Spagna, primo sì alla legge sull’autodeterminazione per le persone trans* e al divieto per le terapie riparative

Dopo mesi di polemiche, il testo ha superato la prova della Camera. Ora la palla passa al Senato.

ascolta:
0:00
-
0:00
deadnaming-impatto-sulle-persone-transgender
deadnaming-impatto-sulle-persone-transgender
2 min. di lettura

Con 188 voti favorevoli su 350, la Camera Bassa del parlamento spagnolo ha approvato il disegno di legge sui diritti delle persone transgender che permetterà a tutti i cittadini al di sopra dei 16 anni di cambiare legalmente il proprio sesso anagrafico senza autorizzazione giudiziaria o referti medici con una duplice richiesta nell’arco di quattro mesi. Per i ragazzi dai 14 ai 16 anni servirà il consenso dei genitori mentre tra i 12 e i 14 anni sarà necessaria anche l’autorizzazione di un giudice. Al di sotto dei 12 anni, non sarà possibile richiedere alcun cambio anagrafico, se non tramite cosiddetta carriera alias nelle scuole.

Nel caso in cui il provvedimento dovesse essere approvato anche al Senato, tra pochi giorni, la Spagna diverrà uno dei pochissimi Paesi al mondo a consentire l’autodeterminazione di genere attraverso una semplice dichiarazione amministrativa.  Per mesi si è discusso, anche all’interno della stessa maggioranza, fino al voto decisivo in Commissione Parità della scorsa settimana che ha blindato il testo da votare. Ovvero cambio anagrafico con vidimazione giudiziale tra i 12 e i 14 anni; previo consenso di padri, madri o rappresentanti legali tra i 14 e i 16 anni, e qualora genitori (o chi ne fa le veci) e figli fossero in disaccordo sarà possibile procedere con un difensore giudiziale; libero oltre i 16 anni.

Oggi questo Congresso apre le porte a vite più libere“, ha dichiarato ieri la ministra delle Pari Opportunità, Irene Montero, presentando la norma in Parlamento. Nel testo votato c’è anche il divieto alle cosiddette terapie riparative.

Fortemente contrari le opposizioni, ovvero Vox, il Partito Popolare, Ciudadanos, Navarra Suma e Foro Asturias, ma sul fronte dei diritti LGBTQI+ la Spagna è tornata a fare scuola in Europa.

Dopo aver riconosciuto a livello nazionale la coabitazione non registrata tra coppie dello stesso sesso e le unioni civili registrate in alcune città tra il 1994 e il 1997, la Spagna ha legalizzato sia il matrimonio che l’adozione da parte di coppie dello stesso sesso nel lontano 2005, con il primo governo del premier José Luis Rodríguez Zapatero, del Partito Socialista Operaio Spagnolo. La legge sulla fecondazione assistita è stata modificata nel 2006, con i bambini nati all’interno di un matrimonio omosessuale tra donne da un trattamento di fecondazione in vitro che possono essere legalmente riconosciuti anche dalla madre non biologica, mentre le coppie possono avere accesso alla maternità surrogata se effettuata in un Paese in cui essa è legale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele - Prisma - Gay.it

Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele

Serie Tv - Redazione 22.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24

Leggere fa bene

A Rimini, domenica 7 aprile, l'evento "Ci vediamo al parco", per celebrare il TDOV - arcigay rimini trans tdov2024 1 - Gay.it

A Rimini, domenica 7 aprile, l’evento “Ci vediamo al parco”, per celebrare il TDOV

News - Giorgio Romano Arcuri 5.4.24
Annette Bening in difesa della comunità trans: "Paura e ignoranza alimentate in modo spaventoso" - VIDEO - Annette Bening - Gay.it

Annette Bening in difesa della comunità trans: “Paura e ignoranza alimentate in modo spaventoso” – VIDEO

Culture - Redazione 16.1.24
Pacemaker, il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans (VIDEO) - Pacemaker il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans VIDEO - Gay.it

Pacemaker, il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans (VIDEO)

Culture - Federico Boni 17.11.23
Isobel Jeffrey si è sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere a 80 anni - Isobel Jeffrey - Gay.it

Isobel Jeffrey si è sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere a 80 anni

News - Redazione 24.11.23
Foto: MARTIN BUREAU

Grindr si fa più inclusivo per le persone trans* (ma è già polemica!)

News - Redazione Milano 8.2.24
Il secondo miglior ospedale della galassia, transidentità animate con Vladimir Luxuria e Ariete doppiatrici - Il secondo miglior ospedale della galassia - Gay.it

Il secondo miglior ospedale della galassia, transidentità animate con Vladimir Luxuria e Ariete doppiatrici

Serie Tv - Redazione 7.2.24
A un ragazzo trans è stato vietato di interpretare il protagonista maschile in "Oklahoma!" - A un ragazzo trans e stato vietato di interpretare il protagonista maschile in 22Oklahoma22 - Gay.it

A un ragazzo trans è stato vietato di interpretare il protagonista maschile in “Oklahoma!”

Culture - Redazione 9.11.23
studio-persone-transgender-gender-non-conforming

Le terapie di affermazione di genere migliorano la qualità della vita del 98% delle persone transgender e gender non conforming

Corpi - Francesca Di Feo 27.2.24