Jamie Lee Curtis agli Oscar 2023: “Temo che togliere il genere alle categorie diminuirà le opportunità per le donne”

Durante la serata l’attrice ha vinto il suo primo Oscar come Miglior attrice non protagonista per “Everything Everywhere All At Once”

ascolta:
0:00
-
0:00
jamie lee curtis inclusione oscar 2023
2 min. di lettura

Per la gioia dei suoi fan, Jamie Lee Curtis ha finalmente vinto un premio Oscar. Durante la cerimonia di premiazione degli Oscar 2023 che si è tenuta domenica 12 marzo al Dolby Theatre di Los Angeles, infatti, l’attrice si è aggiudicata la statuetta come Miglior attrice non protagonista per Everything Everywhere All At Once.

Il film dei fratelli Daniels ha sbancato alla notte degli Oscar, portandosi a casa ben 7 statuette, tra cui Miglior attrice, Miglior regia e Miglior film. Il premio a Jamie Lee Curtis era ben quotato dai pronostici, che la davano tra i nomi più probabili a vincere.

Durante la breve conferenza stampa al termine della cerimonia, Jamie Lee Curtis ha incontrato i giornalisti e, in mezzo alle domande sulla serata e sul premio, ha parlato anche di inclusione. Un tema che negli scorsi mesi ha coinvolto l’attrice, che più volte ha parlato di sua figlia e del suo percorso di transizione dopo il coming out, definendosi orgogliosa della giovane e parlando a supporto della comunità LGBTQIA+.

Jamie Lee Curtis ha parlato di come avrebbe voluto vedere più donne tra i vincitori e nelle candidature, per poi passare a una questione che ultimamente sta attraversando tutte le premiazioni, cioè quella delle categorie dei premi più inclusive: “E, naturalmente, l’inclusività implica quindi la domanda più grande che è, come includi tutti quando ci sono scelte binarie? È molto difficile e come madre di una figlia trans, lo capisco perfettamente”.

L’attrice ha poi aggiunto: “Eppure, togliere il genere alle categorie, temo che diminuirà le opportunità per le donne, cosa che ho anche lavorato duramente per cercare di promuovere”.

In molti l’hanno già definito uno scivolone per l’attrice e alcuni commenti alle sue dichiarazioni hanno risollevato la questione delle donne transgender che costituirebbero un pericolo per le donne nate biologicamente con sesso femminile. Questione che sta fortemente animando l’opinione pubblica degli Stati Uniti.

Jamie Lee Curtis ha concluso il suo intervento sottolineando come la questione sia molto complicata: “Ma penso che la cosa più importante sia l’inclusività e più donne. Voglio dire, fondamentalmente solo scopare più donne ovunque, in qualsiasi momento, tutte in una volta”.

Il discorso di Jamie Lee Curtis in sala stampa dopo la vittoria agli Oscar 2023:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Openly (@openlynews)

Foto copertina: @jamieleecurtis IG

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
tormentoni queer dal 2000 al 2023

Tormentoni queer, dal 2000 al 2023 le canzoni che hanno reso indimenticabili le nostre estati

Musica - Emanuele Corbo 15.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau - emmy 2024 cover - Gay.it

Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau

Culture - Federico Boni 18.7.24
Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe? - Kit Connor di Heartstopper sara Hulkling supereroe gay nel Marvel Cinematic Universe - Gay.it

Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe?

Culture - Redazione 17.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Ilary Blasi, Unica

Ilary Blasi raddoppia: “Sta girando Unica 2”. La guerra mediatica con Francesco Totti non è finita

Culture - Emanuele Corbo 10.6.24
Nemo, Eurovision 2024

Nemo, l’artista svizzerə non binariə vince l’Eurovision 2024 con “The Code”

Musica - Luca Diana 12.5.24
MARK SELIGER, VANITY FAIR

Tutte pazzə per Emma Stone: perché piace così tanto?

Cinema - Riccardo Conte 11.3.24
Nemo

Nemo, chi è l’artista non binario che rappresenta la Svizzera all’Eurovision 2024?

Culture - Luca Diana 9.5.24
Nex Benedict

Nex Benedict, secondo l’autopsia si è toltə la vita dopo l’aggressione transfobica

News - Redazione Milano 14.3.24
boy-scouts-of-america-nome-gender-neutral

I “Boy Scout” cambieranno nome per essere gender neutral

News - Francesca Di Feo 9.5.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Prisma 2 Intervista a Ludovico Bessegato qui con Mattia Carrano - Gay.it 02

Prisma 2, intervista al regista Ludovico Bessegato “Non diamo risposte a chi cerca il giudizio”

Serie Tv - Giuliano Federico 8.6.24