosessualità aggravata” sia rimasta attiva, applicandosi ora a determinati atti tra persone dello stesso sesso, come i rapporti sessuali che coinvolgono persone sieropisitive, nonché reati gravi come lo stupro e l’abuso sessuale di bambini. Il disegno di legge appena approvato conferma anche il carcere per le persone che sostengono o promuovono i diritti LGBTQ+.

Il presidente Yoweri Museveni, che aveva chiesto agli scienziati se l’omosessualità fosse anormale venendo sbugiardato, dovrà ora firmare la legge, una prima volta rispedita al Parlamento. L’ONU aveva definito il disegno di legge come “un’enorme violazione dei diritti umani“, mentre gli Stati Uniti avevano avvertito l’Uganda delle inevitabili conseguenze economiche, nel caso in cui il presidente avesse posto la sua firma. Volker Türk, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, l’aveva definito “devastante e profondamente inquietante”. A suo dire, se la legge dovesse diventare definitiva avrà “gravi ripercussioni negative sulla società ed eroderà i guadagni realizzati negli anni“, spalancando le porte alla “violazione sistemica” dei diritti umani di “quasi tutte le persone LGBTQ+”.

Anche Human Rights Watch (HRW) aveva condannato la legge, attraverso le parole di  Oryem Nyeko: Una delle caratteristiche più estreme di questo nuovo disegno di legge è che criminalizza le persone semplicemente per essere quello che sono, oltre a violare ulteriormente i diritti alla privacy e le libertà di espressione e associazione che sono già compromesse in Uganda“.

Ma è facile immaginare che il 78enne Museveni, presidente dell’Uganda dal 29 gennaio 1986 nonché conclamato omofobo che ha più volte definito le persone LGBTQIA come “deviate“, possa questa volta retificare la legge, tramutandola in realtà.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Sabrina Salerno, Ruby Sinclair e Milly Carlucci, L'Acchiappa Talenti

La Drag Queen Ruby Sinclair conquista il palco de “L’Acchiappa Talenti”

Culture - Luca Diana 25.5.24

Hai già letto
queste storie?

albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
Jennifer Lopez, 5 milioni di dollari per cantare nell'omofoba Dubai. Pioggia di critiche - Jennifer Lopez - Gay.it

Jennifer Lopez, 5 milioni di dollari per cantare nell’omofoba Dubai. Pioggia di critiche

Musica - Redazione 13.2.24
Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

News - Redazione 8.3.24
St. Vincent e Grenadine, l'Alta Corte conferma: "Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria" - Caraibi - Gay.it

St. Vincent e Grenadine, l’Alta Corte conferma: “Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria”

News - Redazione 19.2.24
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24
ghana-legge-anti-lgbt-ghana

Ghana, l’esito dell’iter legislativo sulla legge anti-gay potrebbe arrivare entro aprile

News - Francesca Di Feo 19.4.24
Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia - Rizvan Dadayev - Gay.it

Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia

News - Redazione 23.1.24
report-amnesty-diritti-umani

Preoccupante regressione dei diritti umani, tra cui quelli LGBTQIA+, a livello globale: il desolante report di Amnesty International

News - Francesca Di Feo 29.4.24