Vladimir Putin malato e pronto alle dimissioni?

Se confermato il rumor, assisteremmo a una Russia forse più libera, più inclusiva, più vivibile. Una Russia senza Vladimir Putin.

vladimir putin
Potrebbe essere la fine, per Vladimir Putin.
2 min. di lettura

Vladimir Putin verso le dimissioni? Questa la voce che sta girando da alcuni giorni, ma dal Cremlino hanno già comunicato che si tratta di una fake news. La notizia è stata data dal politologo Valery Solovei. Professore dell’Istituto Statale di Relazioni Internazionali di Mosca, nel 2019 ha perso il posto per aver criticato alcune decisioni del governo russo.

Ma secondo il professor Solovei, il presidente Vladimir Putin soffrirebbe del morbo di Parkinson, malattia che gli impedirebbe di portare avanti un Paese come la Russia. Sempre secondo il professore, intervistato dall’Eco di Mosca, Putin avrebbe già deciso di dare le dimissioni, e che potrebbero arrivare a gennaio. Solovei ha poi confermato che avrebbe preso la decisione dopo l’insistenza della famiglia.

Naturalmente, Solovei ha delle prove. Come i due testi presentati alla Camera Bassa del Parlamento: il primo riguarda l’immunità del presidente, che diventerebbe a vita. In questo caso, Putin sarebbe protetto sia da politico sia da privato cittadino. Il secondo testo invece prevede che il presidente, al termine della sua carica, diventi senatore a vita. In questo modo, continuerebbe a pensare alla politica, ma venendo sempre protetto per i suoi crimini.

Putin debole e malfermo? I dubbi sulla sua salute

Vladimir Putin, nelle ultime apparizioni pubbliche, si è mostrato molto debole, con le gambe tremolanti, e sostenendosi alla poltrona. Inoltre, il presidente russo vivrebbe in un bunker, in completo isolamento e avrebbe rimandato alcuni incontri, apparendo in videochiamata. Per questo motivo, il professor Solovei e altri osservatori pensano che soffra di Parkinson o un’altra malattia più grave.

Anche la recente riforma costituzionale, che gli permette di rimanere in carica fino al 2036, gli offrirebbe un’ottima posizione per pensare tranquillamente e senza pressioni al suo successore, sicuro di avere tutto il tempo per trovare la persona giusta che possa guidare la Russia con la stessa politica che non prevede avversari (o arrestarli, nel caso diventassero troppo potenti) e nel rispetto dei vecchi valori tradizionali, omofobia compresa.

Una russia senza Vladimir Putin

Se queste notizie venissero confermate, presto potremmo assistere a una Russia senza l’uomo che ha fondato la sua politica sull’odio verso verso le minoranze, fomentando le aggressioni e la paura. Dal divieto di “propaganda gay” al silenzio su quanto avvenuto in Cecenia, dall’arresto dei suoi avversari alle presunte influenze sulle elezioni americane nel 2014 e italiane nel 2018.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Anonimo 10.11.20 - 0:46

I commenti che scrive da settimane il troll omofobo Renzo Loi sono le stesse stronzate complottiste e deliri religiosi propagandati da monsignor macchietta Carlo Maria Viganò e diffusi da siti e quotidiani della destra clericale a lui affiliati. Ancora una volta chiedo pubblicamente perché la redazione di Gay.it non intervenga direttamente, bloccando l'utente che si cela dietro al nickname Renzo Loi e cancellando i suoi commenti osceni, pieni di odio omotransfobico, retorica e propaganda cattofascista. Perché che non esiste una moderazione dei commenti su questo sito? L'odio omotransfobico online è grave e pericoloso tanto quanto quello offline. Entrambi andrebbero contrastati con fermezza e intransigenza.

Trending

free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24

Hai già letto
queste storie?

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
io che amo solo te

Io che amo solo te: una storia d’amore al teatro, come antidoto alla paura

Culture - Riccardo Conte 17.11.23
Elly Schlein

Donne LGBTI+ e politica: pregiudizi, molestie, violenze, così la resistenza patriarcale tenta di dissuaderle

News - Francesca Di Feo 29.3.24
Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d'ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+ - roma - Gay.it

Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d’ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+

News - Redazione 19.12.23
Leo Varadkar, il primo storico premier gay d'Irlanda si è dimesso: "Ragioni politiche e personali" - Scaled Image 100 - Gay.it

Leo Varadkar, il primo storico premier gay d’Irlanda si è dimesso: “Ragioni politiche e personali”

News - Redazione 21.3.24
russia-insegnante-propaganda-lgbtqia

Russia, insegnante si veste da Biancaneve e viene accusato di propaganda LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.12.23
I repubblicani d'America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica - Laurel Hubbard 1 - Gay.it

I repubblicani d’America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica

News - Federico Boni 7.2.24
Annette Bening, orgogliosa mamma di un figlio trans: "La transfobia ha invaso l'America, è vergognoso e doloroso" - annette bening figlio trans Stephen Ira - Gay.it

Annette Bening, orgogliosa mamma di un figlio trans: “La transfobia ha invaso l’America, è vergognoso e doloroso”

Cinema - Redazione 2.11.23