Ciao ciao Sanremo 2022, tutto quello che noi queer dobbiamo sapere su La Rappresentante di Lista

“Tutto è caldo, ogni lotta è collegata". E quando Veronica ha spezzato il bouquet di Amadeus per darne un pezzo anche a Dario il mio cuore è arrivato sul soffitto.

Sanremo 2022, tutto quello che una persona queer deve sapere su La Rappresentante di Lista
Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina
3 min. di lettura

Tra le più belle notizie del prossimo Festival di Sanremo (qui l’anteprima delle canzoni già ascoltate da Gay.it >), c’è il ritorno del duo che ci ha rubato il cuore: La Rappresentante di Lista, gruppo musicale formato da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina, torneranno sul palco dell’Ariston con il brano “Ciao, ciao”.

Ci siamo accorti che questa canzone, come è successo altre volte, ha dentro tante delle nostre paure, alcune sono cambiate, come cambia il mondo e cambiamo noi, e ha dentro anche i nostri desideri.” scrivono sul profilo Instagram.

 

Ad accompagnare il pezzo una dirompente illustrazione dell’artista Manuela Di Pisa (@fazolky): se il precedente album “My mamma” si presentava con una deliziosa vagina in primo piano, incorniciata tra cascate di stelle e oro, il nuovo artwork ci sbatte in faccia due chiappe sode come una pesca matura. 



La loro presenza al Festival è per me un respiro di sollievo: sono un tripudio di colori fluo e vulnerabilità, per nulla intenzionatǝ a piegarsi alle ammuffite abitudini della tradizione italiota.

Per alcunǝ risulterà una cosina infima, ma quando Veronica ha spezzato il bouquet di Amadaeus per darne un pezzo anche a Dario il mio cuore è arrivato sul soffitto. Non sarà un caso che dopo quel piccolo grande gesto, più di qualche altrǝ concorrente in gara ha storto il naso alla pratica di riservare i fiori “solo alle donne”.

Ma chi è La Rappresentante di Lista? E perché merita la nostra attenzione?



Il futuro della musica italiana” li ha definiti Donatella Rettore — con cui hanno duettato l’anno scorso, sempre sul palco dell’Ariston, sulle note di “Splendido Splendente”.

Hanno un nome che risale al 2011, quando Veronica per poter votare al referendum abrogativo sull’energia nucleare, in quanto fuori sede, si dovette iscrivere ad uno dei partiti proprio come rappresentante di lista.

Non per niente, la natura politica e rivoluzionaria pervade le melodie e i testi delle loro canzoni, risuonando come una marcia o una parata contro ogni forma di oppressione: “no armi, no guerra, no violenza!” urlano i cori nel bridge di “Resistere” (splendido inno alla resilienza di 5:47 minuti) mentre la stessa “Mai Mamma” è una satirica e avventurosa ninna nanna ninna oh che si rivolta al sistema fallocentrico.

 

Tutto è caldo, ogni lotta è collegata. Non si può essere femministǝ senza essere antispecistǝ senza essere antifascistǝ.” ha dichiarato Dario “L’ambientalismo senza lotta di classe è giardinaggio”.

 

Il corpo, in ogni sua espressione e forma, è al centro della loro arte, sia sul piano visivo, sia su quello narrativo, come nel brano “Questo corpo” (che Paolo Sorrentino ha inserito nella colonna sonora ufficiale del suo The Young Pope) dove viene definito “una festa, pieno di falsi amori, pieno peli” ma soprattutto un “corpo che vuole bene”.

 

Il duo — sin dagli esordi declinato con un orgoglioso femminile universale — è dichiaratamente queer (o come amano chiamarsi loro una “queer pop band”). Queer non solo nell’aesthetic o il vestiario che rimane una festa per gli occhi, ma anche in un genere musicale incatalogabile:

 

È una parola che abbiamo preso in prestito” dichiarano in un’intervista per Le IeneQueer come libero, oltre il genere, trasversale. Possiamo passare da una canzone pop a una rock a una funky o una folk. È un pop più libero.”

 

In un panorama musicale italiano che ancora arranca per dei coming out pubblici o delle posizioni politiche precise e chiare, nel 2021 La Rappresentante di Lista sono staty tra lǝ artistǝ più schieratǝ per l’approvazione del DDL Zan, chiamandolo un passo in avanti “per allinearci con l’Europa più virtuosa” .

La fluidità oltre che nel genere e la sessualità, trova massima espressione anche nell’arte , muovendosi dal teatro (si incontrano per la prima volta durante le prove dello spettacolo teatrale Educazione Fisica nel 2011) alla letteratura: sempre lo scorso anno, è uscito il loro primo romanzo “Mai mamma, prolungazione dell’universo narrato nell’omonimo disco.

È la storia di Lavinia, una donna in gravidanza che partorirà in concomitanza con la fine del mondo, una doppia scadenza che diventa l’occasione per ribaltare gli schemi che ci portiamo sulle spalle da secoli.

La Rappresentante di Lista è quell’arte che guarda in avanti, che celebra una musica che tenta in qualche modo di fare da guida e sostegno alle persone sconfitte dalla società, ma che non si piegano mai.



“Con la nostra musica tentiamo di avere uno sguardo oltre, verso un altrove, verso un mondo utopico, verso un futuro racconta Veronica in un’intervista al Concerto Filosofico di Tlonuno sguardo di speranza che possa leggere un’aria che nel momento presente subodori, e nel momento dopo ti suggerisce il possibile. Avere un altro sguardo per guardare quello che ci succede.”

Ciao ciao Sanremo 2022, tutto quello che noi queer dobbiamo sapere su La Rappresentante di Lista - LRDL ph Gabriele Giussani 2 - Gay.it
@rappresentantelista

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24

Leggere fa bene

Amadeus al TG1

Sanremo 2024, Giovanni Allevi salirà sul palco dell’Ariston: “Sarò la voce dei tanti guerrieri”

Culture - Luca Diana 27.11.23
Il Teatro Ariston ospiterà l'edizione 2024 di Sanremo dal 6 al 10 febbraio

Sanremo, 10 canzoni sottovalutate da riscoprire se ami davvero il Festival

Musica - Emanuele Corbo 22.1.24
Febbraio 2024, Sanremo: Mahmood interpreta "Com'è profondo il mare" di Lucio Dalla, in duetto con i Tenores Bitti

Mahmood e Lucio Dalla, un’utopia che tiene insieme tutto, tra vertigine e grazia

Musica - Federico Colombo 9.2.24
Charli XCX e Troye Sivan partono in tour insieme

Charli XCX e Troye Sivan annunciano un tour insieme: “È l’evento gay della stagione”

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Frankenstein Guillermo del Toro

Una lettura mostruosa dei corpi queer

Culture - Federico Colombo 31.10.23
Dalle fogne fino al cielo stellato: intervista a Dolcenera - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Dalle fogne fino al cielo stellato: intervista a Dolcenera

Musica - Federico Colombo 10.4.24
Primavera, la playlist per salutare la bella stagione

È primavera, 10 canzoni per uscire dal letargo e tornare a vivere

Musica - Emanuele Corbo 21.3.24
libri mascolinita tossica patriarcato

Abbasso il macho: 5 libri per riscrivere la maschilità

Culture - Federico Colombo 29.11.23