Venezia 79, Leone d’Oro a All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras, Guadagnino miglior regista

Uno splendido doc dedicato a Nan Goldin, cantrice del sottobosco underground newyorkese e della sottocultura gay della Grande Mela.

ascolta:
0:00
-
0:00
Venezia 79, Leone d'Oro a All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras, Guadagnino miglior regista - Leone dOro a All the Beauty and the Bloodshed - Gay.it
4 min. di lettura

La 79ª edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia è stata sorprendentemente vinta dal documentario All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras, gigantesco ritratto di una gigantesca artista queer: Nan Goldin, artista di fama internazionale, attivista, regista, fotografa dichiaratamente bisessuale, diventata celebre negli anni ’80 in quanto cantrice del sottobosco underground newyorkese e della sottocultura gay della Grande Mela.

Un doc bellissimo coraggiosamente premiato dalla giuria con il premio più ambito, onestamente impronosticabile alla vigilia.  Poitras è così diventata la 3a donna di fila a vincere il Leone d’Oro dopo Chloé Zhao e Audrey Diwan. Nelle 76 edizioni precedenti appena 4 riuscirono nell’impresa. Margarethe von Trotta, Agnes Varda, Mira Nair e Sofia Coppola. All the Beauty and the Bloodshed è il 2° documentario a vincere il Leone d’Oro dopo Sacro Gra di Francesco Rosi, nel 2013. Si tratta del 12esimo Leone per gli Stati Uniti d’America, che raggiungono in vetta la Francia in questa speciale classifica, staccando l’Italia a quota 11.

Gli orsi non esistono (Khers nist) di Jafar Panahi, arrestato lo scorso luglio per aver manifestato contro l’imprigionamento di altri due registi, Mohammed Rasoulof e Mostafa Aleahmad, si è così dovuto accontentare di un Premio speciale della giuria. Panahi, Leone d’Oro nel 2000 con Il Cerchio, è ancora una volta protagonista e regista di uno straordinario film girato in clandestinità con al centro due storie d’amore parallele. In entrambe, gli innamorati sono tormentati da ostacoli nascosti e ineluttabili: la forza della superstizione e le dinamiche del potere.

Niente da fare per Il Signore delle Formiche di Gianni Amelio e Monica di Andrea Pallaoro, tornati a casa a mani vuote.

Venezia 79, Leone d'Oro a All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras, Guadagnino miglior regista - Luca Guadagnino - Gay.it

La giuria capitanata da Julianne Moore ha poi riconosciuto il primo premio ufficiale di Venezia a Luca Guadagnino, al 4° tentativo. Bones and All ha vinto Leone d’argento per la miglior regia e il Premio Marcello Mastroianni come miglior attrice emergente a Taylor Russell.  “Non sarei qui stasera se non fosse per Alberto Barbera da quando decise di invitare quel folle mio film vent’anni fa The protagonists. Fare film è la mia vita, lo faccio fin da quanto avevo 8 anni con i miei Super8 e grandi compagni di viaggio che sono qui stasera. Il cinema non conosce geografia e non conosce confini per questo dedico il premio a Jafar Panahi e Mohammad Rasoulof arrestati dal governo iraniano. Viva loro, viva la sovversione e viva il cinema!”, ha festeggiato dal palco un emozionato Guadagnino.

Venezia 79, Leone d'Oro a All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras, Guadagnino miglior regista - Cate Blanchett - Gay.it

Miglior attore a sorpresa Colin Farrell, bravissimo nello splendido Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh ma incredibilmente vincitore al cospetto di un Brendan Fraser che onestamente appariva imbattibile con The Whale.  Vincitrice annunciata per la sua monumentale e mostruosa direttrice d’orchestra in Tar, Cate Blanchett ha conquistato la sua 2a Coppa Volpi come miglior attrice 15 anni dopo Io non sono qui di Todd Haynes, con l’esordiente Alice Diop vincitrice del premio per la miglior opera prima e del Leone d’Argento Gran Premio della Giuria con il folgorante Saint-Omer.

Nella sezione Orizzonti,  premio come miglior attrice per Vera Gemma, in lacrime e sorpresa sul palco grazie a Vera, premiato anche per la miglior regia. A seguire tutti i vincitori ufficiali.

