La Francia avrà un ambasciatore per la comunità LGBTQIA+ a fine 2022: “Continueremo a combattere per i diritti”

Una figura presente in pochissimi paesi al mondo, tra cui Stati Uniti, Argentina, Regno Unito e Italia. Ora è il turno della Francia.

ascolta:
0:00
-
0:00
francia-ambasciatore-lgbtqia
2 min. di lettura

La Francia – come l’Italia dallo scorso novembre, nella figura di Fabrizio Petri – avrà presto un ambasciatore per la comunità LGBTQIA+, che avrà il ruolo di portare la voce del proprio paese nel mondo per la lotta alle discriminazioni contro le minoranze. Lo ha annunciato ieri la Prima Ministra francese, Elizabeth Borne.

L’annuncio è arrivato durante una visita a un centro servizi LGBTQIA+ a Orleans, nella Francia centrale, per il 40esimo anniversario della decriminalizzazione dell’omosessualità in Francia, una data che si celebra ogni anno con eventi e manifestazioni.

Borne ha dichiarato che la figura in questione verrà nominata entro la fine dell’anno, e avrà nello specifico il compito di rappresentare la comunità LGBTQIA+ francese nel mondo, contribuendo alla lotta per la decriminalizzazione dell’omosessualità e delle identità transgender.

La Prima Ministra ha inoltre anticipato la creazione di un fondo – del valore di circa tre milioni di euro – per finanziare l’apertura di nuovi centri servizi per la comunità LGBTQIA+ francese, in aggiunta ai 35 già presenti. Se ne auspicano due per ogni regione, e uno per ogni territorio d’oltremare.

L’annuncio di Borne arriva dopo le pesanti critiche subite da Caroline Cayeux, oggi ex-ministra, accusata di stigmatizzare l’omosessualità e le persone appartenenti alla comunità LGBTQIA+.

Durante una conferenza stampa, Cayeux aveva risposto a una domanda in merito alla sua opposizione verso la legalizzazione del matrimonio omosessuale nel 2013 dicendo “Ho un sacco di amici tra quelle persone lì”.

Cayeux era stata costretta a dimettersi solo a inizio luglio, incalzata dagli attivisti indignati che avevano letto nella frase un tono di sufficienza e d’incuria verso la comunità LGBTQIA+.

Ieri, Elizabeth Borne ha riaffermato invece l’impegno per una Francia più inclusiva:

L’approccio del presidente della Repubblica, il mio approccio, non sarà mai ambiguo: continueremo a combattere per i diritti e la dignità delle persone LGBTQIA+. Il commento [di Caroline Cayeux] è stato indubbiamente spiacevole, e si è scusata”.

Una figura molto simile anche in Italia

Per una volta, l’Italia è arrivata prima: il nostro paese aveva già eletto a novembre scorso il diplomatico Fabrizio Petri, il primissimo Inviato Speciale per i Diritti delle persone LGBTQIA+ nel mondo.

La figura è stata istituita dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, mentre Petri è stato designato dal Segretario Generale della Farnesina, Ambasciatore Ettore Sequi.

Assumo questo incarico consapevole delle grandi sfide legate a un vero avanzamento dei diritti umani delle persone LGBTIQ+, cominciare dalla depenalizzazione dell’omosessualita’. Il mio forte impegno passato e presente su questi temi continuera’ con ancor maggiore convinzione nel futuro” aveva dichiarato Petri il giorno della sua assegnazione.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24

Continua a leggere

foto: il fatto quotidiano

Trans Lives Matter: il movimento trans* si fa sentire ancora più forte

News - Redazione Milano 20.11.23
cgil-tesseramento-alias

Anche CGIL apre al tesseramento alias: “L’accoglienza delle tante diversità non è un qualcosa di facoltativo, ma necessario”

News - Francesca Di Feo 21.1.24
egualitario matrimonio gay matrimonio omosessuale

In Italia il 73% delle persone è favorevole al matrimonio egualitario

News - Federico Boni 30.11.23
Palermo, Corte d'Appello condanna Sindaco e Ministero dell’Interno. Trascrivere adozioni estere con due papà - papa gay - Gay.it

Palermo, Corte d’Appello condanna Sindaco e Ministero dell’Interno. Trascrivere adozioni estere con due papà

News - Redazione 16.11.23
montenegro-diritti-lgbt

Il Montenegro candidato all’ingresso UE tra “sterilizzazione forzata” delle persone trans e linguaggio d’odio rampante

News - Francesca Di Feo 18.1.24
Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: "La nostra società non è pronta" - Marcel Ciolacu - Gay.it

Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: “La nostra società non è pronta”

News - Redazione 24.11.23
famiglie-arcobaleno

Padova, colpo di scena dalla Procura: si può tornare alla Corte costituzionale per difendere l’uguaglianza di tutte le famiglie

News - Redazione 14.11.23
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23