Trans Lives Matter a Milano: prima marcia per i diritti transgender

Ecco tutte le info sulla marcia per i diritti delle persone transgender e non binarie.

ascolta:
0:00
-
0:00
Trans Lives Matter a Milano: prima marcia per i diritti transgender - tlm - Gay.it
Trans Lives Matter. Marcia per la liberazione delle persone transgender e non binarie, Milano.
2 min. di lettura

Si terrà il 20 Novembre, a Milano, la marcia per la liberazione delle persone transgender e non binarie. Con appuntamento alle 17 a Piazza Oberdan, è la prima marcia promossa da due associazioni trans milanesi, insieme all’attivista Antonia Monopoli dello Sportello ALA Trans Milano, Laura Caruso dell’ACET Associazione Transgenere, e la Consigliera comunale a Milano, Vicepresidente della Commissione Pari Opportunità e Diritti Civili, Monica J. Romano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Monica J. Romano (@monicajromano)

Un momento più urgente che mai, in un periodo storico dove le persone transgender si ritrovano ancora senza l’assistenza sanitaria necessaria e con una classe politica che alimenta disinformazione, ne invalida l’identità, relegandole ai margini. Ultimo caso, quello di Chiara, 19enne di Napoli che si è tolta la vita perché quotidianamente derisa e umiliata, senza il minimo supporto da scuola e famiglia: “Cosa c’è di male nel voler essere me stessa? Perché devo soffrire se voglio mettere un rossetto o truccarmi?” chiedeva Chiara, condividendo quest’incubo con gli operatori del Gay Center di Roma: “A volte mi chiedo cosa ci sia di sbagliato in me, in fondo sono solo un essere umano. Mi sento una donna, vorrei non avere paura. Ma sono in un labirinto senza uscita”.

Prima di lei si ricorda Cloe Bianco, ex insegnante di laboratorio allontanata dall’istituto Scarpa di San Donà di Piave perché la sua identità era considerata scomoda e fuori posto, che si è tolta la vita lo scorso Giugno per liberarsi da una solitudine insostenibile.

Naomi Cabral, donna transgender argentina e sex worker di 47 anni, sex worker, strangolata da cliente a Marina di Tor San Lorenzo.

Noah, ragazz* gender variant, che si è tolto la vita a 13 anni.

Elios, persona non binaria di 15 anni, che si è gettata dal quarto piano di una palazzina residenziale.

Un filo rosso, che come dice Monica J. Romano, prende sempre il nome di transfobia. Solo alcuni tra i tanti innumerevoli nomi e volti invisibili che meritano spazio, ascolto, e autodeterminazione, e che il 20 Novembre verranno ricordati con l’obiettivo di riscrivere il presente e renderlo migliore: “Sfileremo in silenzio, reggendo delle candele e dei cartelli con i volti delle vittime. Marcerai con noi?”.

Leggi anche: Gay Help Line 2022, la nuova campagna del numero che risponde a chi si sente invisibile

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood Nei letti degli altri e l'amore gay

E fu così che Mahmood portò l’amore gay nel mainstream (e nei letti degli altri)

Musica - Mandalina Di Biase 19.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24

Continua a leggere

candidati lgbt USA

Le 10 città più e meno LGBTQIA+ friendly d’America

News - Federico Boni 8.11.23
Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
@socondendapefasatluce

Attivista transgender nel mirino dell’odio sui social: “È l’ignoranza sull’argomento a spaventarmi”

News - Riccardo Conte 6.9.23
Sex Education 4, il coordinatore dell'intimità parla della prima scena di sesso trans tra Abbi e Roman - Sex Education 4 il coordinatore dellintimita parla della prima scena di sesso trans tra Abbi e Roman - Gay.it

Sex Education 4, il coordinatore dell’intimità parla della prima scena di sesso trans tra Abbi e Roman

Serie Tv - Redazione 26.9.23
A sin: Giorgia Meloni con Elena Donazzan (è noto che la prima non ami la seconda) - a destra Cloe Bianco

Nessuna pace per Cloe Bianco, Elena Donazzan sarà candidata alle Europee da Fratelli d’Italia

News - Redazione Milano 7.12.23
thomas-insulti-social

Aggredito dal branco un anno fa, Thomas ora è vittima dell’omobitransfobia social

News - Francesca Di Feo 8.2.24
pronomi comunuità lgbtqia+ chiamami con il mio pronome

“Chiamami con il mio pronome”, perché i pronomi sono importanti per le persone LGBTIQA+?

Guide - Redazione Milano 16.11.23
Copyright @Danimale_sciolto

Cosa significa decriminalizzare il sex work: oltre lo stigma e la violenza istituzionale

Corpi - Redazione Milano 21.12.23