Venezia 79, Leone d'Oro a All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras, Guadagnino miglior regista - Vera Gemma - Gay.it

Premi della Selezione Ufficiale

Leone d’oro al miglior film: All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras
Leone d’Argento Gran Premio della Giuria: Saint-Omer di Alice Diop (Francia)
Leone d’argento per la miglior regia: Luca Guadagnino per Bones and All
Premio speciale della giuria: Gli orsi non esistono (Khers nist) di Jafar Panahi (Iran)

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile: Colin Farrell ne Gli spiriti dell’isola
Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile: Cate Blanchett per Tar

Premio Osella per la migliore sceneggiatura: Gli spiriti dell’isola (The Banshees of Inisherin) di Martin McDonagh
Premio Marcello Mastroianni: Taylor Russell per Bones and All

Premi della sezione Orizzonti

Premio Orizzonti per il miglior film: Jang-e jahāni sevvom di Houman Seyyedi (Iran)
Premio Orizzonti per la miglior regia: Tizza Covi e Rainer Frimmel per Vera
Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura: Blanquita di Fernando Guzzoni (Cile, Messico)
Premio speciale della giuria di Orizzonti:  Chleb i sól di Damian Kocur (Polonia)
Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio: Snow in September, regia di Lkhagvadulam Purev-Ochir (Francia, Mongolia)
Premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile: Mohsen Tanabandeh in Jang-e jahāni sevvom  di Houman Seyyedi
Premio Orizzonti per la miglior interpretazione femminile: Vera Gemma per Vera

Leone del futuro – Premio Venezia opera prima “Luigi De Laurentiis”: Saint-Omer di Alice Diop (Francia)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24
Gianna Nannini: "Carla mi ha salvata, l'unica persona che in tutta la mia vita mi ha sempre sostenuto" - Sei nellanima foto Ralph Palka SNA 491A7764 - Gay.it

Gianna Nannini: “Carla mi ha salvata, l’unica persona che in tutta la mia vita mi ha sempre sostenuto”

Culture - Federico Boni 24.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
Parigi 2024, Campbell Harrison bacia il fidanzato dopo essersi qualificato per le Olimpiadi (VIDEO) - Parigi 2024 Campbell Harrison bacia il fidanzato dopo essersi qualificato per le Olimpiadi - Gay.it

Parigi 2024, Campbell Harrison bacia il fidanzato dopo essersi qualificato per le Olimpiadi (VIDEO)

News - Redazione 24.4.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24

Continua a leggere

5 look perfetti per le feste con Astra Make-Up

Ecco il trucco perfetto ispirato ai film LGBTQIA+ con Astra Make-Up

Lifestyle - Redazione Milano 21.12.23
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Il Colore Viola (2024)

“Il Colore Viola”, tutto quello che sappiamo sulla nuova versione (anche) queer

Cinema - Redazione Milano 10.1.24
Napoleone era bisessuale? - Rupert Everett 2 - Gay.it

Napoleone era bisessuale?

News - Redazione 24.11.23
David 2024, boom C'è Ancora Domani con 19 nomination. Due candidature per Stranizza d'Amuri - Ce ancora Domani e Stranizza - Gay.it

David 2024, boom C’è Ancora Domani con 19 nomination. Due candidature per Stranizza d’Amuri

News - Federico Boni 3.4.24
Andrew Scott per Wonderland Magazine (2023)

Andrew Scott è stato snobbato agli Oscar perché gay?

Culture - Redazione Milano 27.2.24
Tommy Dorfman alla regia del live action di Laura Dean continua a lasciarmi, graphic novel queer - Laura Dean continua a lasciarmi - Gay.it

Tommy Dorfman alla regia del live action di Laura Dean continua a lasciarmi, graphic novel queer

Cinema - Redazione 13.12.23
Berlino 2024, tutti i film queer in corsa per il Teddy Award 2024 - Teddy Award 2024 film - Gay.it

Berlino 2024, tutti i film queer in corsa per il Teddy Award 2024

Cinema - Federico Boni 22.2.24