Palermo. Organizzato un flashmob contro i recenti attacchi di violenza ai danni di LGBTQ, donne e anziani

“Ci vogliamo vivə! Se toccano unə toccano tuttə”. Questo è lo slogan dell’evento

flashmob sabato 5 giugno, palermo
Facebook Palermo Pride
2 min. di lettura

Agedo, Famiglie Arcobaleno, Arcigay Palermo, Ali D’Aquila, Palermo Pride hanno organizzato un flashmob sabato 5 aprile alle ore 17 in Piazza Verdi per richiedere una maggiore protezione da parte delle istituzioni dopo i recenti episodi di violenza avvenuti nel cuore del capoluogo della Sicilia.

La città si mobilita attraverso la manifestazione in piazza che, oltre a prevedere testimonianze ed interventi, sarà caratterizzata dal flashmob “Fuori la Rabbia” sulle note di “I will survive” di Gloria Gaynor.

Lo slogan dell’evento è “CI VOGLIAMO VIVƏ! SE TOCCANO UNƏ TOCCANO TUTTƏ”. Queste invece le istruzioni per il flash mob scritte in una nota da Arcigay Palermo: “Portate con voi un foglio o un cartellone sul quale avete scritto una parola omolesbobitransfobica o qualunque altra parola d’odio a cui volete dire “basta”, lo faremo tuttə insieme in un momento collettivo nel quale urleremo la nostra rabbia.”

I recenti episodi di violenza in centro Palermo

A spingere le associazioni della città ad organizzare il flashmob “Fuori la rabbia” sono gli ultimi episodi di violenza, tra cui quella omofobica ai danni di una coppia gay di Torino in visita a Palermo, che passeggiava tra via Maqueda e via dell’Università mano nella mano. Quattro adolescenti omofobi hanno picchiato la coppia e a uno dei due fidanzati è stata spaccata una bottiglia in pieno viso.

Altre azioni violente sono state compiute negli ultimi giorni nei confronti di una giovane transgender aggredita e insultata sempre in via Maqueda in pieno giorno e verso un anziano colpito in viso mentre attendeva di superare le strisce pedonali al semaforo.

Arcigay Palermo ha scritto in un post su Facebook queste parole: “La loro rabbia è la nostra, chi aggredisce unə di noi, aggredisce tuttə noi, aggredisce le nostre battaglie ed il diritto alla visibilità di ciascunə: per questa ragione, a distanza di venti giorni, torniamo in piazza per urlare la nostra voglia di vivere, di desiderare e di esprimerci in libertà, intesa come piena, serena e autodeterminata espressione di noi stessə; negli spazi privati e specialmente negli spazi pubblici.

La loro consapevolezza è la nostra: la discussione di questi ultimi mesi sul ddl Zan, che non c’entra nulla con il contenuto del testo, ha invece lo scopo di avvelenare i pozzi del confronto pubblico con conseguenze che sono sotto gli occhi di tuttə e in tutta Italia, riversandosi nelle nostre città che non sono mai state meno sicure di oggi per le soggettività LGBTIQ+.

L’aver definitivamente sdoganato la libertà di odiarci e aggredire ci condurrà, anche qualora la legge venisse approvata la legge, a contare mortə e feritə.

Torniamo in piazza perché questa rabbia che abbiamo tuttə in corpo vogliamo urlarla insieme, consapevoli che per la nostra (r)esistenza è fondamentale lo stare unitə, lo stringerci lə unə alle altrə in una comunità forte, accogliente e sicura per tuttə noi”.

flashmob sabato 5 giugno
Facebook Arcigay Palermo

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

kyiv-pride-2024

Ucraina, perché il primo Kiev Pride dall’inizio dell’invasione russa è durato solo 30 minuti

News - Francesca Di Feo 18.6.24
Non lasciarti sfuggire, intervista a Dimitri Cocciuti: "Il mio romanzo orgogliosamente inclusivo e queer" - Dimitri Cocciuti - Gay.it

Non lasciarti sfuggire, intervista a Dimitri Cocciuti: “Il mio romanzo orgogliosamente inclusivo e queer”

Culture - Federico Boni 19.6.24
Calciatori Gay Italia Nazionale Europei 2024

“Uno o due calciatori gay nella Nazionale italiana agli Europei di Germania 2024”

Lifestyle - Redazione Milano 18.6.24
X Factor 2024

X Factor 2024 è una bomba, abbiamo visto le audition: le nostre prime impressioni

Culture - Luca Diana 19.6.24
Mahmood per Paper Magazine

Mahmood apre il dibattito: “Sputo o lubrificante?”, e i fan si scatenano. I commenti più divertenti

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: "I ricchi*ni nel forno crematorio" - Carmine Alfano - Gay.it

Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: “I ricchi*ni nel forno crematorio”

News - Redazione 18.6.24

Leggere fa bene

montenegro-diritti-lgbt

Il Montenegro candidato all’ingresso UE tra “sterilizzazione forzata” delle persone trans e linguaggio d’odio rampante

News - Francesca Di Feo 18.1.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
G7 ospitato dall'Italia a Fasano, la presidente del consiglio Giorgia Meloni scatta un selfie - credit photo: LaPresse

G7, nel testo rispuntano i diritti LGBTIAQ+, censurati “orientamento sessuale, “identità di genere” e “aborto”

News - Redazione Milano 14.6.24
Roccella e Meloni: "Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana" - Giorgia Meloni e Eugenia Roccella - Gay.it

Roccella e Meloni: “Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana”

News - Redazione 20.5.24
L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali - Sessp 11 - Gay.it

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali

Corpi - Federico Colombo 28.12.23
Copyright @Danimale_sciolto

Cosa significa decriminalizzare il sex work: oltre lo stigma e la violenza istituzionale

Corpi - Redazione Milano 21.12.23
aborto-antiabortisti-nei-consultori

L’interruzione di gravidanza torna ad essere oggetto di discussione in parlamento: dovevamo svegliarci prima?

Corpi - Francesca Di Feo 19.4.24