Il marciapiede rainbow di Padova induce a non voler figli (ebbene sì, siamo oltre il ridicolo)

Attenzione, il marciapiede rainbow di Padova avrebbe convinto una donna a non volere più figli. La tragicomica testimonianza riportata da Il Foglio.

marciapiede rainbow
Il marciapiede rainbow di Padova.
2 min. di lettura

A giugno, in occasione del Pride Month, l’amministrazione comunale di Padova ha deciso di mostrare la sua posizione riguardo i diritti civili, e lo ha fatto colorando una parte del marciapiede di Corso del Popolo. Un marciapiede rainbow. Una distesa di colori a ricordare la bandiera arcobaleno, amato e odiata da molti, in uno dei passaggi chiave che collega la stazione dei treni e degli autobus al centro della città.

Esatto, una bandiera amata e odiata. Amata da chi non batte ciglio a vedere riconosciuti dei diritti, a chi non va in escandescenza nel vedere due ragazzi che si baciano. Odiata dai soliti bigotti e omofobi. Da quelli che, poco dopo, hanno disegnato una svastica, subito rimossa. Da quelli che pregano nella pioggia, per spazzare via quei colori (come se una pioggia bastasse a togliere la vernice).

È quello che chiede una signora, come riporta Il Foglio, in un articolo intitolato “Una pioggia per cancellare l’arcobaleno Lgbt”.

Camminando in Corso del Popolo, il marciapiedi rainbow elimina la voglia di avere un figlio

L’autore dell’articolo racconta di una ragazza, che qualche giorno fa ha espresso la convinzione di non voler mettere al mondo una nuova vita. O meglio, testuali parole: “Dopo averlo calpestato ha sentito calpestata la sua natura femminile e ha deciso di non avere figli“, come se una donna dovesse per natura (e per forza) avere un bambino.

Questa decisione sarebbe stata data proprio da quel tratto di marciapiede rainbow. Una “potenza anticoncezionale dell’omosessualismo“, spiega ancora l’articolo. Il marciapiede rainbowpiù efficace di mille spirali, diecimila preservativi, centomila pillole“.

Non l’insicurezza di poter effettivamente mantenere un figlio? Non la paura di non avere un lavoro e ritrovarsi in mezzo alla strada? Non perché non ci si sente ancora pronti? No. La colpa, è dei colori di un marciapiede.

Pioggia di zolfo contro il marciapiede rainbow di Padova

L’autore dell’articolo, poi, prega sempre per una pioggia di zolfo, “quella di Genesi 19,24, ma in subordine prego per la pioggia normale, la pioggia d’acqua, affinché dilavi la tinteggiatura arcobaleno del ponte del Corso del Popolo, a Padova“.

Insomma, una pioggia come quella che ha distrutto Sodoma, e che distruggerebbe Padova, una città che ha voluto dimostrare quanto tiene alla comunità LGBT locale, ottimamente organizzata e attiva nel territorio.

Tutto questo, infine arriva a pochi giorni da una violenta aggressione omofoba nei confronti di due ragazzi omosessuali, che ha mandato all’ospedale un amico della coppia, che era intervenuto per difenderli, per una ferita alla testa causata da un bicchiere.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
axelzzz85 30.9.20 - 16:45

Dio mio, ma non si vergognano sti omofobi??? Ma io mi vergognerei a sparare certe puttanate!!

Trending

Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

Continua a leggere

grecia-matrimonio-egualitario-proteste

Grecia nel caos omobitransfobico. Weekend di terrore, in 200 aggrediscono coppia trans. Minacce a Kasselakis

News - Federico Boni 12.3.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
la-normalita-dell-amore

Il mio libro di risposta a Vannacci: “La normalità dell’amore”, così un ragazzo replica alle retoriche d’odio del generale

Culture - Francesca Di Feo 1.2.24
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24
stati-uniti-la-bandiera-pride-di-nuovo-bandita-dalle-sedi-ufficiali-del-governo

Stati Uniti, la bandiera Pride di nuovo bandita dalle sedi ufficiali del governo

News - Francesca Di Feo 22.3.24
Milano, affitto negato perché gay: "La proprietaria preferisce una persona "tradizionale"" (VIDEO) - Andrea Papazzoni - Gay.it

Milano, affitto negato perché gay: “La proprietaria preferisce una persona “tradizionale”” (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24
Aggressione Ragazzo Gay Milano Piazza Diaz

Milano, ragazzo di 22 anni accoltellato in pieno centro perché gay

News - Redazione Milano 19.5.24