Russia, stop alla distribuzione di libri LGBTQ+: “Promuovono relazioni sessuali non tradizionali”

L'iniziativa, neanche a dirlo, è sostenuta dalla Chiesa ortodossa russa.

ascolta:
0:00
-
0:00
Russia LGBTQ Putin punto della situazione
Russia LGBTQ Putin punto della situazione
2 min. di lettura

A quasi 10 anni dall’introduzione della cosiddetta legge “contro la propaganda gay” in difesa dei minori, che Vladimir Putin vorrebbe ampliare a livello nazionale senza più limiti d’età, il Roskomnadzor, Servizio federale russo per la supervisione delle comunicazioni, ha chiesto all’Unione russa del Libro di fermare la distribuzione di testi che a loro dire promuoverebbero “relazioni sessuali non tradizionali“. A darne notizia l’Ansa, via Meduza, testata online indipendente, citando a sua volta la Tass.

Un’avvertenza, quella partita dall’agenzia federale russa posta sotto il controllo del Ministero dello sviluppo digitale, delle comunicazioni e dei mass media che si occupa di monitorare e controllare l’accesso ai mass media, che non fa altro che ampliare ulteriormente l’omotransfobia di stato. La censura russa nei confronti di ciò che viene considerato LGBTQ è ormai pressocché totale.

I film con personaggi LGBTQ+ al loro interno vengono del tutto censurati o limitati ai maggiorenni, anche se per famiglie con supereroi e/o titoli animati, così come i Pride sono praticamente irrealizzabili e sulla tv nazionale è impossibile trovare trasmissioni con al loro interno conduttori, giornalisti, attori e/o cantanti dichiaratamente queer.

Ora, dal nulla, la richiesta di censura totale anche nei confronti dell’editoria.

“Roskomnadzor si è rivolto alla Russian Book Union chiedendo loro di considerare la possibilità di escludere la distribuzione di tale letteratura come parte dell’autoregolamentazione dell’industria del libro.  Al fine di prevenire un’ulteriore divulgazione di rapporti sessuali non tradizionali in Russia, è necessario apportare le opportune modifiche alla legislazione. In precedenza, la bozza di tali modifiche è stata discussa in una riunione del Consiglio ed è stata presentata ai deputati. Attualmente, il disegno di legge è stato presentato alla Duma di Stato”.

L’iniziativa, neanche a dirlo, è sostenuta dalla Chiesa ortodossa russa.

Esorto la Russian Book Union a considerare questa richiesta non solo perché proveniente dall’organo esecutivo federale, ma anche perché basata sul consenso morale della società russa sull’inammissibilità della propaganda di fenomeni che minano l’idea della famiglia come unione di un uomo e una donna. Che, tra l’altro, è sancito dalla Costituzione russa“, ha scritto sul suo canale Telegram Vakhtang Kipshidze, vice capo del dipartimento sinodale per le relazioni tra la Chiesa, la società e i media del Patriarcato di Mosca, commentando la proposta di Roskomnadzor.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Break The Code Tour, Nemo arriva in Italia. Ecco dove e quando - Break The Code Tour Nemo arriva in Italia - Gay.it

Break The Code Tour, Nemo arriva in Italia. Ecco dove e quando

Musica - Redazione 13.6.24
Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+ - Screenshot 2024 06 10 143141 - Gay.it

Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+

News - Lorenzo Ottanelli 10.6.24
Prisma 2 Intervista a Ludovico Bessegato qui con Mattia Carrano - Gay.it 02

Prisma 2, intervista al regista Ludovico Bessegato “Non diamo risposte a chi cerca il giudizio”

Serie Tv - Giuliano Federico 8.6.24
Matt Bomer: "Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay" - Matt Bomer - Gay.it

Matt Bomer: “Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay”

Cinema - Redazione 12.6.24
Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: "Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni" - Pride Croisette 2 - Gay.it

Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: “Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni”

News - Federico Boni 12.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

olanda-rifugiato-lgbtqia

Olanda, rifugiato LGBTQIA+ dalla Russia si toglie la vita dopo 14 mesi di attesa per il visto

News - Francesca Di Feo 16.12.23
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
brunei-pena-di-morte-omosessualita

Il Brunei minaccia di lapidare gli omosessuali dal 2019, mentre il mondo celebra il matrimonio tra i suoi Reali

News - Francesca Di Feo 30.1.24
bielorussia-omosessualita-pedofilia-zoofilia

La Bielorussia paragona le identità LGBTQIA+ a pedofili e zoofili: saranno punibili col carcere duro

News - Francesca Di Feo 12.4.24
Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi - sit in Russia 8 - Gay.it

Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi

News - Redazione 11.1.24
georgia-legge-agenti-stranieri (2)

La Georgia come l’Ucraina? I georgiani vogliono l’Unione Europea: cosa sta succedendo

News - Francesca Di Feo 21.5.24
"È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina": storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping - cina intervista rifugiat lgbtqia 1 - Gay.it

“È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina”: storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping

News - Francesca Di Feo 24.5.24
St. Vincent e Grenadine, l'Alta Corte conferma: "Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria" - Caraibi - Gay.it

St. Vincent e Grenadine, l’Alta Corte conferma: “Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria”

News - Redazione 19.2.24