Intervista a Jouk Oosterhof: la fotografa che ha trasformato il suo vicino di casa in musa ispiratrice

"Ritorno spesso da Andrè, è un vero gentiluomo e un modello meraviglioso , si fida di me e rimarrà sempre se stesso"

Intervista a Jouk Oosterhof: la fotografa che ha trasformato il suo vicino di casa in musa ispiratrice - COVER 5 - Gay.it
4 min. di lettura

Il rapporto fra artista e musa nel 2022 potrebbe suonare come un concetto ormai desueto, un po’ accademico, e che l’arte contemporanea non sembrerebbe contemplare più di tanto, Jouk Oosterhof  la fotografa di Amsterdam che da 20 anni ritrae il suo vicino di casa trasformandolo in una sua delicata icona pop, ne ha fatto invece un punto di forza.
Jouk Oosterhof dopo il diploma alla Scuola di Belle Arti di Hag nel 1998 intraprende la carriera come fotografa freelance dividendosi tra ritratti, moda e pubblicità; ma sarà la collaborazione creativa di oltre 20 anni con Andrè, il suo ex vicino di casa a darle la popolarità;

Intervista a Jouk Oosterhof: la fotografa che ha trasformato il suo vicino di casa in musa ispiratrice - 01 Andre covered - Gay.it

 

Andrè viene ritratto spesso in abiti femminili nella sua casa pastello un po’ datata, e placido ammicca all’obbiettivo dell’ amica con assoluta noncuranza, da grande diva; un mix di stupore trasognato e gelida fermezza con il quale Jouk gioca a rimescolare i codici stilistici.

Com’ è iniziato il progetto fotografico con André?

È stata l’espressione del viso di André la prima cosa che mi ha attratto di lui. È amichevole, ma taciturno, e le sue emozioni possono essere difficili da leggere. Eravamo vicini di casa, un giorno è venuto a casa mia per lamentarsi della musica. Sebbene fosse turbato, il suo viso non lo comunicava. Questo aspetto stoico mi ha affascinato e ho iniziato a fotografarlo, è stato l’inizio di una relazione cresciuta lentamente ma solidamente che lo ha portato a diventare la mia musa ispiratrice.

 

Intervista a Jouk Oosterhof: la fotografa che ha trasformato il suo vicino di casa in musa ispiratrice - ignant photography jouk oosterhof 6 720x960 1 - Gay.it

 

André è la tua musa?

Quando ho voluto realizzare un’immagine personale per il mio decimo anniversario come fotografa professionista, è stato André a ispirarmi, e lentamente ho iniziato a rendermi conto della sua importanza.
Nuovamente l’anno successivo, quando mi è stato assegnato un lavoro per la rivista Playboy, e nel 2015, quando stavo lavorando ad un nuovo progetto fotografico personale, è nata l’idea di ritrarlo in abbigliamento femminile, è stato proprio quel momento che mi ha fatto capire per certo che per me era una musa, perché una musa significa, appunto, qualcuno che ispira chi crea.
È sempre fedele a se stesso, André mi ispira continuamente anche con il suo particolare tipo di bellezza.

 

Qual è il concetto di bellezza che vuoi comunicare ?

Cerco di trovare un atteggiamento o una forma che non faccia ancora parte della cultura dell’immagine che conosciamo così bene.

 

Intervista a Jouk Oosterhof: la fotografa che ha trasformato il suo vicino di casa in musa ispiratrice - Jouk Oosterhof Free AndreWigged 1 - Gay.it
Muse: André Vossen, Styling: Analik Brouwer, Hair & make-up: Patricia van Heumen / Angelique Hoorn

 

Hai una foto preferita di Andrè?

Ho due foto preferite. Uno di lui in abiti femminili, e l’ altra, nella quale indossa una parrucca e una tuta viola.
Entrambe le foto sono fatte con sottigliezza e delicatezza, per sentirsi naturali e relazionarsi con l’età e il carattere di André. Ma senza restrizioni al suo sesso o alle sue preferenze sessuali. Non volevo sembrasse un travestimento. Piuttosto, stavo pensando alla sua pelle, simile alla porcellana, e ai colori tenui, e alla gamma pastello della sua casa.

 

Quanto è presente l’aspetto sessuale nelle tue foto?

No, non si tratta di sessualità. Ma di una maggiore informazione sull’espansione ed evoluzione della cultura dell’immagine; e una riflessione sul perché ci sono così tante regole su come vestirsi o comportarsi.

 

Intervista a Jouk Oosterhof: la fotografa che ha trasformato il suo vicino di casa in musa ispiratrice - Jouk Oosterhof Gijs2016 op de ligstoel - Gay.it
Model: Gijs

Cosa pensa Andrè delle tue foto?

A volte lo fanno ridere. E ne è orgoglioso. Mi ha detto che gli piaceva essere coccolato, come il modo in cui lo stilista (Analik) lo veste. Gli fa ricordare il modo in cui sua madre lo vestiva. L’amicizia che abbiamo è importante e lo rende anche motivato a posare per me.

 

Intervista a Jouk Oosterhof: la fotografa che ha trasformato il suo vicino di casa in musa ispiratrice - ignant photography jouk oosterhof 3 - Gay.it

 

Hai dei progetti futuri che vorresti condividere con noi?

Sto lavorando ad un nuovo progetto sul’Uncle Gijs. È in un ospedale psichiatrico, un lavoro che mi aiuterà sicuramente ad ampliare i miei confini.

https://www.joukoosterhof.nl/

https://www.instagram.com/joukoosterhof/

 

Intervista a Jouk Oosterhof: la fotografa che ha trasformato il suo vicino di casa in musa ispiratrice - ignant photography jouk ooster 008 e1499081205256 720x799 1 - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24
Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24

Leggere fa bene

Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
c'è ancora domani

Per fortuna c’è ancora Paola Cortellesi

Cinema - Riccardo Conte 14.11.23
transgender Harli Marten su Unsplash

Pazienti trans e gender diverse: le 10 Raccomandazioni Assisi per un’oncologia più inclusiva

Corpi - Francesca Di Feo 21.10.23
salerno transgender

Salerno, ecco l’Ambulatorio di Medicina di Genere per persone transgender e non binarie: intervista

Corpi - Francesca Di Feo 10.11.23
sport-aics-tesseramento-alias

Tesseramento alias nello sport, la svolta di AICS: “Esaltare il valore dello sport come diritto umano”

Corpi - Francesca Di Feo 3.1.24
Mahmood inSAFE FROM HARM A FILM BY WILLY CHAVARRIA

Mahmood, il video integrale di Willy Chavarria designer di collezioni non binarie

Lifestyle - Mandalina Di Biase 13.2.24
Corita Kent Padiglione Vaticano Biennale 2024

Biennale di Venezia, Papa Francesco omaggerà Corita Kent, la suora queer che fuggì con la sua amante

Culture - Mandalina Di Biase 14.3.24
@ludovicadesantis_pht

Any Other e il diritto di ricordare, l’intervista

Musica - Riccardo Conte 31.1.24