Spagna, autodeterminazione per le persone trans*: “Nuovamente all’avanguardia dei diritti LGBTQ”

Il disegno di legge prevedere la possibilità di cambiare legalmente il proprio sesso senza dover presentare una diagnosi medica.

ascolta:
0:00
-
0:00
Spagna legge autodeterminazione Gay.it
3 min. di lettura

In Spagna, come in molti altri Paesi europei, fino a questo momento la legislazione prevedeva che, per chiedere il cambio di sesso legale, le persone transgender dovessero sottoporsi ad almeno due anni di cure ormonali e presentare un certificato medico che dichiarasse la disforia di genere. Le cose, tuttavia, stanno finalmente per cambiare.

A febbraio 2022 era stata presentata una petizione al Parlamento spagnolo che chiedeva di consentire alle persone trans* di autodeterminarsi senza la necessità di una diagnosi medica, snellendo quindi il processo amministrativo e burocratico, e di riconoscere legalmente le identità non binarie. La petizione era stata a lungo dibattuta dai parlamentari, ma nessun provvedimento era stato messo in atto.

 

Spagna legge autodeterminazione Gay.it
Un passo avanti per i diritti transgender con il nuovo disegno di legge

La svolta è arrivata ieri nella giornata del 27 giugno, quando il Consiglio dei Ministri ha approvato la proposta di legge presentata dal partito di sinistra United We Can. La bozza prevede che tutti cittadini al di sopra dei 16 anni potranno cambiare legalmente il proprio sesso semplicemente dichiarando il proprio desiderio di fare ciò con una duplice richiesta nell’arco di quattro mesi, per i ragazzi dai 14 ai 16 anni servirà il consenso dei genitori mentre tra i 12 e i 14 anni sarà necessaria anche l’autorizzazione di un giudice.

La proposta di legge dovrà ora passare in Parlamento per l’approvazione definitiva, ma si tratta comunque di un notevole passo avanti per il Paese. Il Ministro per le Pari Opportunità Irene Montero ha subito dichiarato: «Vogliamo inviare un messaggio molto chiaro che la vita delle persone LGBTQ è importante, oggi ci poniamo nuovamente all’avanguardia dei diritti LGBTQ».

Con un notevole sguardo aperto all’inclusione, i diritti introdotti dalla nuova legge si estenderanno anche a tutti coloro che risiedono in Spagna ma non hanno la cittadinanza spagnola perché, ha continuato Montero, «i loro diritti non sono garantiti nei loro Paesi d’origine».

Spagna legge autodeterminazione Gay.it
Il Ministro per le Pari Opportunità Irene Montero

Il percorso della proposta di legge non è stato semplice. Tra i principali detrattori il Partito Socialista di cui fa parte anche il Primo Ministro Pedro Sánchez, contrari all’autodeterminazione per una motivazione “femminista”, temendo che il tutto sarebbe andato a sfavore delle donne in alcuni ambiti come lo sport. Questa linea è stata però rigettata dallo stesso Primo Ministro, che ridisegnando il suo gabinetto ha rimosso il vicepresidente più accanito contro il disegno di legge.

La questione dell’autodeterminazione è una questione al momento scottante non solo in Spagna – dove anche il Comitato trasversale per le donne aveva richiesto di togliere il requisito della diagnosi medica -, ma anche in Inghilterra, dove recentemente attivisti e politici alleati hanno iniziato una campagna per riformare il Gender Recognition Act. Nonostante siano stati iniziati alcuni dibattiti, il governo Tory ha però deciso di ignorare le richieste della società per il cambiamento.

Spagna legge autodeterminazione Gay.it
La nuova legge consentirà l’autodeterminazione per tutti i cittadini al di sopra dei 16 anni

Il governo spagnolo, che ha definito la riforma come non solo sociale ma anche morale, si appresta quindi ad approvare la nuova legge, che nelle prossime settimane verrà discussa in Parlamento. Un tempismo perfetto, se si considera che la Pride Week di Madrid inizierà proprio il prossimo venerdì.

 

Cosa intendiamo per affermazione di genere?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Marcella Bella e l'etichetta di "icona gay". A Belve non sa cosa significhi LGBT: "Lesbiche, gay, travestiti?" (VIDEO) - Marcella Bella a Belve - Gay.it

Marcella Bella e l’etichetta di “icona gay”. A Belve non sa cosa significhi LGBT: “Lesbiche, gay, travestiti?” (VIDEO)

Culture - Redazione 16.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Dino Fetscher, vacanze d'amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social - Dino Fetscher - Gay.it

Dino Fetscher, vacanze d’amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social

Culture - Redazione 15.4.24

Continua a leggere

Guglielmo Giannotta Eugenia Roccella corpo delle donne patriarcato identità di genere stereotipi di genere studi di genere

L’ignoranza di Roccella, il corpo delle donne come causa delle violenze: la risposta di Guglielmo Giannotta

News - Redazione Milano 27.11.23
foto: il fatto quotidiano

Trans Lives Matter: il movimento trans* si fa sentire ancora più forte

News - Redazione Milano 20.11.23
Echo, la regista Sydney Freeland spiega come il suo essere donna trans l'abbia aiutata a girare la serie Disney Marvel - Echo foto - Gay.it

Echo, la regista Sydney Freeland spiega come il suo essere donna trans l’abbia aiutata a girare la serie Disney Marvel

Serie Tv - Redazione 11.1.24
Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO) - Elliot Page 1 - Gay.it

Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO)

News - Redazione 25.3.24
J.K. Rowling centro stupri anti-trans* Gay.it

Nuova bufera su J.K. Rowling, accusata di negazionismo dell’Olocausto nei confronti delle persone trans

News - Federico Boni 15.3.24
Intervista a Paul B Preciado - My Biographie Politique

Lə infinitə Orlando che ci donano il caos non binario, utopico e liberatorio: intervista a Paul B. Preciado

Cinema - Giuliano Federico 27.3.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Credit: Steve Russell

Cosa è cambiato per lə bambinə trans* nel Regno Unito

News - Redazione Milano 22.12.23